Brand italiani

Nasce la newsletter di Focus Junior

Ogni settimana informazioni, curiosità, laboratori e tanta scienza per tutta la famiglia.

Nasce la newsletter di Focus Junior, un nuovo appuntamento settimanale rivolto ai genitori alla ricerca di risposte e idee efficaci, divertenti, affidabili e precise, capaci di soddisfare la naturale curiosità dei bambini e delle bambine.

Veloce, sintetica, immediata, la newsletter ideata dal brand del Gruppo Mondadori, punto di riferimento nel segmento kids, si pone perfettamente in linea con la filosofia edutainment che da sempre contraddistingue Focus Junior con l’implicito patto di fiducia che il magazine ha stretto, da tempo, con i suoi lettori e con le loro famiglie, grazie a contenuti sempre autorevoli e di qualità.

“La newsletter rappresenta un ulteriore punto d’incontro tra la redazione di Focus Junior e i genitori (o adulti di riferimento) dei bambini italiani per divertirsi insieme durante il fine settimana, offrendo loro tante curiosità, laboratori e giochi, segnalazioni di eventi e appuntamenti rilevanti”, dichiara Sarah Pozzoli, direttrice della rivista. “Da parte dei genitori, infatti, c’è sempre più voglia di dare ai figli alternative ‘intelligenti’ e non noiose rispetto agli schermi di tablet e smartphone. Noi di Focus Junior siamo in grado di darle. Allo stesso tempo i genitori sanno che le nostre attività non sono mai banali e sono orientate allo sviluppo di menti scientifiche, un plus che si rivelerà indispensabile per le competenze del futuro”.

Ogni settimana, nella casella di posta elettronica, le famiglie troveranno news e foto “wow” per scoprire e approfondire argomenti nuovi, scoperte scientifiche e personaggi, quiz e giochi, sfide e videolab, proposte legate alla manualità e al rispetto per l’ambiente con laboratori creativi e di eco-riciclo, suggerimenti e anticipazioni sul nuovo numero del magazine e inviti ad eventi. Non mancheranno inoltre barzellette, recensioni di libri, film e serie tv, foto e tanto altro ancora.

Questa iniziativa conferma il ruolo strategico di Focus Junior nel mondo dei bambini e ragazzi tra i 7 e i 13 anni, ai quali offre un nuovo canale, agile e veloce, per stimolarli e coinvolgerli in modo educativo e divertente, che si unisce alla piattaforma crossmediale del brand che comprende anche magazine, sito e social. Questo nuovo progetto arricchisce infatti il sistema di comunicazione che ruota attorno Focus Junior: sfruttando al massimo le potenzialità di questo strumento, la nuova newsletter è in grado di mantenere un rapporto ancora più diretto e costante con i propri lettori e utenti sui temi di maggiore interesse.

A dimostrazione di ciò, il grande successo già riscontrato anche dalla newsletter di Focus Scuola dedicata ai docenti di scuola primaria e secondaria. Diventata un appuntamento attesissimo, di settimana in settimana offre agli oltre 20.000 insegnanti iscritti spunti di attualità, servizi di approfondimento, schede didattiche con i quali integrare le lezioni e tante idee concrete e innovative da portare in classe per catturare l’attenzione degli studenti.

Alla newsletter di Focus Scuola e di Focus Junior, si affiancheranno nel corso dell’anno altre newsletter tematiche a brand Focus nell’ambito di una strategia che ha l’obiettivo di rafforzare il legame con i propri lettori e gli utenti.

A completare il mondo kids di Focus, altre due testate dedicate a specifiche fasce di età: Focus Pico, per piccoli lettori di età compresa fra i 3 e i 6 anni alla scoperta di un universo variopinto, ricco di storie divertenti e popolato da simpatici animali e personaggi, e Focus Wild, per bambini e ragazzi appassionati di animali tra gli 8 e i 14 anni.

Per iscriversi alla newsletter di Focus Junior: clicca qui

Dal successo di The Wom nasce il libro The Wom Power, la guida per essere se stess*

Nel manuale, edito da Mondadori Electa, storie, testimonianze e consigli per imparare a volersi bene

Giovedì 2 febbraio la presentazione di “The Wom Power” con un evento speciale insieme alle creator del brand

The Wom, il media brand digitale 100% inclusivo di Mondadori Media, lancia The Wom Power, un manuale per imparare a essere completamente se stess* e per spronare tutt* a esprimere la propria vera personalità e i propri valori, a dispetto di ogni pregiudizio e preconcetto. 

Il libro, edito da Mondadori Electa, conferma il  successo e il percorso di costante crescita intrapreso dal brand, diventato in pochissimi mesi un punto di riferimento per le giovani millennial – e non solo – grazie ai valori di cui si fa portavoce.

La guida di sopravvivenza è dedicata a tutt* coloro che combattono quotidianamente contro le disparità di genere, tabù e stereotipi e, in linea con la mission di The Wom, ha l’obiettivo di aiutare a costruire, giorno dopo giorno, una società migliore senza mai smettere di sorridere e giocare.

I creator e i contenuti

The Wom Power si compone di sei capitoli: ognuno si apre con un racconto scritto da un content creator della #TheWomSquad: storie e testimonianze che ogni giorno il brand digital condivide con la propria community per valorizzare l’unicità di ciascuno, partendo dalla condivisione di valori, esperienze, emozioni e sensazioni di un sempre maggior numero di persone.

Tra i protagonisti del libro, persone che hanno ritrovato nelle loro unicità la loro forza, diventando così un punto di riferimento per tutt* coloro che cercano la propria strada. 

Attraverso le loro attività e le loro esperienze, i creator della #TheWomSquad ispirano e supportano i loro follower per superare, con coraggio e empatia, i tabù di una società a volte ancora troppo miope.

Tra i creator: Benedetta De Luca, Gender and Inclusion Editor di The Wom; Elisabetta Rossi, modella e attivista nella lotta contro i pregiudizi legati alla disabilità; Barbara Conte, curvy influencer e promotrice di una moda più inclusiva; Paola Torrente, modella curvy ed esperta di moda; Samuele Bartoletti, creator e artista che conduce i lettori in un suo percorso verso l’amore per sé stess*; Super Gioffy, creator e TikToker che infrange i modelli standard legati al genere; Luigi Torres Cerciello con l’Oroscopo firmato The Wom.

Ad introdurre il libro, la prefazione di Francesca Rigolio, Chief Diversity Officer del Gruppo Mondadori, e l’intervento di Daniela Cerrato, Direttore Marketing Mondadori Media, insieme a Enrico Chiara, Head of Digital Content Mondadori Media. 

The Wom Power dedica inoltre ai propri lettori spazi di riflessione e curiosità per imparare a volersi bene e a credere nei propri valori: dalla Not To Do List” alla “Cringe List” , dal dizionario delle parole importanti ai consigli su come gestire le proprie emozioni e le proprie consapevolezze, 

A conclusione della guida, una serie di contenuti interattivi per giocare con alcune delle tematiche affrontate nel libro: c’è la Rainbow Paper Doll da colorare come si vuole, l’Oroscopo a cura del creator Luigi Torres Cerciello oltre a inventari creativi e divertenti in linea con lo stile inclusivo che caratterizza The Wom.

Presentazione del libro

The Wom Power, la guida per essere se stess* sarà presentato giovedì 2 febbraio alle ore 18.30 a Milano, presso Libreria Rizzoli, Galleria Vittorio Emanuele II.

Ad accogliere il pubblico Francesca Vecchioni, Presidente Fondazione Diversity nonché moderatrice di un primo talk che vedrà l’intervento di Benedetta De Luca, Gender & Inclusion Editor The Wom, Daniela Cerrato, Direttore Marketing Mondadori Media, e Francesca Rigolio, Chief Diversity Officer del Gruppo Mondadori.

A seguire un secondo talk moderato da Benedetta De Luca che vedrà la partecipazione speciale delle creator di The Wom: Barbara Conte, Elisabetta Rossi e Paola Torrente, oltre ad un momento firmacopie con le protagoniste del libro presenti all’evento. 

TV Sorrisi e Canzoni protagonista al Festival di Sanremo

Un opening party, tre numeri speciali, cinque giorni no stop di interviste con tutti gli artisti in gara e ospiti esclusivi

Nella lounge di Sorrisi a Sanremo tante novità, tra cui il corner di Webboh per coinvolgere ancora di più la Generazione Z

Emozione, musica e contenuti esclusivi per il grande ritorno, finalmente in presenza, di Tv Sorrisi e Canzoni a Sanremo: quest’anno il brand del Gruppo Mondadori seguirà infatti nuovamente dal vivo con la sua redazione il Festival della Canzone Italiana che vedrà alternarsi sul palco del Teatro Ariston 28 artisti in gara e tanti ospiti d’eccezione con la conduzione di Amadeus e Gianni Morandi, affiancati dalle co-conduttrici Chiara Ferragni, Francesca Fagnani, Paola Egonu e Chiara Francini.

Anche in questa edizione il brand accompagnerà i lettori per tutti i cinque giorni della manifestazione, confermandosi un punto di riferimento per gli appassionati del mondo dello spettacolo, ma anche per autori, cantanti, conduttori e organizzatori della kermesse, come testimonia l’attesissimo ed esclusivo opening party con cui Sorrisi darà ufficialmente il via alla settimana sanremese.

Tv Sorrisi e Canzoni, leader nel mondo dell’entertainment con un’audience di 2,6 milioni di lettori (fonte: Audipress 2022/II) e di 2,1 milioni di utenti al mese (fonte: Audiweb 2022), seguirà in prima linea tutti gli avvenimenti della gara canora, con contenuti speciali e approfondimenti sul magazine, sul sito e sui social network.

La redazione al Royal Hotel Sanremo
Sarà la Sala Palme dell’Hotel Royal di Sanremo ad ospitare Tv Sorrisi per l’intera durata della manifestazione. Una lounge suddivisa in aree dove la redazione darà vita alla rivista, intervisterà i protagonisti del Festival e incontrerà tanti personaggi d’eccezione.

Sarà infatti il direttore del magazine, Aldo Vitali, che ogni mattina, darà il buongiorno con una colazione speciale, in compagnia di uno dei cantanti in gara. E sarà sempre Vitali a fare gli onori di casa per Sorrisi nell’appuntamento Aperitivo con il direttore, ogni giorno a partire dalle ore 19 per chiacchierare insieme a tanti amici del mondo della tv commentando insieme lo svolgimento della gara nelle prime serate del festival.

Webboh, per conquistare la Generazione Z
Tra le novità che animeranno la lounge di Sorrisi ci sarà anche Webboh, la prima community italiana dedicata alla Generazione Z con oltre 2 milioni di follower tra Instagram e TikTok e 3 milioni di utenti unici mese sul sito web (fonte, Google Analytics), che approda a Sanremo per raccontare insieme a Sorrisi il Festival della Canzone italiana dal punto di vista dei giovanissimi. Parte del team si trasferirà nella città dei fiori per l’intera settimana della kermesse per creare contenuti sui suoi profili TikTok e Instagram. All’interno dell’headquarter di Tv Sorrisi e Canzoni verrà allestita un’area super teen, la Webboh Room, in collaborazione con Kit Room – la prima struttura in Italia, dedicata alla creazione di contenuti digitali a 360 gradi – dove Webboh realizzerà interviste ai cantanti Gen-Z del Festival e ai creator presenti. Dalle strade di Sanremo, prenderanno vita una serie di video in stile “vox populi” su TikTok, mentre su Instagram ci sarà un diario di bordo giornaliero con Will e una rubrica quotidiana con Lda, entrambi i cantautori sono amatissimi dalla community di Webboh, oltre a essere in gara al Festival.

Il sito e la copertura social
Anche il sito Sorrisi.com si tingerà di Sanremo con approfondimenti, pagelle, le scalette e i resoconti delle serate. In più notizie esclusive, interviste, video dal backstage e tantissime sorprese.
A completare la copertura mediatica, gli account Instagram e Facebook del brand. Sorrisi proporrà ai telespettatori e agli utenti un’esperienza interattiva e coinvolgente per seguire la gara, e non solo, durante le giornate del Festival: curiosità su cantanti e ospiti, interviste no stop, news in tempo reale dalla sala stampa e molto altro ancora.
Nel corso della giornata anche l’appuntamento con il format “Diari degli artisti”. Saranno infatti i protagonisti di questa edizione a raccontare alla community di Instagram la propria giornata, dal suono della sveglia all’esibizione, tra emozioni, riti scaramantici, retroscena e, ovviamente, curiosità.

Tre appuntamenti in edicola dedicati al Festival
Sono tre i numeri speciali che il settimanale più letto e venduto in Italia, dedica al Festival di Sanremo e che i lettori troveranno in edicola, con una tiratura complessiva eccezionale di 1 milione e mezzo di copie. Il via verrà dato con l’uscita del 31 gennaio: all’interno la tradizionale esclusiva dei testi delle canzoni. In copertina l’altrettanto iconico scatto con tutti i cantanti in gara più Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival, e Gianni Morandi. Martedì 7 febbraio i protagonisti della copertina saranno invece Amadeus, Gianni Morandi con le co-conduttrice. Infine, lunedì 13 gennaio, il pubblico potrà scoprire non solo la cover con i primi tre classificati di Sanremo, fotografato in esclusiva nella redazione di Sorrisi, subito dopo la sua proclamazione, nel cuore della notte, ma anche il reportage della kermesse con stuzzicanti curiosità e interessanti particolari inediti dal backstage.

Si ringraziano: DR Automobiles che accompagnerà Sorrisi da Milano a Sanremo facendo vedere ai lettori le bellezze della città ligure e Caffè Motta che regalerà alla redazione e agli ospiti dei momenti di relax per tutta la durata del Festival.

Studenti.it: il 70% dei giovani ha scelto la scuola superiore in base alle proprie passioni e interessi

Secondo un’indagine condotta da Studenti.it, 1 utente su 2 ritiene alto il livello della formazione ricevuta fino alla scuola media inferiore, ma per il 32% la scuola privata funziona meglio

A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni alle scuole superiori, Studenti.it ha chiesto a oltre 3.000 ragazze e ragazzi, utenti del sito, come hanno scelto il nuovo percorso di studi, chi o cosa li ha influenzati e come valutano la formazione ricevuta fino alle scuole medie.

LA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE: PER PASSIONE O PROSPETTIVE LAVORATIVE? 

Studenti.it ha domandato alle studentesse e agli studenti su cosa si sia basata la loro decisione della scuola superiore. Dall’indagine è emerso che il 70% dei partecipanti ha scelto “di pancia”, ovvero in base ai propri gusti personali. Il restante 30% ha invece ragionato sulle prospettive lavorative che il nuovo percorso scolastico può offrire.
In merito alla formazione fino alle scuole medie, secondo quanto raccolto da Studenti.it, il 50% degli intervistati ritiene alto il grado di preparazione culturale ricevuta. Il 37% la giudica invece di livello medio, mentre è considerata bassa dall’8% degli intervistati e molto bassa per il restante 5%. 

PUBBLICA O PRIVATA? 

Studenti.it ha inoltre rilevato che l’87% delle studentesse e degli studenti frequenterà una scuola secondaria pubblica, preferita a un istituto paritario (13%). Tuttavia la  scuola privata viene ritenuta dal 32% degli utenti più efficiente di quella pubblica. Secondo il 38% funzionano bene entrambe, mentre il restante 30% pensa che le scuole statali siano migliori di quelle private. 

CHI O COSA HA CONDIZIONATO LA SCELTA?

Studenti.it ha inoltre domandato chi o cosa ha influito nella scelta della scuola superiore. Il 52% degli intervistati ha dichiarato di aver deciso in autonomia, mentre il 23% ha chiesto consigli ai professori o si è convinto della scelta dopo avere partecipato a open day scolastici. I pareri delle famiglie hanno condizionato il 20% delle ragazze e dei ragazzi, mentre il restante 5% ha deciso dopo un confronto con gli amici. 

Studenti.it è il brand del Gruppo Mondadori leader in Italia sul digitale nella categoria education, con 4,2 milioni di utenti (fonte Audiweb, giugno 2022). È un punto di riferimento per il pubblico più giovane grazie a un’offerta editoriale dinamica e in continua evoluzione, caratterizzata da linguaggi e contenuti innovativi e da una squadra di giovani creator: una formula che ha permesso a Studenti.it di raggiungere oltre 1,1 milione di follower sui social (Fonte Shareablee e social insights, dicembre 2022), da TikTok – dove è seguito da quasi  600mila utenti – a Facebook, Instagram, Telegram e al canale Youtube StudentiTV dove gli studenti accedono a guide e tutorial per prepararsi all’esame.

Un magazine tutto nuovo per Giallozafferano

Da questo mese una formula rinnovata con le ricette dei top food creator del brand, nuove rubriche e nuova grafica

Le novità continuano con la serie di mensili monografici Giallozafferano Collection

Giallozafferano, il magazine nato dal food media brand più amato in Italia, evolve e si presenta al pubblico con una nuova formula

Un format del tutto rinnovato innanzitutto sul fronte dei contenuti. La prima sezione del mensile di cucina più diffuso in Italia sarà fortemente legata al mondo social e digital di Giallozafferano: in ogni numero i più amati creator e top blogger del brand, ciascuno con la propria identità e specificità, proporranno ricette gustose e inedite.  

Tra questi, Daniele Rossi, Cooker Girl, Diletta Secco e Rosy Chin, insieme ai tanti altri creator di Zenzero Talent Agency come 2foodfitlovers, tra i protagonisti delle pagine di Giallozafferano di questo mese insieme alla top food blogger Luisa Orizio. A loro si affiancano i tre volti speciali e storici di Giallozafferano che da sempre portano le ricette inedite sul magazine: Aurora Cortopassi, legata alla cucina vegetariana e antispreco, Giovanni Castaldi con la sua passione per la cucina mediterranea e la pasticceria e Manuel Saraceno con ricette street food e i suoi segreti sulla panificazione e lievitazione.

Un’offerta dinamica che evidenzia ancora una volta il successo eccezionale del brand, frutto di un percorso di continua espansione, e che ha permesso a Giallozafferano di raggiungere una fanbase totale di oltre 50 milioni di persone. Una meta imperdibile per un pubblico globale di foodlovers che potranno ritrovare anche sul magazine alcuni dei piatti e degli ingredienti in puro stile Giallozafferano.

LE NUOVE RUBRICHE

L’offerta del nuovo Giallozafferano si arricchisce di tante nuove rubriche e sezioni: dal “tema del mese” alla rubrica “viaggi” con pietanze di prodotti locali, abbinati a vini del territorio, ideale per tutti coloro che amano viaggiare e scoprire culture enogastronomiche nuove. Non mancherà la sezione “sano e buono” dedicata alla cucina del benessere e guida alla spesa” per consigliare nella scelta dei giusti ingredienti, dal macellaio, al fruttivendolo alla pescheria. A conclusione, la sezione preparo con con le opzioni “preparo e congelo” e preparo e porto via”. Per tutti coloro che desiderano imparare le migliori strategie di cucina sarà disponibile la sezionela scuola di Giallo con cucina filmata, tecniche di panificazione e tanto altro. 

 Nel nuovo numero, tutti i lettori potranno inoltre trovare 100 ricette inedite dedicate alle festività di febbraio con i rispettivi procedimenti culinari: dal menù piccante di San Valentino ai più svariati dolci di Carnevale, dai piatti arlecchino del menù green con piatti ad hoc per vegetariani alla crema frangipane dalla sezione tecniche e basi di pasticceria.

LA NUOVA GRAFICA

Al rinnovamento dei contenuti, si affianca una nuova veste grafica che accompagna la nuova suddivisione editoriale del magazine, facilitandone la lettura. Il tutto sarà contraddistinto da un’iconografia più armoniosa che percorre le pagine con illustrazioni e immagini suggestive. 

Ad arricchire il restyling, il nuovo logo: la scelta cromatica del fiore di zafferano, emblema del magazine, si colora di sfumature dinamiche che tendono dal viola al fucsia e dall’arancione al giallo. I colori diventano più vivaci e visivamente immediati, conformi al linguaggio digitale e young che contraddistingue il brand. Il font, rigorosamente viola, richiama lo stile contemporaneo di Giallozafferano, in linea con le tendenze social.  

GIALLOZAFFERANO COLLECTION

Un’altra novità assoluta è rappresentata da Giallozafferano Collection, un nuovo magazine  monografico da collezione che ogni mese dedicherà le sue ricette a un particolare tema. Nel numero in edicola, i lettori potranno scoprire i tanti secondi di carne da servire a tavola, con tante e gustose tecniche di cottura. 

Il restyling del magazine Giallozafferano è stato molto apprezzato anche dal mercato pubblicitario con una raccolta, a cura di Mediamond, che segna una crescita a doppia cifra nei primi due mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2022. 

Giallozafferano è il food media brand del Gruppo Mondadori punto di riferimento in Italia e a livello internazionale per tutti i foodlovers: è leader sul web, dove è il sito di cucina preferito da 1 italiano su 4, con oltre 18 milioni di utenti unici al mese (fonte: Audiweb, novembre 2022), e il quarto food brand al mondo sui social, con una fanbase di oltre 50 milioni di follower (fonte: Shareablee). Grazie alle sue proposte sempre realizzabili e alla portata di tutti, è a servizio delle persone in ogni momento della giornata e su tutti i canali: dal web ai social, dall’app agli smart devices, dal magazine ai libri fino agli eventi sul territorio. Oggi Giallozafferano è anche la casa dei migliori food talent, cui è stato dedicato il primo “GZ Creator Award”, diventando irrinunciabile in cucina anche per le giovani generazioni.

 

Icon lancia il nuovo numero speciale “You Got It!” dedicato al talento

L’attore Anthony Hopkins protagonista di una delle quattro cover del magazine e di un’intervista esclusiva
In occasione del Pitti Immagine Uomo distribuzione speciale nelle stazioni di Milano Centrale e di Firenze Santa Maria Novella

Icon, il magazine diretto da Andrea Tenerani, inizia il nuovo anno con il numero “You Got It!”: special issue che celebra il talento ma soprattutto l’impegno, la forza di volontà e la determinazione necessari per farlo emergere. Lo fa con quattro cover story che hanno per protagonisti quattro star del mondo del cinema, della musica e della moda.

Memorabile la cover con Anthony Hopkins: uno dei più grandi attori di tutti i tempi, vincitore di due Premi Oscar. Noto per la sua riservatezza, ha fatto un’eccezione per Icon e ha accettato di farsi fotografare e intervistare in esclusiva. Una vita straordinaria e mezzo secolo di carriera, di incontri e di successi, hanno portato l’attore a maturare una visione del mondo e dell’umanità disincantata ma anche piena di speranza.
A proposito della sua infanzia ha dichiarato: «Ero uno di quei bambini che definiscono “con sviluppo lento”. Ma avevo un lato creativo e a 17 anni decisi che ero stanco di essere chiamato stupido. Mi dissi: “Farò qualcosa. Non so come, ma diventerò un attore”». E sulla sua professione: «Quando invecchi, ti rendi conto che questo lavoro non è niente di che. Ci sono cose più importanti nella vita che essere un attore», racconta al magazine.

«Ho sempre seguito (e inseguito) Anthony Hopkins, perché nessuno è come lui. Oltre a essere un grande attore lo reputo un maestro di vita, per la sua capacità di essere insieme profondo e giocoso: professionale e maniaco della perfezione nel lavoro, dà l’idea di essere anche un uomo che sa prendersi in giro e giocare con le sue debolezze trasformandole in arte. Irradia un’idea di leggerezza anche quando interpreta un cannibale», ha dichiarato Andrea Tenerani, direttore di Icon.

In cover ci sono poi Wiz Khalifa, uno dei rapper più famosi al mondo, oggi anche attore, doppiatore e imprenditore; il violoncellista Hauser, che dopo aver raggiunto il successo planetario unendo rock e musica classica con i 2Cellos, ora è pronto al suo primo tour da solista.

Infine, protagonisti di una delle copertine anche “i Vanderloo”: il padre Mark, il modello più famoso degli anni 90, oggi ancora al top, posa con suo figlio, che a 17 anni segue le sue orme.

Lo stile, la moda e i suoi protagonisti sono, come sempre, al centro della narrazione di Icon. Un legame che trova spazio anche sul sito, nella sezione speciale che il brand dedicherà alla manifestazione del Pitti Immagine Uomo, al via domani a Firenze.

Ai servizi dedicati alla moda si aggiungono inoltre quelli con protagonisti gli orologi, nella rubrica curata dal watch editor Paolo De Vecchi: si conferma così la vicinanza di Icon a uno dei settori chiave del lusso. In questo numero vengono presentati sia i modelli indossati da due atleti di fama mondiale, come Nadal e Haaland, sia gli ultimi progetti tecnici ed estetici dell’industria orologiera

Ad arricchire lo speciale “You got it!” – i cui contenuti saranno approfonditi e amplificati anche sui canali social di Icon – un servizio dedicato ai volti emergenti del cinema hollywoodiano e, tra le storie, anche le interviste al gallerista Massimo De Carlo, che ad Icon racconta la sua idea del talento, e a Niccolò Falsetti, giovane regista italiano tra i più promettenti: ha faticato dieci anni per girare il primo film ma il suo è stato il miglior esordio del 2022.

Per garantire ulteriore visibilità, la special issue di Icon godrà di una distribuzione speciale presso le stazioni di Milano Centrale e di Firenze Santa Maria Novella.

A Checco Zalone il Telegatto di Tv Sorrisi e Canzoni

Il direttore di Tv Sorrisi e Canzoni, Aldo Vitali, premia l’artista
sul palco del suo nuovo spettacolo Amore + IVA

Checco Zalone, in tour fino ad agosto con il nuovo show Amore + IVA, che sta riscuotendo un enorme successo, è stato premiato da Tv Sorrisi e Canzoni con il nuovo Telegatto.

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato dal direttore di Sorrisi, Aldo Vitali, all’artista in occasione del suo attesissimo ritorno a teatro dopo 11 anni, per la sua bravura artistica, che sa far ridere il pubblico, ma anche fornire spunti di riflessione”.

«Checco fa il “solletico al cervello”: è un artista che con la sua ironia fa ridere ma anche pensare e riflettere molto», ha dichiarato Aldo Vitali, direttore di Tv Sorrisi e Canzoni che ha premiato Checco Zalone sul palco al termine dello spettacolo in una delle serate al Teatro Arcimboldi di Milano. «Che sorpresa!» ha reagito Checco Zalone, ringraziando per il premio anche tutti i suoi fan che da sempre lo seguono, dal cinema al teatro. 

Nel corso della serata Tv Sorrisi e Canzoni ha consegnato un Telegatto – che quest’anno, in occasione dei 70 anni del magazine, è diventato un’opera d’arte green firmata Cracking Art – anche a Lucio Presta, per la sua carriera di successo da manager, imprenditore e produttore televisivo italiano nonché organizzatore generale dello spettacolo di Checco Zalone, prodotto da Niccolò Presta.

Il Gruppo Mondadori acquisisce Webboh, la community della generazione Z

Con questa operazione il Gruppo Mondadori rafforza ulteriormente la propria offerta nel mondo social e delle young generation

Il Gruppo Mondadori accresce la propria presenza nei social con l’acquisizione di Webboh, la prima community italiana della generazione Z: l’operazione consentirà di ampliare significativamente l’offerta rivolta a un target in costante espansione e sempre più centrale per i principali attori del mercato.

“In questi anni la nostra strategia di sviluppo nel digitale si è indirizzata in modo sempre più deciso verso il mondo dei social, ambito nel quale abbiamo raggiunto un’audience molto ampia, di oltre 72 milioni di follower: tutto ciò grazie a contenuti di qualità, format e linguaggi innovativi e a collaborazioni con i migliori top creator e influencer” ha dichiarato Antonio Porro, amministratore delegato del Gruppo Mondadori. “Un percorso che vogliamo continuare attraverso il rafforzamento della nostra presenza nel segmento ad altissima potenzialità della Gen Z, come dimostrato dal  successo di The Wom, il primo social magazine 100% inclusivo. Ora, grazie anche a Webboh, ci affermiamo come l’editore italiano di riferimento per le nuove generazioni” conclude Porro.  

Nato nell’aprile del 2019 da un’idea dei suoi giovani soci fondatori, Giulio Pasqui, Ivan Buratti e Diego Odello, Webboh si è affermato velocemente grazie a una capacità straordinaria di intercettare gli interessi e i linguaggi dei più giovani: al centro dell’offerta editoriale dei suoi profili social e del sito web, il mondo dei creator, tiktoker, degli youtuber e degli streamer, oggi veri e propri idoli dei teenager e degli under 25, alternati a contenuti valoriali e sociali.

Una formula di successo che ha portato la community di Webboh a crescere costantemente online e sui social. Con una fanbase di 2 milioni di follower (75% under 24 anni) tra Instagram e TikTok, e 13,4 milioni di interazioni nel mese di ottobre 2022, Webboh è tra i primi 5 brand della classifica italiana “Top media più Social” (fonte: classifica Sensemakers). La partecipazione molto attiva della community si traduce in un engagement rate mai sotto al 10%, dettato da una crescita organica costante su tutti i social e una fanbase raddoppiata rispetto al 2021 (+700.000 follower in un anno su Instagram, +400.000 in sei mesi su TikTok). Sono 2 milioni gli utenti unici al mese (fonte: Google Analytics, novembre 2022) raggiunti tramite il sito web.

Entrando nel Gruppo Mondadori, Webboh avrà l’opportunità di valorizzare ulteriormente la propria presenza sui canali d’elezione della Gen Z, e di crescere strutturalmente per evolversi e continuare ad essere lo spazio di riferimento per le nuove generazioni, arricchendo la propria offerta editoriale soprattutto nei video, e rafforzandosi con una presenza fisica che consenta alla sua community di incontrarsi anche live. 

«Siamo molto felici di questa opportunità. Lo sguardo è rivolto al futuro: Webboh entra nel Gruppo Mondadori per consolidare la propria posizione strategica, con l’obiettivo di far crescere ancora di più la community e rafforzare l’identità del brand sulle nuove generazioni. La sfida è anche quella di continuare a intercettare i bisogni e le passioni dei più giovani, ascoltando e amplificando la loro voce, dando rilevanza a temi sociali e valoriali. Se siamo arrivati fin qui, è grazie a un team creativo, entusiasta e ambizioso, valori questi che continueranno ad accompagnarci in questo percorso anche all’interno di Mondadori» ha dichiarato Giulio Pasqui, Ceo e co-founder di Webboh.

Alla guida del brand, accanto a Giulio Pasqui, che manterrà l’incarico di Ceo e Chief Content Officer, entrano a far parte del team di Mondadori Media anche i co-founder di Webboh Ivan Buratti, Chief Creative Officer, Diego Odello, Chief Operating Officer, e Grazia Gasperini, Chief Growth Officer.

 

Nella sua proposta di contenuti esclusivi, Webboh mette sempre al centro la sua community sensibilizzando la fanbase, con regolarità, anche su tematiche di importanza sociale, ambientale e di attualità: dalla giornata contro l’omofobia, e quella contro la violenza sulle donne, passando per l’Earth Day, temi sempre più centrali nella vita delle nuove generazioni.

Tante le iniziative di branded content e i progetti speciali di influencer marketing fino ad eventi e attività di licenze realizzati da Webboh negli ultimi mesi: dall’agenda scolastica, che è stata una delle più vendute nel 2021 e andata esaurita in tre settimane, agli incontri sul territorio come il Webboh Fest, che ha raggiunto le più importanti città italiane permettendo alla community di conoscere dal vivo i suoi idoli, e l’esclusivo Webboh Awards. Un appuntamento, quest’ultimo, che coinvolge la community chiamata a votare i migliori talenti dei social, selezionati dalla redazione di Webboh. Oltre 60 i contenuti prodotti per l’ultima edizione dei Webboh Awards 2021 che, in soli 10 giorni, ha totalizzato 3 milioni di voti e ha ottenuto oltre 20 milioni di reach.

 

Al Sindaco Giuseppe Sala il nuovo telegatto di Tv Sorrisi e Canzoni

Premiato per l’attenzione alla promozione delle carriere dei giovani artisti

Il Sindaco di Milano Giuseppe Sala è stato premiato da Tv Sorrisi e Canzoni con il nuovo Telegatto: il prestigioso riconoscimento dello spettacolo che quest’anno, in occasione dei 70 anni del magazine, è diventato un’opera d’arte green. 

Il premio, consegnato oggi a Palazzo Marino, è stato assegnato da Aldo Vitali, direttore di Tv Sorrisi e Canzoni, per l’attenzione profusa dal Comune di Milano a sostegno dei nuovi talenti dello spettacolo, attraverso le Scuole Civiche. Un impegno promosso insieme a Sorrisi che, quest’anno, in collaborazione con il Comune di Milano e le Scuola Civiche Paolo Grassi e Luchino Visconti, OnDance di Roberto Bolle e il progetto Facce nuove di Italia Music Lab, offrirà delle borse di studio come contributo concreto per la valorizzazione dei percorsi formativi dei giovani artisti nel mondo del cinema, del teatro, della danza e della musica.

«Con questo Telegatto vogliamo ringraziare il Sindaco di Milano, l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi e tutto il Comune: un simbolo di amicizia e di riconoscenza per il Patrocinio concesso all’evento per i 70 anni di Tv Sorrisi e Canzoni e la collaborazione appena avviata. Sorrisi è una realtà attenta all’evoluzione del mondo dello spettacolo italiano e anche al territorio milanese, dove ha sede la nostra redazione: abbiamo deciso di partire da qui con un progetto per aiutare i giovani che saranno il futuro di questo settore», ha dichiarato Aldo Vitali, direttore di Tv Sorrisi e Canzoni.

 

Studenti.it: malattie sessualmente trasmissibili, solo 4 giovani su 10 hanno una conoscenza completa

Secondo un'indagine condotta sul sito di Studenti.it, meno del 60% dei ragazzi utilizza regolarmente il profilattico.

L’84% dei giovani desidera introdurre nell’istruzione scolastica corsi di educazione sessuale

 In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS del 1° dicembre, Studenti.it ha intervistato oltre 5.000 ragazze e ragazzi, utenti del sito, per indagare quanto siano informati e preparati in materia di contraccezione e malattie sessualmente trasmissibili

Secondo quanto raccolto da Studenti.it, a distanza di 41 anni dalla scoperta dei primi casi di AIDS e nonostante molti passi siano stati fatti nella ricerca, nelle cure e nella diagnosi precoce, c’è ancora molto da fare in termini di prevenzione e di informazione tra la Generazione Z.

Mentre una parte degli intervistati si informa autonomamente, dall’altra c’è chi desidera imparare ed approfondire la materia nelle aule scolastiche, avendo così la possibilità di confrontarsi anche con professionisti del settore. L’84% delle studentesse e degli studenti, infatti, si dimostra molto sensibile e interessato all’introduzione dell’educazione sessuale nelle scuole a differenza del restante 16% degli utenti.

Dall’indagine di Studenti.it è emerso inoltre che: 

LA PREVENZIONE 

Informare significa prevenire comportamenti a rischio: istruire i giovani a una corretta condotta sessuale aumenterebbe la consapevolezza dell’importanza della prevenzione, sensibilizzando maggiormente il tema.  

Secondo l’indagine di Studenti.it, il 50% delle ragazze e dei ragazzi consuma il primo rapporto sessuale dopo i sedici anni, mentre il 46% ha dichiarato di avere rapporti prima dei quindici.

Studenti.it ha inoltre rilevato che, in termini di prevenzione, solo il 59% dei ragazzi intervistati utilizza regolarmente il profilattico. Il 20% ha invece ammesso di non utilizzarlo affatto e il 13% solo in alcune occasioni. Il restante 8% dichiara infine di proteggersi con altri metodi contraccettivi.

L’INFORMAZIONE

Studenti.it ha chiesto alle ragazze e ai ragazzi se sono a conoscenza dei pericoli di un rapporto non protetto. Il 91% dei ragazzi intervistati è consapevole che, senza profilattico, si rischia di incorrere in malattie sessualmente trasmissibili, mentre il restante 9% non ne è a conoscenza.

Tra HIV, herpes genitale, condilomi ed epatite B, il 48% dei giovani dichiara di conoscere solo alcune di queste malattie, il 39% ha risposto di conoscerle tutte, mentre il 13% nessuna.

Studenti.it ha inoltre domandato alla generazione Z se HIV e AIDS siano la stessa cosa: solo il 56% ha risposto correttamente. Per il 26% dei rispondenti invece, si tratta di due malattie diverse mentre per il restante (18%) non c’è differenza.

La poca consapevolezza dell’argomento rischia di interferire anche con la sfera sociale. Studenti.it ha chiesto ai giovani intervistati se frequenterebbero un amico con l’HIV: il 17% ha ammesso che gli creerebbe problemi, mentre il 29% ha replicato negativamente. Il 54% dei giovani ha invece dichiarato che frequenterebbe un amico malato di HIV. 

Studenti.it è il brand del Gruppo Mondadori punto di riferimento per le studentesse e gli studenti  italiani, con 5 milioni di utenti (fonte Audiweb, giugno 2022). Studenti.it vanta oltre 1,2 milione di follower sui social (Fonte Shareablee e social insights, ottobre  2022), dove è presente con un profilo su  TikTok – con oltre 580 mila utenti – Facebook, Telegram, e sul canale Youtube (Studenti TV).