AdKaora entra nel “retail media” grazie all’accordo con Comark e alla tecnologia di Next14

L’accordo tra AdKaora e Comark prevede l’erogazione di campagne pubblicitarie sugli schermi all’interno dei punti vendita della GDO.

Definito come “la nuova rivoluzione dell’advertising” dopo i social media, il Retail Media rappresenta un’importante opportunità per tutti i retailer interessati a valorizzare ulteriormente gli spazi e i media a loro disposizione, potenziando la comunicazione nei punti vendita e fornendo promozioni ulteriormente personalizzate.

Un touchpoint strategico che AdKaora, agenzia digitale internazionale con soluzioni adv full-funnel del Polo MarTech del Gruppo Mondadori, ha implementato siglando un accordo con Comark – agenzia di consulenza strategica in comunicazione e marketing e Shopping Centers Communication Consultant: l’obiettivo è la pianificazione di annunci pubblicitari all’interno del circuito “ADVinGDO’’, beneficiando dell’amplificazione media data dall’integrazione con gli altri canali coinvolti nelle campagne.

All’interno del circuito Comark, grazie alla collaborazione con Conad Società Cooperativa, e alle singole cooperative che ne fanno parte, è possibile infatti erogare contenuti pubblicitari, sfruttando un network costituito da 7.800 schermi installati in 1.688 punti vendita Conad.

Davide Tran, CEO AdKaora: “Il retail media e le sue declinazioni sono attualmente un tema di grandissimo interesse. Per noi di AdKaora essere attivi all’interno dei punti vendita Conad, su tutto il territorio nazionale, rappresenta un ulteriore tassello che si aggiunge al ventaglio di canali della nostra proximity suite avanzata. Insieme a Comark, andremo a presidiare il retail media con un approccio multicanale legato a diversi obiettivi di campagna, ma soprattutto, andremo a potenziare il drive to store influenzando in maniera più diretta la fase di consideration e di conversion del prodotto e sfruttando a pieno il micro-momento effettivo. Inoltre, potremmo dare a tutti i brand il reale uplift di vendite quindi il reale ROI dell’attività che siamo andati a pianificare.”

Attraverso l’iniziativa saranno raggiunti circa 6,3 milioni di clienti al giorno: consumatori che si trovano, quindi, già all’interno dei punti vendita e già in procinto di acquistare, e che vengono raggiunti dall’ADV a pochi metri dai prodotti. Un’opportunità per i brand che si avvale di un’esclusiva merceologica durante tutto il periodo di campagna e che è pianificabile per sei aree cooperative a livello nazionale e a seconda delle esigenze di distribuzione dei prodotti.

Alla pianificazione media si agganciano le analisi pre e post campagna basate sugli scontrini registrati presso i punti vendita Conad, con cui è possibile misurare l’incidenza della campagna sul sell out, rendendo tangibile l’effetto dell’advertising sulle vendite.

L’insieme dei dati raccolti sui consumatori e sulle presenze effettive negli store andrà così, a impreziosire e alimentare l’amplificazione in ottica proximity marketing di AdKaora, con l’obiettivo di sfruttare i cluster identificati per stimolare ulteriormente il drive to store, oltre ad attivare un contatto online verso i clienti con contenuti personalizzati in base alla frequenza del traffico.

L’offerta vanta, infatti, una copertura circolare e multi-touchpoint (display, rich media, notifiche push, social, Stocard, digital out of home) per creare esclusive esperienze offline e opportunità digitali sempre più innovative.

Inoltre, sarà possibile monitorare i KPI media di campagna e analizzare i dati raccolti sul target durante il periodo di attivazione ADV, grazie all’installazione all’interno dei punti vendita della piattaforma “Conversational Signage”, la soluzione proprietaria dell’agenzia integrata Next14, specializzata in marketing technologies, che, insieme a Samsung Electronics, ha ideato un nuovo strumento di Retail Media che integra schermi di ultima generazione, big data, tecnologie IoT e una piattaforma di marketing conversazionale.