Media

Peanuts 3D Collection, in edicola con Tv Sorrisi e Canzoni, vince nella categoria Best Licensed Kiosk Product alla 61a edizione di Bologna Children’s Book Fair

Peanuts 3D Collection, la collezione imperdibile dei celebri personaggi del mondo Peanuts, storico fumetto pubblicato negli Stati Uniti nel 1950 con protagonisti Snoopy e Charlie Brown, lanciata in edicola lo scorso dicembre 2023 con Tv Sorrisi e Canzoni, vince nella categoria Best Licensed Kiosk Product all’interno di Bologna Licensing Awards 2024, prestigioso premio arrivato alla sua 7a edizione. 

L’imperdibile collezione di 30 statuette 3D, che riproduce fedelmente i personaggi dello storico fumetto, si è aggiudicata un riconoscimento speciale. Il premio, infatti, è parte integrante della 17a Bologna Licensing Trade Fair/Kids (BLTF/K), l’unica fiera dedicata ai brand per bambini, ragazzi e giovani adulti, che si svolgerà dall’8 all’11 aprile nell’ambito della 61a Bologna Children’s Book Fair (BCBF).  

Quest’anno, Bologna Licensing Awards 2024 conta 13 categorie totali, incluse due nuove – Best Sustainable Licensing Project e Best New Licensing Stars -, e ha raccolto ben 182 candidature, provenienti da diversi paesi europei e da altre zone del mondo come Regno Unito, USA, Colombia, Cina. Cinque prestigiosi giurati internazionali si sono riuniti a Bologna, nella biblioteca Salaborsa, per selezionare i vincitori: Peanuts 3D Collection ottiene il primo premio nella categoria Best Licensed Kiosk Product

La collezione Peanuts è stata realizzata dall’Area Oggettistica della divisione Vendite Congiunte di Mondadori Media, con l’ausilio del fornitore Pea, azienda che produce giochi, collezionabili, progetti e prodotti innovativi di lunga durata, sia fisici che digitali, e di WildBrain CPLG, un’agenzia di licensing di marchi, intrattenimento e sport leader a livello mondiale, con uffici nel Regno Unito, Europa, India, Medio Oriente, Stati Uniti e Asia-Pacifico.

TV Sorrisi e Canzoni è il brand punto di riferimento per gli amanti della tv e dello spettacolo che raggiunge ogni mese un’audience complessiva di 2,7 milioni di lettori (fonte Audicom – sistema Audipress 2023/III), 3,7 milioni di utenti (fonte Audicom, gennaio 2024) e 1,1 milione di fan (fonte social insights IG, FB, Twitter, YouTube), grazie a un sistema multicanale che comprende dal magazine, al sito, ai social, fino agli eventi e prodotti collaterali.

GialloZafferano presenta il nuovo roster di chef creator italiani che stanno conquistando New York

GialloZafferano, dopo l’apertura della propria sede a New York, prosegue insieme a Zenzero Talent Agency il percorso di sviluppo negli Stati Uniti rafforzandosi grazie alla collaborazione con i migliori chef di cucina italiana di New York

GialloZafferano, il primo food media brand italiano, prosegue il percorso di crescita negli Stati Uniti con il lancio di un nuovo roster di Chef Creator, veri e propri ambasciatori dell’eccellenza culinaria nazionale Italiana, che stanno conquistando con i loro ristoranti e la loro filosofia di cucina la città di New York.

Con quasi 70 milioni di follower sui social media a livello globale, GialloZafferano è oggi il quarto food media brand più importante a livello mondiale e il primo player a promuovere, con i propri contenuti, la qualità della cucina e dei prodotti italiani all’estero. La sua presenza oltre oceano rappresenta un’opportunità per i food brand italiani che vogliano rafforzare il proprio posizionamento nel mercato americano.

GialloZafferano è sbarcato negli Stati Uniti da oltre un anno con una strategia composta da profili social dedicati, produzioni originali di contenuti, talent iconici e risultati da milioni di visualizzazioni. Sulle pagine di GialloZafferano Loves Italy, l’account social dedicato all’audience internazionale, viene proposta una nuova wave della cucina italiana, che mescola tradizione e modernità: una caratteristica ormai necessaria per poter comunicare i prodotti italiani in tutto il mondo, in particolare al mercato statunitense.

A quest’offerta di contenuti si affiancano nuovi importanti protagonisti: Silvia Barban, Nicola Fedeli, Alberto Marcolongo e Riccardo Orfino. Quattro tra i più affermati e talentuosi chef italiani a New York, che inventeranno, insieme a GialloZafferano, ricette e contenuti originali dedicati al mercato americano. La forza comunicativa di Giallo e le ricette degli chef creeranno un mix originale di format e contenuti in grado di unire autorevolezza e qualità a reach da record.

Da oggi, con GialloZafferano, i brand italiani del food avranno a disposizione, per promuovere i loro prodotti, una vera e propria food content factory di contenuti, autentici e coinvolgenti, pensati per un pubblico americano.

Non è tutto: il progetto conterà anche sul coinvolgimento e la passione per la cucina di Cooker Girl, Aurora Cavallo, food creator con oltre 2 milioni di follower e nuova brand ambassador di GialloZafferano negli Stati Uniti, che nei prossimi mesi sarà protagonista su GialloZafferano Loves Italy di nuove miniserie in inglese dedicate alla storia e alla qualità dei più iconici prodotti del territorio italiano.

GLI CHEF DEL NUOVO ROSTER DI GIALLOZAFFERANO

Silvia Barban è l’Executive Chef e co-proprietaria di Larina Pastificio e vino a Brooklyn (NYC). La sua cucina rivisita la tradizione nostrana con la sua energia, utilizzando prodotti di stagione anche inusuali provenienti da tutto il mondo, che unisce alla pasta fresca fatta a mano. In passato ha partecipato a diversi talent show e programmi TV negli States.

Nicola Fedeli, con alle spalle una serie di esperienze nelle terre toscane, è Executive Chef all’Hotel Fasano di New York, oggi punto di riferimento per chi ama la cucina classica italiana con un tocco contemporaneo.

Alberto Marcolongo è l’Executive Chef del Benoit a New York di Alain Ducasse. Dopo aver lavorato al D’O di Davide Oldani, e aver fatto esperienza a Parigi, è approdato negli Stati Uniti come sous-chef del rinomato bistrot di Alain a Midtown (NYC). Alberto è considerato uno degli chef italiani più promettenti, grazie alla sua capacità di coniugare l’utilizzo di materie prime d’eccellenza con ricette di cucina internazionale.

Riccardo Orfino è Executive Chef e partner di Osteria 57 e Alice a New York. Dopo aver diretto il  Bistrot di Aimo e Nadia a Milano – sotto la guida degli Chef Fabio Pisani e Alessandro Negrini – si è trasferito a New York, portando la sua esperienza con una nuova idea di cucina italiana contemporanea, pescetariana e sostenibile.

Il nuovo roster di chef di GialloZafferano negli Stati Uniti verrà gestito da Zenzero, la Talent Agency di Mondadori Media verticale sul mondo del food.

 

GialloZafferano è il food media brand leader in Italia sul web: ogni mese 1 italiano su 2 cucina con GialloZafferano per un totale di 19 milioni di persone (Audicom nov 2023 – gen 2024). È il quarto food media brand al mondo sui social, con una fanbase di 69 milioni follower (fonte: elaborazioni interne e dati Shareablee Comscore 2024). Grazie alle sue proposte sempre realizzabili e alla portata di tutti, è a servizio delle persone in ogni momento della giornata e su tutti i canali: dal web ai social, dall’app agli smart devices, dal magazine ai libri fino agli eventi sul territorio.

Zenzero è la talent agency che gestisce in esclusiva i migliori food creator del panorama digitale italiano. Nata a fine 2022 dalla collaborazione tra GialloZafferano, One Shot Agency e 6 tra i top food creator del panorama digitale italiano raggiunge oltre 38 milioni di follower e oltre 50 milioni di video views. Zenzero Talent Agency rappresenta un nuovo punto di contatto tra uno straordinario hub di creator e i brand partner con l’obiettivo di costituire percorsi di comunicazione efficaci che rispondano all’esigenza sempre più forte dei brand di intercettare le passioni, i valori e i nuovi linguaggi anche della Generazione Z.

Nuova organizzazione per il polo MarTech di Mondadori Media

Obiettivo: massimizzare le sinergie fra AdKaora e Hej! e sostenere la crescita nel segmento del marketing digitale

Dopo un 2023 che ha visto ricavi per oltre 32 milioni di euro, in crescita di quasi il 30% rispetto all’anno precedente, il Polo MarTech di Mondadori Media intende implementare le proprie guidelines di sviluppo che poggiano su tre pilastri: ulteriore rafforzamento della gamma di offerta, ingresso in nuovi mercati esteri e investimenti nel campo della AI.

L’innovativo Polo MarTech di Mondadori Media – nato intorno alla digital company AdKaora a seguito dell’acquisizione di Hej! nel 2021 e, successivamente, della media agency spagnola Adgage, completata alcuni mesi fa – ha l’obiettivo di offrire al mercato un’ampia gamma di servizi di marketing e advertising di nuova generazione.
L’offerta spazia, infatti, dalle soluzioni di proximity marketing a quelle di marketing conversazionale performance data driven, dalle soluzioni di video advertising mobile first a un creative studio in grado di offrire ai clienti formati adv ad alto impatto ed elevata efficacia comunicativa.

Le sinergie fra AdKaora, Hej! e Adgage – che a oggi costituiscono il Polo MarTech di Mondadori Media – sono iniziate a fine 2022 con l’obiettivo di garantire, anche dal punto di vista tecnologico, un miglior sviluppo di nuove soluzioni integrate, di valorizzare le diverse professionalità presenti e di massimizzare l’efficacia commerciale e i go to market.
Un percorso di successo, confermato dai risultati raggiunti nel 2023 che mostrano ricavi complessivi per oltre 32 milioni di euro, in crescita di quasi il 30% rispetto all’anno precedente, affiancati da un forte e continuo rafforzamento del team, che conta oggi 80 professionisti tra Milano, Roma e Madrid.

I DRIVER DI CRESCITA

Lo sviluppo internazionale è uno dei più rilevanti driver della strategia. L’acquisizione della società spagnola Adgage ha aperto nel 2023 a nuovi importanti sbocchi internazionali, a partire dalla stessa Spagna e, negli ultimi mesi, in America Latina.
L’operazione ha permesso l’espansione di AdKaora e Hej! anche nei mercati esteri e l’estensione dell’AdKaora Value Network, grazie all’entrata di importanti nuovi gruppi editoriali a livello mondiale; anche nel 2024 è previsto l’ingresso in altri mercati europei e non solo.

La seconda leva di sviluppo dei prossimi anni è rappresentata dalla ricerca di realtà da integrare per offrire soluzioni innovative e complementari alla gamma dei servizi già offerti. In questo ambito sono già allo studio alcune interessanti operazioni straordinarie.

La terza area di sviluppo verte sulla forte capacità dei team marketing, tech e innovation interni di continuare a sviluppare nuovi prodotti sapendo cogliere in anticipo le opportunità che le evoluzioni tecnologiche mettono a disposizione. In questa direzione, AdKaora ha recentemente lanciato sul mercato nuove soluzioni adv, come l’Impact Video, un formato mobile full screen ad alto impatto che va a inserirsi all’interno di un’avanzata total video strategy che copre canali diversi e che punta sul KPI più interessante del momento: l’Attention. L’efficacia dei formati video di AdKaora è stata comprovata dagli ottimi risultati fatti riscontrare nella ricerca “The Attention Game”, condotta da GroupM e dai KPI forniti da certificatori terzi come Lumen e DoubleVerify.

Anche il proximity marketing ha fatto un salto ulteriore verso una copertura ancora più efficace di tutto il funnel del consumatore grazie alla partnership con Savi – marketing technology company specializzata nella gestione dei servizi di shopper activation basati su buoni sconto – con cui si punta a rafforzare la consideration sul prodotto e l’incentivazione all’acquisto grazie al mobile couponing.

La consideration diventa una fase cruciale da presidiare per arrivare a risultati più concreti: il 2024 vedrà, quindi, il consolidamento della proposta full funnel di AdKaora e Hej! che unisce la qualità dei prodotti con focus branding della prima, con la forza della performance della seconda.
La forza di Hej! risiede, infatti, nello sfruttare l’Intelligenza Artificiale a diversi livelli di prodotto e di analisi. Grazie alla piattaforma proprietaria, sempre più evoluta in termini di analysis automation, Hej! permette di offrire ai propri clienti analisi qualitative molto approfondite che mirano a ottimizzare i risultati di tutta la filiera. Tramite i dati raccolti in tempo reale è possibile ottenere performance ottimali e agire sulle fasi successive di marketing, come, ad esempio, la lavorazione di una lead qualitativa.

E proprio sull’Intelligenza Artificiale Generativa il Gruppo Mondadori intende investire nei prossimi anni in maniera significativa, anche per supportare la crescita del Polo MarTech. In questo ambito verrà lanciato a breve un importante progetto di Open Innovation, che vedrà anche Mondadori Media al centro della rivoluzione legata alla AI in ambito publishing e marketing.

UNA NUOVA STRUTTURA PER IL POLO MARTECH

Al fine di raggiungere i propri ambiziosi obiettivi, il Polo MarTech ha definito una nuova struttura organizzativa.
A diretto riporto di Andrea Santagata, Amministratore delegato di Mondadori Media, Davide Tran, già Amministratore delegato di AdKaora, è stato nominato Direttore del Polo MarTech, con l’obiettivo di implementare la nuova strategia di sviluppo e massimizzare le sinergie.
A diretto riporto di Davide Tran, Stefano Argiolas è stato confermato Amministratore delegato di Hej! e nominato Responsabile dell’Intelligenza Artificiale per il Gruppo Mondadori; Paolo De Santis, Co-Amministratore delegato di Hej!, è stato nominato Responsabile sviluppo delle nuove acquisizioni del Polo MarTech.
Per rafforzare lo sviluppo internazionale, Luca Nigro, già Amministratore delegato di Adgage, è stato nominato Responsabile dello sviluppo del Polo MarTech nei paesi LATAM; Francesco Binetti, Responsabile Operation di AdKaora, è stato nominato Responsabile dello sviluppo internazionale delle Soluzioni Publisher del Polo MarTech.
Il centrale comparto commerciale è affidato, invece, a Paolo Ingrosso, nominato Direttore Commerciale Polo MarTech e Luigi D’Alterio, Responsabile Commerciale di Hej! e dei clienti diretti del Polo MarTech, mentre Walter Ferrari assume il ruolo di Responsabile Marketing.

The beauty revolution! Allo IAB Showcase 2024: nasce Mypersonalbeauty per le donne over 35, dopo il successo di The Wom Beauty dedicato alle young generation

L'offerta di Mondadori Media si rafforza ulteriormente, dopo il successo di The Wom Beauty, con il lancio di Mypersonalbeauty, la nuova brand extension dedicata al beauty wellness di Mypersonaltrainer che ha già 1,3 milioni di follower sui profili social, come annunciato oggi allo IAB Showcase 2024.

Mondadori Media, l’editore italiano leader sui social e nell’area digital, ha presentato The Beauty Revolution!, all’interno dell’evento IAB Showcase, il marketplace di IAB Italia dedicato al digital content.

Durante il panel dedicato al mondo beauty, è stata illustrata l’ultima novità firmata Mondadori Media: da Mypersonaltrainer, brand leader nel settore fitness e wellness, nasce Mypersonalbeauty pensato per le donne over 35.

Un’offerta editoriale che si pone l’obiettivo di parlare a tutte le generazioni. Mypersonalbeauty, più incentrata sul beauty wellness e con il coinvolgimento di esperti, si rivolge a un target di donne affermate e consapevoli, complementare a The Wom Beauty, dedicato alle beauty lovers under 35, focalizzato su beauty e style inspiration e sui trend più in voga, raccontati dai creator anche parte del roaster di Power Talent agency con il recente ingresso della top beauty TikToker  Arienne Makeup.

Entrambi i brand sono presenti sia sul web sia sui social, e contano già rispettivamente The Wom Beauty su oltre 1 milione di follower tra Instagram e TikTok, confermandosi brand leader nel settore beauty, e Mypersonalbeauty su 1,3 milioni di follower su Instagram.

Mypersonalbeauty può contare, come anticipato, su un team di professionisti, tra cui medici, cosmetologi, ricercatori, wellness coach e beauticians, che affronteranno, attraverso molteplici format, tematiche come anti-age, skincare, cura dei capelli e delle unghie, trattamenti per il corpo e per il viso. Non mancheranno, inoltre, rubriche settimanali, video, articoli, iniziative test&tell, contenuti declinati e personalizzati, fino ad arrivare alla nuova offerta degli hub tematici per rimanere aggiornati sulle ultime tendenze.

Attraverso i suoi brand editoriali The Wom Beauty e Mypersonalbeauty, con la partecipazione dei talent di Power Talent Agency, Mondadori Media ha messo in luce, durante lo IAB Showcase 2024, i nuovi trend nel mondo beauty, con un focus particolare sulla diversificazione dei target e sui valori che, da sempre, contraddistinguono i tre brand: autenticità, autorevolezza, wellness inspiration, armonia, equilibrio e libertà d’espressione, di visione e di talento.

Introdotti da Daniela CerratoDigital Marketing Director di Mondadori Media -, sul palco di The Beauty Revolution! si sono alternate per raccontare i due brand editoriali Emanuela Frascà, Marketing Manager di The Wom e Paola Pravadelli, Marketing Manager di Mypersonaltrainer/Mypersonalbeauty a cui si sono affiancate Arienne Make Up e Camilla Mangiapelo, talent di Power Talent Agency, la fitness and beauty coach Federica Constantini e la beauty trainer di Mypersonalbeauty Angelica Amodei, che hanno raccontato con vivacità i nuovi trend beauty, la capacità di coinvolgere sui social le community, le opportunità per conquistare tutte le generazioni, i nuovi format e le possibilità per i brand che vogliono parlare alle beauty lover.

Infine, Mondadori Media ha offerto ai partecipanti allo IAB Showcase uno spettacolare show cooking powered by GialloZafferano e Zenzero Talent Agency, con i food creator Dany Resconi e Azzuchef (Azzurra Gasperini): piatti speciali pensati per portare anche nel food il mondo del beauty-wellness.

Mondadori Media è l’editore leader sui social e nell’area digital in Italia, con un posizionamento e un’audience distintivi nel mercato editoriale. La social multimedia company del Gruppo Mondadori attraverso i propri brand parla alle passioni degli italiani – dal mondo del food, al beauty, al fashion, alla salute&benessere, alla scienza e tech – raggiungendo oltre 27,8 milioni di unique audience (fonte: Audiweb Total Digital Audience gennaio 2024) e oltre 104 milioni di followers (fonte: Comscore Shareablee + Pinterest e social insight febbraio 2024).

The Wom è il media brand all digital, social first, dedicato ai MillennialZ, una generazione per le quali l’unicità è un punto di forza e un valore che arricchisce se stessi e gli altri. The Wom è il punto di riferimento per la young generation su TikTok e Instagram, con una fanbase complessiva di 9 milioni di follower  (fonte: Comscore Shareablee e social insights febbraio 2024) e sul web 10 milioni di utenti unici (Audiweb Total Digital Audience gennaio 2024).

Mypersonaltrainer è il brand di Mondadori Media leader nel mondo della salute, del benessere e dell’alimentazione sana e funzionale allo sport, con 14 milioni di utenti unici mensili (fonte: Audiweb Total Digital Audience gennaio 2024) e oltre 4,2 milioni di follower sui social (fonte: Comscore Shareablee e social insights febbraio 2024). Mypersonalbeauty nasce come brand extension di Mypersonaltrainer e, forte dell’esperienza e dell’autorevolezza del brand e delle potenzialità garantite da questo connubio sinergico, va a completarne l’offerta nel settore della cura della persona e della bellezza, intesa non solo come obiettivo esteriore da raggiungere, ma come parte integrante del benessere fisico e mentale. Grazie a Mypersonalbeauty, che vanta già oltre 1,3 milioni di followers sui social (fonte: Comscore Shareablee e social insights febbraio 2024), la fanbase del mondo Mypersonaltrainer si estende fino a comprendere quasi 6 milioni di follower.

5a edizione Webboh Awards: 8 milioni di voti per proclamare i migliori creator dell’anno per la Gen Z

Record di partecipazione online sul sito di Webboh e oltre 40 milioni di reach sui social.

Dany Cabras vince nella categoria “Best Creator Comedy Male” e Federica Scagnetti è “Best Fashion Creator”.

Tra i vincitori delle altre categorie in gara anche, Rita QueenJ, Arienne Makeup, Alice Perego e Gianmarco Zagato.

Webboh, la prima community dedicata alla Gen Z, ha celebrato i talenti più amati dal proprio pubblico durante gli attesissimi Webboh Awards 2024. Giunto alla quinta edizione, l’evento dedicato ai migliori creator italiani, ha superato tutte le aspettative: 8 milioni di voti online in meno di 3 settimane per decretare i vincitori, scelti tra gli oltre 150 candidati, divisi in 16 categorie. Un’esclusiva serata con tutti i top protagonisti e idoli della Gen Z, che si è svolta al Fabrique di Milano, ed è stata trasmessa in diretta streaming.

L’EVENTO LIVE

Durante la serata del 6 marzo si è svolta la cerimonia di premiazione, condotta dall’attrice e conduttrice televisiva e radiofonica Mariasole Pollio insieme al conduttore e creator comico Gabriele Vagnato: un evento ricco di sorprese dentro e fuori dal palco, tra performance, photocall, corner esperienziali e sketch irresistibili. Tra i partecipanti, immancabili i top creator italiani e tanti ospiti VIP, tra cui Gerry Scotti, in collegamento video, che ha annunciato il vincitore della categoria Top Creator.

Tra gli special guest anche i cantanti protagonisti del Festival di Sanremo che si sono esibiti con i brani portati alla 74a edizione: i Ricchi e Poveri con la nuova Ma non per tutta la vita, oltre all’immortale Sarà perché ti amo, La Sad, con Autodistruttivo, e i BNKR44 con Ma che idea e Governo Punk.

GLI AWARDS SUI SOCIAL

L’evento ha riscontrato un grande successo di pubblico anche sui social, che si è andato a sommare al ragguardevole riscontro ottenuto online durante la fase delle votazioni.
I post, le stories e i video pubblicati online da Webboh, e dai creator coinvolti, insieme alla diretta streaming su Instagram e YouTube, hanno raggiunto risultati straordinari in termini di reach: in totale i contenuti legati ai Webboh Awards 2024 hanno raggiunto oltre 40 milioni di persone su tutte le piattaforme social. Numeri che testimoniano sia la forte connessione tra Webboh e il suo pubblico, sia l’enorme potenziale di crescita della sua community.

WEBBOH AWARDS 2024

Gli oltre 150 creator candidati alle premiazioni sono stati selezionati da Webboh in base ai contenuti pubblicati, alla varietà di proposte social e alla crescita dei follower negli ultimi dodici mesi. 16 le categorie di premiazione: Best TikTok creator, Best youtuber, Best streamer, Best Comedy Creator Male/Female, Couple of the Year, Drama Legend, Best food Creator, Revelation of the Year, Best value, Best Teen Idol Male/Female, Out of Drama, Best Fashion Creator, Best Beauty Creator e Best Meme.

Tra le novità di quest’anno: lo sdoppiamento della categoria Best Creator Comedy e la premiazione del creator dell’anno, scelto dagli oltre 150 candidati all’interno delle 16 categorie.

I PREMI

Best Tiktok Creator – Alice Perego: creator milanese classe 2003, conta 1,5 milioni di follower su TikTok, 510 mila su Instagram, quasi 280 mila su YouTube. Sui social racconta la propria vita e veicola trend virali.
Best YouTuber – Gianmarco Zagato: content creator ormai affermato da 8 anni,  Gianmarco ha 2,1 milioni di iscritti sul canale YouTube, 1,9 milioni di follower su TikTok e 772 mila su Instagram . Sui social racconta con ironia la propria vita e affronta con grande serietà misteri, storie horror, fatti di cronaca e ama testare nuovi prodotti.
Best Streamer – Il Rosso: classe 2001. Il suo canale Twitch, con 348 mila follower, è il terzo più seguito in Italia nella categoria Just Chatting (ovvero la categoria che mette un qualsiasi streamer al centro dello spettacolo e gli permette di avere un dialogo diretto con i suoi spettatori).
Revelation of the year – acapodelglobo: Giulia Berettini, giovane content creator, porta sui social il suo mondo fatto di creazioni e ispirazioni. Una vena artistica a cui si unisce una grande passione per le imitazioni. È alla costante ricerca dell’ultimo trend con cui intrattenere la sua fanbase di oltre 2 milioni di utenti.
Best creator comedy male – Dany Cabras: co-conduttore del PrimaFestival di  Sanremo di quest’anno, il creator comico sardo intrattiene oltre 5 milioni di follower con sketch incentrati sull’universo familiare.
Best creator comedy female – Rita QueenJ: artista eclettica, cantautrice, ballerina, producer napoletana, sui social si trasforma in comedian per raccontare la sua vita e creare sketch comici. Conta 1,8 milioni di follower su TikTok, 307 mila su Instagram e 227 mila su YouTube.
Best Fashion creator – Federica Scagnetti: creator romana classe 2003, vanta 2,7 milioni di follower su TikTok e 879 mila su Instagram. Racconta la sua vita durante video get ready with me in cui si trucca e mostra i suoi outfit, diversi per ogni occasione.
Best Food creator – 2foodfitlovers: Raffaele Del Piano e Caterina Piccirilli stanno insieme dal 2009 e raccontano sui social le loro due passioni, il cibo e il fitness, con contenuti che fondono innovazione, creatività, ironia, cibo sano e gustoso. Su TikTok hanno 1 milione di follower e su Instagram 675 mila.
Best Meme – Cara con Zeettaa: ha creato un vero e proprio tormentone portando su TikTok, dove vanta oltre 1,7 milioni di follower, un’espressione che usava anche fuori dai social.
Drama Legend – Gaia Bianchi: è una delle più brave a rimanere al centro della scena: qualsiasi cosa faccia è discussa e chiacchierata, seguita da 3,3 milioni di follower su TikTok e 2,2 milioni su Instagram.
Out of Drama – Allydollina: una giovane mamma che racconta la sua vita familiare e lavorativa in modo allegro e spensierato. Su TikTok ha 2,5 milioni di follower e su Instagram oltre 700 mila.
Best Value – Valeria Vedovatti: classe 2003, vanta 1,4 milioni di follower su Instagram, 2,9 milioni su TikTok e 792 mila su YouTube. Condivide le sue giornate cercando di strappare un sorriso a chi la segue e  sensibilizza sul tema della DCA (Disturbo Comportamento Alimentare).
Best Beauty Creator – Arienne Makeup: beauty tik toker da oltre 6 milioni di follower, seguita dalle giovani con curiosità interesse e affetto. Arienne, in quanto make up artist, adora condividere make up divertenti, giocosi e accattivanti, sempre accompagnati da un TOV frizzante, ironico e fresco.
Couple of the Year – Luca Campolunghi e Alice Muzza: sui loro profili TikTok, con rispettivamente 2,7 milioni e 1,2 milioni di follower, e sui profili Instagram, con rispettivamente 760 mila e 445 mila, raccontano le loro vite e quella di coppia. Fanno parte della Stardust House.
Best Teen Idol Male – Matteo Robert: i suoi lipsync e i suoi balletti vengono visualizzati centinaia di migliaia di volte da 2,5 milioni di follower su TikTok e 687 mila su Instagram. È conduttore di RDS Next. Fa parte della Stardust House.
Best Teen Idol Female – Lisa Luchetta: conduttrice di RDS Next, racconta la sua vita, che si divide tra lo studio, il mondo social e la Radio . Conta 2,5 milioni di follower su TikTok e 810 mila su Instagram.
Top Creator – AleDellaGiusta: youtuber e content creator che gira l’Italia e l’estero per visitare posti particolari, ma pericolosi e inavvicinabili. I suoi contenuti si distinguono per l’eccellente qualità realizzativa. Il suo canale annovera 973 mila iscritti.

I PARTNER

I partner dell’evento hanno creato veri e propri show nello show, con attività esperienziali live e uno storytelling crossmediale anche sui canali social di Webboh, supportato dall’attivazione di alcuni creator oltre che dalla presenza su tutta la comunicazione degli Awards. Nello specifico:

  • una experience all’insegna dell’unicità e della condivisione con il Caramel Twist di Ringo: il photobooth dove i creator hanno lasciato una dedica speciale da condividere tramite una gif sulla propria community;
  • due momenti di performance coinvolgenti firmati Giochi Preziosi, con Canta Tu, l’iconica macchina Karaoke facilmente utilizzabile ovunque, “anche sulla luna!”, da cui l’ambientazione lunare del corner;
  • il corner YOUROSCOPE di Astra make up, il beauty brand made in Italy, dove un’astrologa e un make up artist hanno dato colore e forma al profilo astrale degli ospiti;
  • per il secondo anno, tra i main partner, Phobia Archive, che ha veicolato il suo messaggio mix di moda, musica e cultura street brandizzando la deejay consolle e la maglia, realizzata in esclusiva per l’evento e indossata da alcuni dei talent presenti;
  • protagonista anche la nuova attesissima serie Italia Shore, disponibile in esclusiva dal 4 marzo su Paramount+, la prima versione italiana del popolare show di MTV. Sul palco con Matteo Diamante – homeowner, fun manager e party planner del nuovo programma – anche altri partecipanti del cast.

Instagram, media partner dei Webboh Awards, per l’occasione ha lanciato per la prima volta il Fanta Webboh Awards by Instagram, competizione dedicata agli oltre 150 creator candidati con l’obiettivo di premiare chi di loro ha saputo coinvolgere di più la sua community: il riconoscimento è andato a Rita QueenJ.

I Webboh Awards si sono confermati come momento determinante in termini di visibilità e amplificazione dei brand sulla Generazione Z, anche grazie alle partnership costruite dalla concessionaria Mediamond.

A sottolineare l’anima social dell’evento, oltre ai 200 creator ospiti,  erano presenti alla serata il BeaBar, il bar di Beabaru, la creator ormai famosissima per i suoi cocktail glitterati e il mitico Donato, con il suo brand di panini con “Mollica o Senza“, presente con due punti vendita, uno a Napoli e uno in centro a Milano.

LA CLASSIFICA COMPLETA DEI WEBBOH AWARDS 2024 (PODIO):

  1. Best TikTok creator: Alice Perego 16,36%, Mattia Stanga 13,32%, Carlotta Fiasella 12,15%
  2. Best youtuber: Gianmarco Zagato 22,36%, Riccardo Dose e Dadda 21,21%, Space Family 17,46%
  3. Best streamer: Il Rosso 33,27%, Grenbaud 20,1%, Lollo Lacustre 14,47%
  4. Best Comedy Creator Male: Dany Cabras 30,31%, Mattia Stanga 12,94%, Leo Bonni 12,87%
  5. Best Comedy Creator Female: Rita QueenJ 24,75%, Chaimaa Cherbal 20,86%, Cecilia Cantarano 13,79%
  6. Couple of the Year (quella che vi ha fatto battere di più il cuore): Alice Muzza e Luca Campolunghi 22,04%, iMazzegaro 16,88%, Greta Santarelli e Daniele Riti 14,68%
  7. Drama Legend (chi ha scatenato o è stat* di più al centro dei drama): Gaia Bianchi 19,02%, Maria Sofia Federico 15,54%, Vittoria Lazzari 15,16%
  8. Best food creator: 2FoodFitLovers 41,16%, Nonna Silvi 11,99%, Benedetta Rossi 11,19%
  9. Revelation of the Year: acapodelglobo 27,64%, Anastasiia Pazzeska 15,35%, Sara Esposito 12,39%
  10. Best value (chi usa i social per mandare messaggi importanti): Valeria Vedovatti 20,7%, Jenni Serpi 19,54%, Momo e Raissa 16,26%
  11. Best Teen Idol Male: Matteo Robert 28,86%, Alberto Tozzi 20,03%, Davide Vavalà 11,29%
  12. Best Teen Idol Female: Lisa Luchetta 23,35%, Alice Perego 16,76%, Iris Di Domenico 13,94%
  13. Out of Drama (chi si è fatt* notare senza hype, drama o dissing): Allydollina 52,83%, Donato Con Mollica o senza 14,25%, Fraffrog 11,89%
  14. Best Fashion Creator: Federica Scagnetti 31,48%, Rachele Santoro 17,83%, Noemi Piunti 14,09%
  15. Best Beauty Creator: Arienne Makeup 41,25%, Nicole Pallado 16,61%, Hanna Braids 8,07%
  16. Best Meme: Zeetta (Cara) 26,7%, Bela fisica (Angela) 14,45%, Gerry Scotti 11,02%
  17. TOP Creator (eletto dai creator candidati): 1 – AleDellaGiusta, 2 – Cooker Girl, 3 – Cecilia Cantarano

 

Webboh è il media di riferimento della GenZ. Nato ad aprile del 2019, da febbraio 2023 è parte di Mondadori Media. Conta attualmente una fanbase tra TikTok, Instagram e YouTube di oltre 4 milioni di follower di cui il 70% under 24, un sito Web da 3,7 milioni di utenti unici mensili (fonte: Audicom novembre 2023). È nella top ten dei media italiani più influenti sui social, nonché il primo in target Generazione Z per engagement e video views (fonte: Classifica Top Media Italiani di Prima Comunicazione realizzata da Sensemakers). L’attualità, l’autenticità e l’interesse suscitato dai contenuti è garantito dal modello editoriale bottom up: la community è coinvolta in ogni parte del processo creativo.

AdKaora, Hej! e Savi per Sofidel: oltre 4.000 coupon generati e 1 milione di utenti raggiunti con la strategia vincente di proximity marketing

AdKaora e Hej!, agenzie digitali del Polo MarTech del Gruppo Mondadori, e Savi, marketing technology company specializzata nella gestione dei servizi di shopper activation basati su buoni sconto, sono stati scelti da Sofidel, azienda leader nella produzione di carta per uso igienico e domestico (tissue), per promuovere il prodotto Regina Asciugoni con una campagna di proximity marketing volta all’erogazione di coupon sconto digitali.

La campagna, online nei mesi di novembre e dicembre 2023, gestita insieme a Wavemaker, aveva come obiettivi la product awareness e il drive to store, grazie alla pianificazione di un mix di canali: display standard e interstitial, push notification, formati e notifiche all’interno dell’app Stocard, social con Hej!. Tutti questi formati, mostrati al target di shopper e frequent shopper in prossimità dei punti vendita Esselunga, facevano atterrare l’utente sul form di Savi o sulla landing page conversazionale “AI based” di Hej!, nel caso dei social, con l’obiettivo di far scaricare il coupon.

Un progetto il cui obiettivo era intercettare il target in prossimità dei punti vendita di interesse per la campagna e comunicare l’offerta già esistente sul prodotto, influenzando la shopper journey attraverso il mobile couponing. Secondo una ricerca di Iri FMCG Demand Signals, infatti, oltre il 40% delle famiglie italiane, si dedica alla ricerca di sconti e offerte quando fa la spesa.

I risultati sono stati positivi: l’erogazione su quattro placement diversi (network AdKaora, Push Notification, Stocard, Hej!) ha raggiunto circa 1 milione di utenti, circa 24.000 utenti sono atterrati all’interno delle landing page, mentre i coupon generati sono stati oltre 4.000.

Sono stati, inoltre, registrati un CTR sui formati display AdKaora dell’1,63% e sulle push notification del 2,45%, confermando l’interesse e la consideration degli utenti per il prodotto e le offerte attivate.

L’unione tra la suite avanzata di proximity marketing di AdKaora e la tecnologia di shopping activation di Savi, permette di potenziare le strategie di marketing dei brand, incentivando brand awareness, consideration e conversion grazie all’integrazione della tecnologia Savi nelle principali casse dei punti vendita della Grande Distribuzione e grazie alla pianificazione multicanale di AdKaora e Hej!. È possibile, pertanto, ingaggiare l’utente nei punti di interesse coinvolti dalla campagna, ma anche raccogliere importanti insight per i brand sul comportamento dei consumatori grazie alle analisi footfall e post-campagna.

AdKaora e Savi sono attivi con i digital coupon su un importante network di retailer che copre numerose insegne GDO in Italia, tra cui Coop, Acqua e Sapone, Iper, Esselunga, e Carrefour. La piattaforma di Savi è, infatti, integrata con l’ecosistema dei singoli retailer e permette allo shopper di redimere le promozioni in ogni punto vendita, grande o piccolo che sia, incrementando la product consideration e favorendo gli acquisti di impulso.

Andrea Zermian, Sales and Marketing Director Savi, commenta: Sofidel ha dimostrato fin da principio grande interesse e fiducia nella proposition che abbiamo presentato al mercato grazie alla partnership con AdKaora. I risultati sono stati incoraggianti e questo rafforza ulteriormente le prospettive di sviluppo della partnership. Oggi siamo in grado di offrire ai Brand uno strumento end-to-end, misurabile e omnicanale che chiude il cerchio di ogni attività promozionale fornendo dati puntuali sia sulla consideration, grazie all’emissione del coupon, che sull’effettiva conversion, grazie alla bruciatura in cassa dello stesso. Si tratta quindi non solo di coinvolgere i clienti quando si trovano all’interno del punto vendita per fare la spesa, ma anche nelle fasi di consideration: le comunicazioni supportate dalla presenza di un buono, infatti, impattano positivamente sul percepito facendo leva su un vantaggio concreto che agevola il cliente attraverso le fasi successive del funnel”.

Davide Tran, CEO AdKaora, dichiara: “Insieme a Sofidel e al nostro partner Savi abbiamo voluto raggiungere obiettivi molto precisi di comunicazione, quali il rafforzamento della consideration sul prodotto e l’incentivazione dell’acquisto grazie al coupon digitale. Oltre a raggiungere numeri elevati di reach con una pianificazione multicanale, un altro risultato importante è stato la raccolta di lead qualitativi, tramite il conversational marketing di Hej!, che ha permesso di ottenere performance importanti in termini di generazione di coupon e redenzione nei punti vendita. Vorremmo portare all’interno delle strategie di proximity marketing innovazioni continue legate non solo ai canali di distribuzione ma anche in termini di risultati aggiungendo altre soluzioni di “ultimo miglio” che strizzano l’occhio ai desiderata dei clienti”.

Grande successo di Chi alla 74a edizione del Festival di Sanremo

Tanti volti noti del mondo dello spettacolo ospiti nella redazione sanremese di Chi.

Più di 230 contenuti dedicati al Festival, tra video reel, Instagram stories e post, con oltre 17 milioni di visualizzazioni complessive.

Chi, il magazine people più letto d’Italia con un’audience di 1,5 milioni di lettori e 800 mila follower su Instagram, per la prima volta presente con la redazione al Festival della Canzone Italiana, ha registrato ottime performance grazie alle sue numerose iniziative.

Con oltre 230 contenuti speciali, tra video reel, instagram stories e post dedicati al Festival, l’account ufficiale Instagram di Chi ha totalizzato oltre 17 milioni di visualizzazioni (+352% rispetto al 2023) e 815 mila like e commenti (+130% rispetto al 2023), confermandosi il canale di contatto indiscusso per i lettori e tutti gli appassionati raggiungendo un’audience da record con una reach rilevata di 12,5 milioni di utenti (fonte dei dati: Iconosquare).

Il ricco palinsesto di appuntamenti sanremesi, da martedì 6 a domenica 11 febbraio, presentato da Azzurra Della Penna, Valerio Palmieri, Carmen Pugliese e Gilberto Savini, giornalisti e volti social di Chi, ha raggiunto risultati straordinari: dal Caffè forte e i Commenta look della mattina, alle puntate speciali pomeridiane del format di CASA CHI che, in occasione del Festival, si è trasformato in un vero e proprio salotto che ha ospitato tanti personaggi del mondo dello spettacolo. Cecilia Rodriguez, Ignazio Moser, Ginevra Lamborghini, Enzo Miccio, Francesco Facchinetti, Giorgia Venturini, Ivana Mrazòva e in collegamento Federico Basso e Alberto Urso dal Canada, sono solo alcuni degli amici che hanno animato il talk nella villa adibita a studio di registrazione, regalando agli utenti momenti di approfondimento e leggerezza legati al Festival e ai suoi immancabili rumors, sotto la guida della conduttrice di Casa Chi Sophie Codegoni, che ha affiancato per l’occasione i giornalisti di Chi e ha tenuto anche incontri a tu per tu con i diversi cantanti in gara, come Il Tre, The Kolors, Geolier e Mr Rain.

Le telecamere e i microfoni del settimanale diretto da Massimo Borgnis sono stati, inoltre, una presenza fissa agli eventi esclusivi in giro per la città di Sanremo, dove hanno incrociato i cantanti e gli altri personaggi noti. In maniera informale e divertente Chi ha così raccontato i momenti più iconici di una edizione memorabile del Festival, tra cui la serata della finale che ha visto protagonista assoluta la vincitrice Angelina Mango.

Partner ufficiale di Chi a Sanremo è stato Caffè Motta. Piemme, concessionaria esclusiva di Chi per magazine e social, ha rivestito un ruolo cruciale nel progetto di brand integration che ha visto la collaborazione tra il magazine people più letto d’Italia e il cliente Caffè Motta per l’edizione 2024 del Festival della Canzone Italiana.

Link Instagram di Chi

 

Chi, il settimanale people più letto d’Italia, con un’audience di 1,5 milioni di lettori e 800mila follower su Instagram (Fonte Audicom – sistema Audipress 2023/II), racconta le storie dei personaggi più amati e seguiti dal pubblico, spaziando dal mondo dello spettacolo alla politica, dallo sport alla moda e al lifestyle. La cura della qualità dell’immagine fotografica, la ricerca costante della notizia e soprattutto la relazione esclusiva e di fiducia con le celebrities sono le caratteristiche che rendono unico il magazine. Affermatosi fin da subito grazie alla formula assolutamente originale per l’Italia, Chi affianca alle storie dei “protagonisti al naturale” e al gossip anche spazi dedicati a moda e bellezza.

Tv Sorrisi e Canzoni: risultati da record alla 74a edizione del Festival di Sanremo

Un opening party con oltre 400 ospiti, più di 450 contenuti social e quasi 60 mila iscritti alla lega Sorrisi del FantaSanremo.

In edicola il terzo numero dedicato al Festival con l’esclusiva doppia copertina.

Un Festival eccezionale per Tv Sorrisi e Canzoni. Il brand del Gruppo Mondadori, punto di riferimento del mondo dello spettacolo e primo settimanale in Italia per diffusione e per numero di lettori con oltre 2,6 milioni mensili, registra un successo straordinario grazie alle numerose iniziative e ai contenuti dedicati al Festival della Canzone Italiana, raggiungendo numeri sensazionali su tutti i canali.

VISITE E VISUALIZZAZIONI SUL SITO E ISCRIZIONI AL FANTASANREMO ECCELLENTI

Sorrisi.com, con i tradizionali testi in anteprima delle canzoni, le scalette di esibizione degli artisti, i dati sugli ascolti e il resoconto dettagliato delle serate con le immagini più rappresentative di questa edizione, ha raggiunto oltre 12 milioni di visite sul sito (+33% rispetto al 2023) e quasi 19 milioni di pagine visualizzate (+27% rispetto al 2023). Inoltre, la lega ufficiale di Sorrisi del FantaSanremo – una delle tante novità di quest’anno – ha registrato quasi 60 mila iscrizioni in soli 15 giorni.

LA COPPIA ALDO VITALI E GIULIA SALEMI FA ESPLODERE I CANALI SOCIAL DEL BRAND

La scelta del Direttore Aldo Vitali di avere una co-host social d’eccezione come Giulia Salemi si è rivelata una mossa vincente.

Protagonista indiscusso per i telespettatori è stato, infatti, l’account Instagram di Sorrisi che, in soli 30 giorni, dallo shooting di copertina ai contenuti prodotti dal 4 all’11 febbraio ha raggiunto oltre 8 milioni di video views e quasi 15 milioni di persone (+131% rispetto allo stesso periodo del 2023), con un aumento dell’engagement medio del 21% e addirittura del 48% dei commenti rispetto al 2023. Nella sola settimana sanremese sono stati più di 450 i contenuti originali prodotti tra video, live stories e dirette con un palinsesto ricco di appuntamenti speciali.

Oltre ai format già consolidati come La colazione e L’aperitivo con il direttore, è stato lanciato il format con Giulia Salemi Ce l’ho, mi manca! che, sul canale Instagram del brand, insieme alle interviste pre Festival, ha raggiunto più di 6 milioni di views. Un altro esperimento di successo si è rivelato il format Ti ho fatto capitano sulla piattaforma di Tik Tok di Giulia Salemi che ha totalizzato, ad oggi, oltre 26 milioni di views.

TORNA L’ESCLUSIVA DOPPIA COVER

Grande successo di Tv Sorrisi e Canzoni anche in edicola, con una copertura di oltre 1 milione e mezzo di copie per i tre numeri dedicati al Festival. Il terzo e ultimo numero, disponibile dall’11 febbraio, presenta la peculiare “doppia copertina” con l’attesa fotografia della vincitrice Angelina Mango e dei due finalisti Geolier e Annalisa, scattata in redazione subito dopo la proclamazione. All’interno del numero, quasi 50 pagine di speciale Sanremo con il reportage della settimana: dall’Opening Party, a cui hanno partecipato più di 400 ospiti, ai personaggi accolti in redazione, dal dietro le quinte di Sorrisi al backstage direttamente dall’Ariston.

Si ringraziano Caffè Motta, Divani&Divani by Natuzzi e Calligaris, INSTAX by Fujifilm, Gruppo Koelliker Mitsubishi, Profumiamo Profumiamo, Vitality’s e Witor’s: i clienti partner coinvolti da Piemme, la concessionaria esclusiva di Sorrisi e dei magazine Mondadori Media.

 

Qui il video della settimana di Sorrisi a Sanremo.

 

TV Sorrisi e Canzoni è il brand punto di riferimento per gli amanti della tv e dello spettacolo che raggiunge ogni mese un’audience complessiva di 2,656 milioni di lettori (fonte Audicom – sistema Audipress 2023/II), 3,1 milioni di utenti (fonte Audicom, novembre 2023) e oltre 1 milione di fan (fonte social insights IG, FB, Twitter, YouTube), grazie a un sistema multicanale che comprende dal magazine, al sito, ai social, fino agli eventi e prodotti collaterali.

Marlù Webboh Vibes: successo straordinario live e sui social per il primo palco sanremese dedicato alla Gen Z

Per la prima volta a Sanremo, un palco favoloso sul truck transformer Marlù Webboh Vibes ha ospitato i cantanti in gara e i creator più amati dalla Gen Z, con la conduzione di Jody Cecchetto e la partecipazione entusiasta dal vivo dei follower della community di Webboh.

Webboh è nella top five degli account più social durante la finale del Festival di Sanremo, con oltre 1 milione di interazioni nell’ultima serata e 20 milioni di reach nella settimana.

Webboh – brand di Mondadori Media e prima community italiana dedicata alla Gen Z – quest’anno, per la prima volta, protagonista durante la settimana sanremese con il Marlù Webboh Vibes: l’happening show di 20 ore di puro intrattenimento creato in collaborazione con Marlù – noto marchio di gioielli nato dall’intraprendenza creativa e dal sodalizio delle sorelle Morena, Monica e Marta Fabbri – ha avuto un incredibile riscontro di pubblico on e offline e la partecipazione all’evento di tutti i top cantanti e creator più amati dalla Gen Z.

NUMERI DA RECORD SUI SOCIAL

Sbalorditivi i dati dei profili social che hanno realizzato a oggi quasi 20 milioni di reach, 13 milioni di video views e 5 milioni di interazioni complessive: nella sola serata finale Webboh è entrato nella top five degli account più social con oltre 1 milione di interazioni (fonte: Prima Comunicazione/Sensemakers).

Anche il sito Webboh.it, grazie alla sua copertura continua di news, curiosità e retroscena, ha totalizzato oltre 1,6 milioni di pagine viste con un incremento del +12% rispetto all’edizione 2023. La copertura digital, rivolta in particolar modo alla Generazione Z, ha potuto contare oltre 100 contenuti pubblicati su Instagram e TikTok, tra post, news sul sito ed esclusive video interviste ai cantanti in gara e oltre 81 mila squadre iscritte alla Lega di Webboh sul FantaSanremo.

L’HAPPENING SHOW

Un palinsesto esclusivo, ricco di iniziative e contenuti originali, tra cui 5 giorni dedicati alla sensibilizzazione su temi valoriali cari alla Gen Z (green, bullismo e cyberbullismo, disturbi alimentari, LGTBQ+, abbandono degli animali) che ha avuto luogo sul palco del truck transformer all’interno del Villaggio del Festival nel Parco di Villa Ormond. L’happening show ha ingaggiato migliaia di presenze e 70 ospiti, tra cui cantanti del calibro di Annalisa, Alfa, Ghali in compagnia di Rich Ciolino, Clara, Albe, Irama, Il Volo, Il Tre, Mr. Rain, Fred De Palma e creator di Power Talent Agency come Arienne Makeup, acapodelglobo, Gianmarco Zagato, Diletta Begali, Giulia Bellu, Ramon Agnelli e Ella’s Books oltre ad altri talent come Valerio Mazzei, Bella Gianda e Space Family.

Inoltre, sono saliti sul palco special guest come José Sebastiani, figlio di Amadeus, che per più giorni è stato ospite dello show, Leo Gassman, in veste di testimonial di Bulli Stop in occasione della Giornata dedicata alla lotta contro il bullismo, e i creator Joey e Rina, Valeria Angione, NewMartina, Papà per Scelta, Lisa Luchetta, Giulia Penna, Elena Hazinah, oltre a Enzo Miccio, la Miss Italia in carica Francesca Bergesio, e Lorenz Simonetti come ospite fisso, che ha creato La canzone di tutti, Marley, il supercane della protezione civile, già ospite del Festival e molte altre celebrities.

A riscuotere un grande successo, in particolare, è stato l’“Unplugged – Spazio al talento”, presentato da Andrea Prada in compagnia di volti amati dalla Gen Z, dove si sono esibiti oltre 60 cantanti, tra affermati ed emergenti, tra cui Valerio Mazzei, Cricca, Federico Baroni, Niveo e Crytical da Amici, ma anche la vincitrice di Io Canto Generation Marta Viola, Pucho e artisti da milioni di stream come Diego Lazzari, Random, Nashley, Luk3 e tanti altri giovani cantanti. Ognuno di questi ha ricevuto una targa di riconoscimento da Marlù con un QR code con il video della loro performance.

LE INIZIATIVE VALORIALI

Nella giornata del 7 febbraio, sono saliti sul palco ospiti speciali: il regista Giovanni Nasta e la produttrice Simona Gobbi, che hanno presentato il cortometraggio Paracadute prodotto da Versus, Lupin Film e Simona Gobbi, con la collaborazione di Marlù. L’opera affronta il tema del bullismo in maniera originale da un punto di vista non convenzionale.

Webboh e Marlù hanno infine ribadito il loro impegno sul fronte delle tematiche valoriali. All’interno dell’iniziativa Le parole possono fare la differenza, il pubblico presente, oltre a quello da casa sui social, è stato chiamato a lasciare una parola in una lavagna virtuale. Il giovane creator e cantautore Lorenz Simonetti ha poi trasposto musicalmente le frasi più significative creando un brano intitolato La Canzone di tutti, presentato sabato 10 febbraio in occasione dell’ultima giornata dell’evento.

La collaborazione tra Webboh e Marlù, realizzata grazie al team Brand On Solutions, unit dedicata alle iniziative speciali di Mediamond, concessionaria di Mondadori e Mediaset, è una vera partnership integrata che – dal naming dell’evento al concept creativo, all’immagine coordinata su tutta la comunicazione, all’amplificazione su tutti i social di Webboh e dei creator coinvolti – punta a raggiungere e sensibilizzare il più vasto pubblico della Gen Z con contenuti esclusivi valoriali creati ad hoc.

Al fine di massimizzare la comunicazione per promuovere l’evento Marlù Webboh Vibes, Mondadori Media ha coinvolto i social, il sito del brand Webboh e il network di Mondadori Media, i creator e talent di Power Talent Agency, oltre a presidiare la presenza sul territorio in collaborazione con il Villaggio del Festival, patrocinato dal Comune di Sanremo, sia all’interno del Villaggio, sia su maxischermi posizionati nelle piazze strategiche della città.

 

Webboh è il media di riferimento della GenZ. Nato ad aprile del 2019, da febbraio 2023 è parte di Mondadori Media. Conta attualmente una fanbase tra TikTok, Instagram e YouTube di oltre 4 milioni di follower di cui il 70% under 24, un sito Web da 3,7 milioni di utenti unici mensili (fonte: Audicom novembre 2023). È nella top ten dei media italiani più influenti sui social, nonché il primo in target Generazione Z per engagement e video views (fonte: Classifica Top Media Italiani di Prima Comunicazione realizzata da Sensemakers). L’attualità, l’autenticità e l’interesse suscitato dai contenuti è garantito dal modello editoriale bottom up: la community è coinvolta in ogni parte del processo creativo.

Marlù, nasce nel 2001, da un’innovativa idea imprenditoriale e creativa delle sorelle Morena, Monica e Marta Fabbri e conquista in pochi anni la leadership di una categoria merceologica inesplorata – per fascia di prezzo e materiale – al di fuori dei settori tradizionali di Bigiotteria e Gioielleria, aprendo a un nuovo modo di pensare e creare accessori moda offrendo creazioni e prodotti esclusivi a chiunque desideri indossare qualcosa di unico e di personale. La forte presenza di Marlù in Italia si sviluppa in un in un network di negozi retail di proprietà attraverso gli store monomarca di Riccione, Napoli, Catania, Bari, Molfetta, Caserta,Trapani, Matera, Roma, Firenze, Rimini, Bologna, Verona, Parma Piacenza, Reggio Emilia, Palermo, Milano. Oggi il gruppo Marlù conta più di 400 dipendenti, una rete distributiva di quasi 50 negozi monomarca e oltre 1400 negozi multi-brand tra corner e space.

Il vincitore del Festival di Sanremo secondo la Gen Z è Geolier: questo il risultato di una instant survey di Webboh

Oltre 15mila under 25, tramite l’instant survey condotta da Webboh Lab, hanno votato la loro canzone preferita.

Durante la settimana dedicata alla 74a edizione del Festival di Sanremo, Webboh, la prima community italiana dedicata alla Gen Z, ha chiesto al suo pubblico di votare i cantanti in gara ed eleggere il suo brano preferito, attraverso una instant survey sul suo canale Instagram ed elaborata da Webboh Lab, a cui hanno risposto più di 15mila giovani sotto i 25 anni in sole 24 ore.

La canzone vincitrice indiscussa della 74a edizione del Festival della Canzone Italiana, secondo la Generazione Z, è “I p’ me, tu p’ te” di Geolier, cantante napoletano, artista di riferimento della scena rap italiana, amatissimo dalla Gen Z con un testo nel dialetto della sua città che racconta le emozioni dolciamare dopo la fine di una storia d’amore.

Secondo i giovanissimi questa la top five del Festival di Sanremo 2024:

  1. Geolier – I p’ me, tu p’ te
  2. Mahmood – Tuta Gold
  3. Annalisa – Sinceramente
  4. Alfa – Vai!
  5. Irama – Tu no

AMA AMATISSIMO DALLA GEN Z: LO RIVORREBBERO ALLA PROSSIMA EDIZIONE

Dall’instant survey sono emersi dati interessanti, non solo sui gusti musicali dei giovani: la conduzione di Amadeus si rivela ancora una volta vincente per ben il 96% degli intervistati e il 93% vorrebbe che gli fosse affidata anche per la prossima edizione del Festival.

SANREMO NON È SOLO IL FESTIVAL DEGLI ITALIANI, MA PER I GIOVANI ANCHE UN’OCCASIONE PER SCOPRIRE NUOVI TALENTI MUSICALI

In modo inatteso, l’83% dei giovani ha seguito l’evento canoro in televisione sulla Rai e il 60% lo ritiene un momento speciale da vivere insieme ad amici e parenti, a conferma che la kermesse canora continua a essere vissuta come un grande evento aggregativo per gli italiani, che approfittano del Festival sempre di più per scoprire nuovi talenti musicali (85%).

 

Webboh è il media di riferimento della GenZ. Nato ad aprile del 2019, da febbraio 2023 è parte di Mondadori Media. Conta attualmente una fanbase tra TikTok, Instagram e YouTube di oltre 4 milioni di follower di cui il 70% under 24, un sito Web da 3,7 milioni di utenti unici mensili (fonte: Audicom novembre 2023). È nella top ten dei media italiani più influenti sui social, nonché il primo in target Generazione Z per engagement e video views (fonte: Classifica Top Media Italiani di Prima Comunicazione realizzata da Sensemakers). L’attualità, l’autenticità e l’interesse suscitato dai contenuti è garantito dal modello editoriale bottom up: la community è coinvolta in ogni parte del processo creativo.

Webboh Lab, nato dall’incontro di Webboh (4 milioni di follower sui social) con l’istituto di ricerca Sylla, con direttore scientifico il professor Furio Camillo, è il primo Osservatorio Permanente sulla Gen Z. L’impegno da parte di Webboh Lab è quello di raccogliere la voce delle nuove generazioni, di indagare e di approfondire i temi trattati per portare sul tavolo di chi prende le decisioni per loro, gli adulti di domani.