Einaudi

Gli E-Book delle case editrici del Gruppo Mondadori disponibili su Perlego, la biblioteca digitale dedicata ai testi accademici

Da questo mese gli e-book delle case editrici del Gruppo Mondadori sono disponibili anche sulla biblioteca digitale Perlego.

Grazie a questo accordo Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Piemme e Mondadori Electa ampliano ulteriormente i canali di distribuzione del proprio catalogo, rendendo accessibili 9.000 e-book tra saggistica, divulgazione scientifica e narrativa, agli studenti e universitari che usufruiscono dell’innovativo servizio di Perlego.

Tra le ultime novità presenti: Suicidio occidentale di Federico Rampini (Mondadori), Superintelligenti di Mo Gawdat (Rizzoli), Rancore di Gianrico Carofiglio (Einaudi), Il Mostro di Matteo Renzi (Piemme).

La piattaforma di Perlego, attiva in tutto il mondo, permette di consultare testi accademici, professionali e di saggistica in modo illimitato, sottoscrivendo un unico abbonamento. Un’offerta di oltre 900.000 pubblicazioni digitali dei principali editori internazionali, in 6 lingue, su più di 950 discipline diverse, che spaziano dall’economia alla filosofia, dal management all’arte, e che oggi si arricchisce con l’ingresso del primo gruppo editoriale italiano.

«Perlego è uno dei principali servizi di abbonamento di e-book al mondo. Si tratta per noi di un’opportunità interessante per raggiungere nuovi lettori, valorizzando ulteriormente il prestigio del nostro catalogo digitale trade e dei nostri autori presso un target sensibile e attento, come quello accademico», ha dichiarato Filippo Guglielmone, direttore generale operativo trade di Mondadori Libri.

«Siamo contenti di questa importante collaborazione con il Gruppo Mondadori, da sempre simbolo di innovazione nell’editoria Italiana. Questa permetterà alla nostra crescente base di utenti in Italia di accedere, senza limiti e a un prezzo conveniente, ai migliori titoli di alcune tra le più importanti case editrici, e così facendo anche di contrastare la pirateria», ha dichiarato Luigi Lavizzari, country manager di Perlego.

Perlego è un progetto nato nel 2017 dagli studenti per gli studenti, con il duplice obiettivo di rendere inclusivo l’accesso alle risorse didattiche, abbattendo le barriere di costi e spazi, e di contrastare il fenomeno della pirateria di libri. Oggi raggiunge oltre 400.000 utenti da più di 6.000 istituzioni in 172 paesi. Disponibile sia nella versione desktop sia mobile, permette la lettura dei testi anche offline, e offre varie funzionalità tra cui la possibilità di evidenziare, prendere appunti e citare fonti.

Huawei Books, la nuova libreria digitale per gli amanti della lettura

Lanciata in Italia in collaborazione con le case editrici del Gruppo Mondadori, Huawei Books offre migliaia di eBook e audiolibri da leggere e ascoltare su tutti i device HMS

Huawei, azienda leader mondiale nella tecnologia, presenta HUAWEI Books, la libreria digitale di Huawei a portata di smartphone e tablet, lanciata in Italia in collaborazione con le case editrici del Gruppo Mondadori. Con HUAWEI Books, leggi e ascolti migliaia di racconti e storie, sempre e ovunque, in un’unica app.

Grazie a HUAWEI Books è possibile acquistare e leggere eBook da un catalogo di oltre 20.000 titoli di autori italiani e internazionali editi da Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Piemme, Sperling & Kupfer e Mondadori Electa, e ascoltare libri narrati dalla voce degli scrittori o interpretati dai grandi personaggi dello spettacolo.

“Quest’anno si è registrata una grande crescita nel mercato dei libri digitali e gli italiani hanno riscoperto il fascino della lettura attraverso eBook e audiolibri. Leggere un libro in versione digitale o ascoltarlo dalla voce dello scrittore stesso o quella di interpreti famosi, in pochi clic, è un trend che in Huawei vogliamo cavalcare. Con HUAWEI Books vogliamo offrire ai nostri utenti la miglior esperienza di lettura possibile, simile a quella di un libro cartaceo, ma rendendola ancora più piacevole, grazie alle numerose funzioni di personalizzazione e interazione che presenta l’app”, commenta Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei Consumer Business Group Italia.

HUAWEI Books si compone di due aree principali: Read e Listen. Read è composta dalla sezione Bookstore che contiene un catalogo di migliaia di eBook, dai bestseller ai grandi classici. Grazie alla collaborazione con le case editrici del Gruppo Mondadori, sarà infatti possibile scegliere tutto il meglio della produzione editoriale mondiale, tra cui i bestseller italiani e internazionali di Ken Follett, Dan Brown, Stephen King, Gianrico Carofiglio, Paolo Cognetti, Bruno Vespa, Jo Nesbo, Fabio Volo e Michael Connelly, i grandi successi del 2020 di Maurizio de Giovanni, Alessandro D’Avenia, Paolo Giordano, Ferzan Ozpetek, o ancora le opere delle autrici più apprezzate, quali Sophie Kinsella, Sveva Casati Modignani, Jojo Moyes, Paula Hawking, Daria Bignardi, Silvia Avallone e Suzanne Collins. Il Bookstore permette non solo di acquistare il proprio libro preferito, ma anche di leggere l’introduzione provando l’anteprima gratuita (fino al 10% di testo) per decidere se proseguire con la lettura del libro. Un’altra sezione dell’area Read è la Libreria, che permette di organizzare nel migliore dei modi i propri eBook, seguire i progressi della lettura e ricercare i libri per Categoria come romanzi, biografie, thriller e molto altro ancora.
HUAWEI Books possiede molteplici funzioni che rendono la lettura ancora più piacevole, interattiva e personalizzabile. Ad esempio, è possibile fare delle annotazioni a bordo del testo, evidenziare parole e frasi, personalizzare la lettura scegliendo il colore dello sfondo del libro o cambiando lo stile del testo. Ma non solo: con la funzione Text-to-Speech, è possibile trasformare il testo scritto di un eBook in audio, in modo che l’utente, in qualsiasi momento, possa ascoltare il libro invece di leggerlo.
Grazie alla funzione lettura intelligente, è inoltre possibile regolare la luminosità dello schermo o attivare la modalità notturna per ridurre la luce blu, così da poter leggere in qualsiasi situazione e in ogni momento della giornata senza affaticare gli occhi. Inoltre, HUAWEI Books funziona anche come vero e proprio “lettore” di libri o documenti presenti sul device dell’utente, semplicemente importando i file dal menù Libreria.

L’area Listen, invece, disponibile a partire dalle prossime settimane, è composta dal catalogo dedicato agli audiolibri. Grazie al coinvolgimento delle voci di scrittori e personaggi noti, farà scoprire a tutti i book lover una modalità più coinvolgente di fruire i libri, tra i quali Petrademone, letto da Marco D’Amore; Storie della buonanotte per bambine ribelli, con Levante, Paola Cortellesi, Luciana Littizzetto, Paola Turci; Nessuno come noi, letto da Luca Bianchini; Chi manda le onde narrato da Fabio Genovesi; L’Arminuta, interpretato da Jasmine Trinca, insieme a titoli come i celebri L’ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon, letto da Riccardo Bocci o I pilastri della terra di Ken Follett, letto da Riccardo Mei. È possibile ascoltare un audiolibro durante gli spostamenti quotidiani in auto, autobus o treno, o mentre si svolgono attività non compatibili con la lettura di un libro cartaceo, come durante l’attività fisica.

“Siamo soddisfatti della collaborazione nata con Huawei, società punto di riferimento nel settore delle tecnologie, che, affiancata dalle nostre case editrici, si affaccia oggi nel mercato dell’editoria digitale. L’accordo assume un significato ancora maggiore se rapportato all’anno appena concluso, nonché al periodo che stiamo ancora vivendo: da una parte il comparto editoriale ha tenuto bene e la lettura è cresciuta, dall’altra milioni di italiani hanno scoperto anche l’esperienza degli eBook e degli audiolibri, determinando così per gli editori la necessità di rispondere alle esigenze di nuovi lettori, anche attraverso la sperimentazione di modelli distributivi diversi. Grazie a questo progetto, ci confermiamo ancora una volta editori leader non soltanto per la qualità del catalogo e il prestigio dei nostri autori, ma anche per l’attenzione nell’intercettare i cambiamenti”, commenta Filippo Guglielmone, Direttore Generale Operativo Trade di Mondadori Libri.

In HUAWEI Books ogni lettore possiede la sezione dedicata “Profilo”, che permette di gestire il proprio account, i contenuti nel cloud e scoprire le promozioni attive del momento.

Per ottenere HUAWEI Books, basta scaricarla da HUAWEI AppGallery o in alternativa ricercarla su HUAWEI Petal Search, un widget di ricerca che permette di effettuare un accesso rapido a tutto l’elenco di applicazioni disponibili sui device HMS.

HUAWEI BOOKS LUCKY DRAW SU APPGALLERY: SCARICA E VINCI

Con HUAWEI Books, la lettura è ancora più piacevole, perché gli utenti possono usufruire di promozioni dedicate a libri, audiolibri e molto altro, durante tutto l’anno. Dal 28 gennaio al 18 febbraio, tutti gli utenti di HUAWEI Books e AppGallery che parteciperanno al Lucky Draw, potranno vincere tantissimi premi, come HUAWEI Mate 40 Pro, HUAWEI FreeBuds Pro, coupon da utilizzare su HUAWEI Video e su HUAWEI Books.

Salone del Libro di Torino 2019: gli appuntamenti delle nostre case editrici

Da giovedì 9 a lunedì 13 maggio, Lingotto Fiere aprirà i cancelli al 32° Salone del Libri di Torino. I padiglioni 1, 2, 3 e Oval ospiteranno le case editrici per incontri con gli autori e gli editori, presentazioni e workshop.

Il tema di quest’anno è Il gioco del mondo, dal celebre romanzo del 1963 (Rayuela il titolo originale) del grande maestro del Novecento Julio Cortázar: una mescolanza di culture per creare una forza senza confini, abbattendo le barriere e costruendo ponti tra i continenti.

Qui il programma completo.

Le nostre case editrici saranno presenti con i seguenti programmi:

Edizioni Piemme

Mondadori Electa

Einaudi

Mondadori

Mondadori libri per ragazzi

Rizzoli – Bur – Rizzoli Lizard

Sperling&Kupfer


Gli incontri da non perdere:

Giovedì 9 maggio

Alle ore 10.30, presso il Laboratorio Macondo (+11 anni), un incontro con Sara Rattaro per la presentazione del libro Sentirai parlare di me. Partendo dalla figura di Nellie Bly, prima giornalista investigativa della storia, i ragazzi dovranno pensare a una situazione che meriterebbe di essere investigata, arrivando a scrivere un breve articolo di giornale;

 

alle ore 11.30, presso l’Arena Bookstock, si terrà l’incontro “Quel gran genio di Leonardo”: Davide Morosinotto e Massimo Polidoro presentano i loro rispettivi libri Le grandi macchine di Leonardo (Editoriale Scienza) e Io, Leonardo Da Vinci. Vita segreta di un genio ribelle (Edizioni Piemme);

alle ore 13:30, presso l’Arena Bookstock, si terrà l’evento Premio Strega ragazzi e ragazze con l’autore Guido Sgardoli: i giovani giurati incontrano il vincitore dell’edizione 2019 nella categoria +11 per parlare del suo libro The Stone. La settima pietra (Edizioni Piemme). In collaborazione con Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Bologna Children’s Book Fair, Cepell – Centro per il libro e la lettura;

alle ore 17.30, presso l’Arena Bookstock, un incontro con Marta Losito e i Valespo, autori di #Nonostante e #Valespo (Mondadori Electa). Edoardo Esposito e Valerio Mazzei, in arte “Valespo”, con Marta Losito e i suoi #Nonostante, si raccontano attraverso una #livechallenge che vi porterà a scoprire il loro mondo fuori dalla rete.

Venerdì 10 maggio

Alle ore 10.30, presso il Laboratorio Macondo, l’autrice Eliana Canova per l’incontro “Attività a partire da Ho visto i lupi da vicino”: Karl è un rom e viene da Vienna. Emma invece una milanese di origine ebraica. Si incontrano nel peggior posto immaginabile: Auschwitz. Il racconto della rivolta di Rom e Sinti rinchiusi nello Zigeunerlager di Auschwitz nel 1944. Libro vincitore del Premio Il Battello a Vapore 2018;

alle ore 12.30, presso la Sala El Dorado (+10 anni), un incontro con Manlio Castagna: L’autore racconta il secondo capitolo della trilogia di Petrademone (Mondadori ragazzi): continuano le avventure di Frida, Miriam e dei loro amici nelle inconfondibili atmosfere anni Ottanta;

alle ore 17.30 Sergio Marchionne di Tommaso Ebhardt, presso la Sala Viola – con Giuseppe Berta e Marco Congiu (Sperling&Kupfer). Leader visionario e divisivo, Sergio Marchionne ha trasformato la Fiat in un colosso del mercato globale. Tommaso Ebhardt, direttore di Bloomberg News a Milano, ha conquistato la sua fiducia e ha avuto il privilegio di raccogliere e trasmettere le sue più profonde convinzioni.

Sabato 11 maggio

Alle ore 10.30, presentazione del libro Il fuoco e la polvere (Frassinelli) di Mauro Garofalo, presso il Caffè Letterario, con Giuseppe Lupo. Maremma, 1862: la lotta fino allo stremo delle forze di un gruppo di uomini contro l’industrializzazione che annienterà il mondo contadino di cui fanno parte;

alle ore 12.00, presso la Sala Oro, un incontro con Maurizio de Giovanni per la presentazione del libro Le parole di Sara (Rizzoli). Letture di Fabrizio Bentivoglio e Maria Pia Calzone, musiche di Vincenzo Nigro e Marco Zurzolo;

alle ore 12.00 presso la Sala Azzurra, si terrà la presentazione del libro J.D. Salinger, mio padre. E Holden Caulfield con Matt Salinger e Loredana Lipperini. A cura del Salone del Libro e di Giulio Einaudi Editore;

alle ore 13.30, Sulla Luna con Umberto Guidoni, Luigi Garlando e Andrea Valente, presso l’Arena Bookstock (Electa Kids). Il 20 luglio del 1969 gli astronauti dell’Apollo 11 misero piede sulla Luna. Cinquant’anni dopo, due scrittori e un astronauta raccontano ai giovani lettori di oggi le emozioni di quell’avventura nello spazio. In collaborazione con Editoriale Scienza, Il Castoro, Mondadori Electa, Solferino. Incontro che approfondisce uno dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile;

alle ore 14.30 presso la Sala Azzurra, Tredici modi di guardare (Rizzoli): cerimonia di consegna del Premio letterario internazionale Mondello. Introduce e consegna il Premio all’autore Colum McCann Giovanni Puglisi. Interviene Giorgio Fontana;

alle ore 15.30 presso la Sala Bianca, in occasione dei 50 anni dei Meridiani si terrà l’incontro “Dialogo sulla grande poesia internazionale” con Nicola Gardini, Carlo Ossola e letture di Andrea Bosca;

alle ore 15.45, presso lo Stand Regione della Regione Autonoma Sardegna (Padiglione 2), Otto Gabos presenta il suo nuovo romanzo Quasi piccoli dei (Battello a Vapore);

alle ore 16.30, presso la  Sala El Dorado, un incontro con Valeria Ancione e Patrizia Panico in occasione della presentazione del libro Volevo essere Maradona (Mondadori ragazzi), in libreria dal 14 maggio. Modera Darwin Pastorin. L’autrice Valeria Ancione insieme alla calciatrice Patrizia Panico, la cui storia ha ispirato il contenuto del libro;

alle ore 17.30, presso la Sala Oro, gli autori Sophie Kinsella e Jojo Moyes presenteranno i loro libri, La famiglia prima di tutto e Sono sempre io (Mondadori);

alle ore 19.30 presso la Sala Viola, un incontro con gli autori Piergiorgio Odifreddi e Oscar Farinetti per la presentazione del libro Dialogo tra un cinico e un sognatore (Rizzoli). Interviene Alessandra Tedesco.

 

Domenica 12 maggio

Alle ore 10.30 Arena Bookstock, Il segreto di Leonardo (Piemme): Geronimo Stilton “in pelliccia e baffi” incontra i suoi piccoli lettori in un’avventura divertentissima e piena di misteri, tutta dedicata al grande genio del Rinascimento. A cura di Edizioni Piemme;

alle ore 11 presso la sala Magenta, si terrà l’evento “Il libro tascabile nella storia della cultura europea”. Una tavola rotonda dedicata ai 70 anni di BUR con Teresa Cremisi, Juan Diaz, Anna Leube, Stefan McGrath, Massimo Turchetta. Modera Beppe Severgnini;

alle ore 11.00 presso la Sala Oro, presentazione del libro La notte del Getsemani, con l’autore Massimo Recalcati;

alle ore 15.30, presso la Plaza de los Lectores, presentazione del libro Il sentimento del non esserci del tutto. Ernesto Franco racconterà Julio Cortazar e la sua scrittura;

alle ore 16, il Laboratorio Tea Sisters presso La Feltrinelli (Piazza C.L.N., 251): incontra le Tea Sisters e divertiti insieme a una di loro con tanti laboratori e attività;

alle ore 16 presso la Sala Granata, si terrà l’incontro “80 anni Finnegans Wake”, con Giordano Meacci e i traduttori Fabio Pedone ed Enrico Terrinoni, a cura di Mondadori;

alle ore 17:30, Quattro conversazioni sull’Europa di Philippe Daverio, presso la Sala Rossa, a cura di Rizzoli Illustrati: Esiste davvero l’Europa? La risposta arriva dal passato e dalla sua eredità artistica e intellettuale. Un grande storico dell’arte, apprezzato divulgatore, alla scoperta dei momenti in cui si è manifestata la cultura europea.

Lunedì 13 maggio

Alle ore 10.30, presso la Sala El Dorado, un incontro con Beatrice Masini e Caterina Ramonda per la presentazione del libro Storia di May Piccola Donna (+10 anni). Tu, chi vorresti essere? Pippi Calzelunghe o Anna Karenina? Beatrice Masini racconta le storie di tante eroine letterarie. E anche quella della piccola May, che da grande diventerà l’autrice di Piccole donne;

alle ore 12 presso l’Arena Bookstock, si terrà l’incontro “È la lingua bellezza” a cura di Mondadori, con Frankie hi-nrg mc, Loredana Lipperini, Francesca Serafini, Achille Lauro e Francesco Pacifico;

alle ore 13, il Laboratorio Gotham (+7 anni). I fumetti? Un classico: quattro tra i più amati classici della letteratura reinterpretati in forma di fumetto per avvicinare i più piccoli alla lettura: ll giro del mondo in 80 giorni, Black Beauty, Il meraviglioso mago di Oz e Il giardino segreto. Laboratorio con Donata Pizzato a cura di Battello a Vapore e Piemme;

alle ore 14.30, Daniele Grassucci, curatore di Dopo la scuola e co-founder del portale skuola.net, presso la Sala Atlantide – con i ragazzi della redazione del BookBlog del Salone del Libro (Sperling&Kupfer): un libro che affronta questioni cruciali per le nuove generazioni che si affacciano al mondo della scuola e del lavoro. Una guida per trovare la propria strada nel mondo;

alle ore 16.00, presso l’Arena Bookstock, un incontro con Alessia Marcuzzi, autrice di In viaggio con Alessia (Mondadori Electa). Interviene Luciana Littizzetto. Alessia Marcuzzi ci racconta le sue città del cuore: Londra, Parigi, Roma e Milano. Grazie ai suoi preziosi consigli potremo vivere questi luoghi in modo indimenticabile, alla scoperta di luoghi insoliti ed esperienze uniche;

alle ore 18.00, presso la Sala Rossa, un incontro con Massimiliano Allegri, autore di È molto semplice (Sperling&Kupfer). L’allenatore dei record, racconta le 32 regole alla base della sua filosofia, svela tutti i segreti del suo metodo di allenamento, rendendolo applicabile allo sport e a ogni contesto della vita.

Giornata della Memoria: continuiamo a ricordare

Il 27 gennaio 1945 i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz si aprirono definitivamente e segnarono la fine della guerra e di orrori indescrivibili. Come ogni anno, per non dimenticare, il Gruppo Mondadori partecipa con le proprie case editrici alla Giornata della Memoria in ricordo delle vittime dell’Olocausto.

 

«Voglio continuare a vivere anche dopo la morte!». Queste le parole celebri di Anna Frank che ritroviamo nel suo Diario, di cui Oscar Mondadori propone la nuova traduzione di Antonio De Sortis condotta sull’edizione critica pubblicata ad Amsterdam, con il testo privato e il testo destinato al mondo.

Una storia a lieto fine quella di Andra e Tatiana Bucci, Noi, bambine ad Auschwitz (Mondadori), due sorelle deportate ad Auschwitz il 28 marzo 1944, dopo un lungo cammino alla fine della guerra, trovano la salvezza nel territorio di Fiume

Liliana Segre, simbolo dei sopravvissuti ai campi di concentramento e senatrice a vita nominata dal Presidente della Repubblica Mattarella a gennaio 2018, pubblica Scolpitelo nel vostro cuore (Piemme), un racconto in cui rivive i suoi ricordi come profuga, rifugiata e vittima del Regime.

In La lettera perduta (Sperling & Kupfer), Jillian Cantor racconta, in un romanzo d’amore e di mistero, una storia al confine tra il passato e presente, verità e inganno, dalla terribile Notte dei Cristalli alla caduta del muro di Berlino.

Verrà finalmente alla luce il 29 gennaio il manoscritto di Ulrich Alexander Boschwitz Il viaggiatore (Rizzoli), un racconto tenuto celato per 80 anni a causa del lungo peregrinare dell’autore, anche lui come il protagonista, costretto a fuggire dagli orrori del Nazismo.

Ispirato a testimonianze di sopravvissuti del campo di sterminio Auschwitz-Birkenau, il primo fumetto realistico sulla Shoah Auschwitz (Mondadori Comics – Historica n. speciale) di Pascal Croci sensibilizza le nuove generazioni al tema della memoria. In uscita il 25 gennaio.

Chi porta gli occhiali deve andare in una scuola “speciale”? In Solo una parola (Rizzoli) di Matteo Corradini sembra proprio così. Ispirato alla storia del bambino Roberto Bassi, espulso dalla scuola perché  ebreo, e raccontata nel film 1938 – Diversi presentato all’ultimo Festival del Cinema di Venezia, l’autore ci narra una storia che parla di leggi razziali e d’infanzia.

Nell’inverno 1943 un uomo pedalava da Firenze ad Assisi senza sosta: era Gino Bartali, ciclista campione del Giro d’Italia e del Tour de France, che trasportava nascosti nei tubi e nel manubrio della bici, documenti di salvezza al servizio della Delasem, Delegazione per l’Assistenza degli Emigranti Ebrei. In Un cuore in fuga (Piemme) Oliviero Beha racconta la storia vera del campione eroe che ha salvato più di 800 ebrei.

In Verso la soluzione finale (Einaudi) di Peter Longerich, l’autore analizza e approfondisce i dettagli della conferenza di Wannsee del 20 gennaio 1942 e del conseguente verbale, che decise il terribile destino delle popolazioni ebraiche in Europa.

Libri per ragazzi

La collana Piccole donne, grandi sogni (Fabbri, dai 5 anni) di Maria Isabel Sanchez Vegara dedica un libro ad Anna Frank e al suo diario, simboli di questo periodo di persecuzioni e deportazioni, per raccontare ai più piccoli le vicende del passato.

L’albero della memoria. La Shoah raccontata ai bambini (Oscar Junior, 6-9 anni) di Anna e Michele Sarfatti è la storia di Samuele Finzi e della sua famiglia, della vita costretta in clandestinità a causa delle leggi antiebraiche e dei suoi ricordi nascosti all’interno di un vecchio ulivo.

In Otto. Autobiografia di un orsacchiotto (Mondadori Education, 6-9 anni), Tomi Ungerer ci racconta una storia dal punto di vista dell’orsacchiotto Otto e dei suoi due amici, separati dalla guerra.

In Ad un passo dal mondo perfetto (Battello a Vapore, 11-13 anni) l’autrice Daniela Palumbo racconta la storia di un’amicizia clandestina tra la figlia di un capitano delle SS, promosso vicedirettore di un campo di sterminio, e un giardiniere ebreo che si occupa dei fiori della sua famiglia.

Il purgatorio dell’angelo, un nuovo caso per il commissario Ricciardi

È uscito per Einaudi Il purgatorio dell’angelo, il nuovo romanzo del commissario Ricciardi, il penultimo della straordinaria serie di Maurizio de Giovanni. Il protagonista deve indagare sull’omicidio di padre Angelo. E deve fare i conti con Enrica: non può continuare a nasconderle il segreto che a lungo lo ha tenuto lontano da lei.

Trama

È maggio, e la città si risveglia per avviarsi verso la stagione piú bella. Eppure il male non si concede pause. Su una lingua di tufo che si allunga nel mare di Posillipo viene trovato il cadavere di un anziano prete. Qualcuno lo ha barbaramente ucciso. È inspiegabile, perché padre Angelo, la vittima, era amato da tutti. Un santo, dicono. Un fine teologo, un uomo che nella vita ha donato conforto a tante persone. Un confessore.

È maggio, e anche se il sole e la luna sono un incanto, Ricciardi è piú inquieto che mai. Lui ed Enrica hanno cominciato a incontrarsi, ma il commissario non può continuare a nasconderle la propria natura, il segreto che a lungo lo ha tenuto lontano da lei.

È maggio, e i rapinatori sembrano diventati cosí abili che il brigadiere Maione rischia di perdere la testa nel tentativo di catturarli. Forse perché sente profonda la mancanza di Luca, il figlio morto, e vorrebbe spiegarlo alla moglie. Ma non è bravo con le parole.

È maggio, è tempo di confessioni.

Leggi qui un estratto di Il purgatorio dell’angelo.

«Il bacio del commissario Ricciardi è più forte d'un colpo di pistola».

Massimo Vincenzi, “Tuttolibri”

Maurizio de Giovanni nasce nel 1958 a Napoli, dove vive e lavora. Nel 2005 vince un concorso per giallisti esordienti con un racconto incentrato sulla figura del commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta. Il personaggio gli ispira un ciclo di romanzi, pubblicati da Einaudi Stile Libero, che comprende Il senso del dolore, La condanna del sangue, Il posto di ognuno, Il giorno dei morti, Per mano mia, Vipera (Premio Viareggio, Premio Camaiore), In fondo al tuo cuore, Anime di vetro, Serenata senza nome, Rondini d’inverno e Il purgatorio dell’angelo.

Nel 2012 esce per Mondadori Il metodo del Coccodrillo (Premio Scerbanenco), dove fa la sua comparsa l’ispettore Lojacono, ora fra i protagonisti della serie dei Bastardi di Pizzofalcone, ambientata nella Napoli contemporanea e pubblicata da Einaudi Stile Libero (nel 2013 è uscito il secondo romanzo della serie, Buio; nel 2014 il terzo, Gelo; nel 2015 il quarto, Cuccioli; nel 2016 il quinto, Pane e nel 2017 il sesto, Souvenir).

Nel 2014, sempre per Einaudi Stile Libero, de Giovanni ha pubblicato anche l’antologia Giochi criminali (con Giancarlo De Cataldo, Diego De Silva e Carlo Lucarelli). In questo libro appare per la prima volta il personaggio di Bianca Borgati, contessa Palmieri di Roccaspina, sviluppato in Anime di vetro.

Nel 2015 è uscito per Rizzoli il romanzo Il resto della settimana. Per Einaudi è uscito nel 2016 Il metodo del coccodrillo. Tutti i suoi libri sono tradotti o in corso di traduzione in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Danimarca e Stati Uniti. De Giovanni è anche autore di racconti a tema calcistico sulla squadra della sua città, della quale è visceralmente tifoso, e di opere teatrali.

Il purgatorio dell'angelo, Maurizio de Giovanni

Paolo Giordano torna con Divorare il cielo

A dieci anni da La solitudine dei numeri primi, Paolo Giordano torna a raccontare la giovinezza, poi l’azzardo di diventare adulti con Divorare il cielo (Einaudi). È la storia dell’incontro di Teresa con Bern e i suoi fratelli, un romanzo che esplora il bisogno di trasgredire, e tuttavia di appartenere costantemente a qualcosa o qualcuno.

Divorare il cielo è un romanzo potente e generoso, che restituisce al lettore l’antica meraviglia di una grande storia in cui perdersi.

Trama

Quei tre ragazzi che si tuffano in piscina, nudi, di nascosto, entrano come un vento nella vita di Teresa. Sono poco piú che bambini, hanno corpi e desideri incontrollati e puri, proprio come lei. I prossimi vent’anni li passeranno insieme nella masseria lí accanto, a seminare, raccogliere, distruggere, alla pazza ricerca di un fuoco che li tenga accesi. Al centro di tutto c’è sempre Bern, un magnete che attira gli altri e li spinge oltre il limite, con l’intensità di chi conosce solo passioni assolute: Dio, il sesso, la natura, un figlio.

Le estati a Speziale per Teresa non passano mai. Giornate infinite a guardare la nonna che legge gialli e suo padre, lontano dall’ufficio e dalla moglie, che torna a essere misterioso e vitale come la Puglia in cui è nato. Poi un giorno li vede. Sono «quelli della masseria», molte leggende li accompagnano, vivono in una specie di comune, non vanno a scuola ma sanno moltissime cose. Credono in Dio, nella terra, nella reincarnazione. Tre fratelli ma non di sangue, ciascuno con un padre manchevole, inestricabilmente legati l’uno all’altro, carichi di bramosia per quello che non hanno mai avuto.

A poco a poco, per Teresa, quell’angolo di campagna diventa l’unico posto al mondo. Il posto in cui c’è Bern. Il loro è un amore estivo, eppure totale. Il desiderio li guida e li stravolge, il corpo è il veicolo fragile e forte della loro violenta aspirazione al cielo. Perché Bern ha un’inquietudine che Teresa non conosce, un modo tutto suo di appropriarsi delle cose: deve inghiottirle intere.

La campagna pugliese è il teatro di questa storia che attraversa vent’anni e quattro vite. I giorni passati insieme a coltivare quella terra rossa, curare gli ulivi, sgusciare montagne di mandorle, un anno dopo l’altro, fino a quando Teresa rimarrà la sola a farlo. Perché il giro delle stagioni è un potente ciclo esistenziale, e la masseria il centro esatto dell’universo.

Leggi qui un estratto di Divorare il cielo.

Paolo Giordano è nato a Torino nel 1982. È autore di quattro romanzi: La solitudine dei numeri primi (Mondadori 2008, Premio Strega e Premio Campiello Opera Prima), Il corpo umano (Mondadori 2012), Il nero e l’argento (Einaudi 2014) e Divorare il cielo (Einaudi 2018). Ha scritto per il teatro (Galois e Fine pena: ora) e collabora con il «Corriere della Sera».

«Accade subito, senza lasciare scampo: in quella prima scena in cui molto, in fondo, è già prefigurato. Tre ragazzi che si immergono nudi, di notte, in una piscina; lo sguardo di una ragazza che dall’alto li scopre, li studia in silenzio, ne accompagna la fuga. È qui, in quella trasgressione insieme innocua e premonitrice, che inizia l’innamoramento per il nuovo romanzo di Paolo Giordano, Divorare il cielo».

Davide Casati, "Corriere della Sera"
Divorare il cielo, Paolo Giordano

Il 31° Salone Internazionale del Libro: i nostri appuntamenti

Il 31° Salone Internazionale del Libro di Torino si tiene da giovedì 10 a lunedì 14 maggio 2018 nei padiglioni 1, 2 e 3 di Lingotto Fiere e nel Padiglione 5. La manifestazione, il cui tema di quest’anno è Un giorno, tutto questo, è aperta al pubblico tutto il giorno, dalle 10 alle 20, con tanti appuntamenti insieme ai nostri autori.

Qui il programma generale dell’evento.

Noi saremo presenti con le nostre case editrici:

Ecco quali sono i nostri appuntamenti da non perdere.


Giovedì 10 maggio

Ore 10.30, presso Arena Bookstock: Mettiamo il carburante nella Costituzione. Incontro con Anna Sarfatti, Della Passarelli, Silvana Sola e Francesco Pelosi (a cura di Mondadori).

Ore 11.45, presso Laboratorio Parole 2: Così belle da innamorare le stelle. Incontro con Andrea Molesini (a cura di BUR).

Ore 12.30, presso Spazio Book: Mister Napoleone. Incontro con Luigi Garlando (a cura di Il Battello a Vapore).

Ore 13.30, presso Spazio Book: I quaderni di Viktor e Nadya. Incontro con Davide Morosinotto (a cura di Mondadori).

Ore 14.00, presso Sala Gialla: Ogni storia è una storia d’amore. Incontro con Alessandro D’Avenia (a cura di Mondadori).

Ore 15.00, presso Sala Azzurra: I libri per tutti: un progetto per l’inclusione. Presentazione di un progetto di pubblicazione di libri in simboli, per una lettura accessibile a tutti i bambini.

Ore 17.30, presso Arena Bookstock: Dentro “The Cage”. Incontro con Lorenzo Ostuni (Favij), Fabio Geda, Jacopo Moretti e Jacopo Olivieri (a cura di Mondadori Electa).

Ore 17.30, presso Caffè Letterario: L’unico, vero, romanzo maledetto italiano. Incontro con Giovanni Arduino, Cora De Maria, Antonio Diaz, Giovanni Francesio, Bruno Gambarotta, Emilio Jona e Luca Signorelli (a cura di Frassinelli).

Ore 17.30, presso Spazio Book: Educare alla lettura. Incontro con Katherine Rundell e Pam Smy (a cura di Rizzoli).


 

Venerdì 11 maggio

Ore 14.30, presso Spazio Internazionale: L’incredibile storia di una ragazza dell’Ottocento. Incontro con Véronique Olmi (a cura di Piemme).

Ore 15.30, presso Sala Gialla: Dori Ghezzi, Fabrizio De André: una vita insieme. Incontro con Dori Ghezzi, Gabriele Salvatores, Francesca Serafini, Roberto Vecchioni, Valentina Bellè e Francesco Pacifico (a cura di Einaudi).

Ore 17.30, presso Sala Rossa: La libertà di amare in ogni età della vita. Incontro con Dacia Maraini (a cura di Rizzoli).

Ore 18.30, presso Spazio Duecento: Dio è donna. Incontro con Vauro Senesi (a cura di Piemme).

Ore 18.30, presso Spazio Stock: Cento attimi di imperfetta felicità. Incontro con Paolo Raeli (a cura di Fabbri Editori).


 

Sabato 12 maggio

Ore 12.30, presso Spazio Book: Il viaggio di Sama e Timo: storie di fuga e accoglienza. Incontro con Miriam Dubini, Valerio Cataldi e Giusi Nicolini (a cura di Il Battello a Vapore).

Ore 13.30, presso Sala Gialla: Il noir italiano riscritto al femminile. Incontro con Maurizio de Giovanni, Maria Pia Calzone, Michele Placido e Marco Zurzolo (a cura di Rizzoli).

Ore 15.30, presso Sala Rossa: Sogni e incubi del presente: Sigmund Freud parla del sequestro Moro. Incontro con Stefano Massini (a cura di Mondadori).

Ore 16.00, presso Sala Azzurra: Sentimento e segreto. Incontro con Javier Marías e Ernesto Franco (a cura di Einaudi).

Ore 18.30, presso Sala Gialla: Divorare il cielo. Incontro con Paolo Giordano e Manuel Agnelli (a cura di Einaudi).

Ore 18.30, presso Caffè letterario: Ricordando Severino Cesari. Incontro con Emanuela Turchetti, Maurizio de Giovanni, Daria Bignardi, Giancarldo de Cataldo, Paolo Repetti e Michele Rossi (a cura di Rizzoli).


 

Domenica 13 maggio

Ore 10.30, presso Spazio Eventi: Amori senza fine: rivisitare i classici. Incontro con Beatrice Mariani (a cura di Sperling & Kupfer).

Ore 11.30, presso Spazio Incontri: Storie di resilienza quotidiana. Incontro con Sara Rattaro (a cura di Sperling & Kupfer).

Ore 13.30, presso Sala Gialla: Quando tutto inizia. Incontro Fabio Volo e Andrea Moro (a cura di Mondadori).

Ore 13.30, presso Spazio Internazionale: Italiani di Germania. Incontro con Daniel Speck (a cura di Sperling & Kupfer).

Ore 13.30, presso Arena Bookstock: Cambio registro. Incontro con Gué Pequeno, Fabio Geda e Roberto Chetti (a cura di Rizzoli).

Ore 14.30, presso Arena Bookstock: Il mondo di Pandora. Incontro con Licia Troisi, Fabio Geda e Cristina Poccardi (a cura di Mondadori).

Ore 16.30, presso Sala Rossa: Viaggio nel paese delle donne valorose. Incontro con Serena Dandini (a cura di Mondadori).

Ore 18.30, presso Sala Gialla: Uno straniero in Italia. Incontro con Philippe Daverio (a cura di Rizzoli Electa).


 

Lunedì 14 maggio

Ore 10.30, presso Arena Bookstock: La Convenzione per l’infanzia riscritta dai bambini. Incontro con Filomena Albano, Carlo Carzan, Sonia Scalco e Andrea Vico (a cura di Piemme).

Ora 11.30, presso Spazio Book: Il Piccolo Principe tra storia, avventura e Mistero. Incontro con Pierdomenico Baccalario (a cura di Mondadori).

Ore 12.30, presso Spazio Incontri: Risorgimento: fu vera gloria? Per una controstoria dell’unità d’Italia. Incontro con Lorenzo Del Boca (a cura di Piemme).

Ore 18.00, presso Arena Bookstock: Una di voi. Incontro con Iris Ferrari e Bruno Ventavoli (a cura di Mondadori Electa).

Le consapevolezze ultime di Aldo Busi

Con Le consapevolezze ultime (Einaudi), Aldo Busi ci racconta le tragedie di un mondo in cui, insieme allo sforzo di nascondere l’ipocrisia, si è perso anche l’ultimo barlume di compostezza etica.  Un congedo disincantato dal nostro tempo e dalle sue nostalgie, il romanzo di un uomo che pur di scrivere si è ridotto a vivere.

Ma una voce è una voce e uno sguardo è uno sguardo e un ascolto è un ascolto ovunque, e non esistono deserti, esistono habitat nascosti alle brame umane o in divenire che non sono meno vivi solo perché non li abiti tu o non farai più in tempo a viverci, questa è la realtà e questa è anche la mia consapevolezza ultima, di altre non saprò che farmene.

"Le consapevolezze ultime" di Aldo Busi

Allontanandosi prima con la mente che con il ventre da una cena mondana tanto esilarante quanto amara, benché esibita come fastosa e gustosa da una consorteria di commensali impuniti per statuto, e passando per un ricordo d’infanzia dell’inossidabile Barbino di Seminario sulla gioventù, attraverso se stesso Aldo Busi ci racconta le tragedie di un mondo in cui, insieme allo sforzo di nascondere l’ipocrisia, si è perso anche l’ultimo barlume di compostezza etica: il patto sociale è stabilito da chi ha potere e denaro sufficienti per calpestarlo.

In una società popolata da uomini e donne così arroganti da pretendere di esserne i protagonisti disperati e interessanti, dove si comunica a occhiate o facendo l’occhiolino e la lingua è corrotta non meno dei costumi, tutto contribuisce ad alimentare lo stolto chiacchiericcio che copre – anzi permette di non ascoltare – persino una drammatica richiesta d’aiuto lanciata dal cuore del Mediterraneo.

Aldo Busi è nato il 25 febbraio 1948 a Montichiari, dove ha mantenuto la residenza fiscale.

Le consapevolezze ultime, Aldo Busi

Giancarlo De Cataldo torna con L’agente del caos

Einaudi ha pubblicato L’agente del caos, il nuovo libro di Giancarlo De Cataldo. Originalissimo, avvincente, ricco di personaggi sopra le righe, L’agente del caos è un libro dove realtà e finzione si intrecciano senza sosta, dando per la prima volta voce, senza alcun moralismo e senza ipocrisia, all’autocoscienza segreta e dionisiaca di un’intera generazione.

Trama

Dopo la pubblicazione di un breve romanzo ispirato alla vita di Jay Dark, agente provocatore americano la cui missione era inondare di droga i movimenti rivoluzionari degli anni Sessanta-Settanta allo scopo di annullarne lo slancio, uno scrittore romano viene contattato da un avvocato californiano, un certo Flint, che ha letto il libro ed è perplesso. La vera storia di Jay Dark è molto diversa, lui può raccontarla: lui c’era.

Come in un classico di Conrad, la narrazione di Flint spalanca all’improvviso uno scenario internazionale stupefacente. Un’autentica camera delle meraviglie che attraversa trent’anni della storia occidentale, tra servizi deviati, ex nazisti, trafficanti, terroristi, poliziotti onesti e poliziotti corrotti, sesso, ideali e concerti rock.

- Il suo racconto è privo. - Ne ho sentite anche di peggio, mi creda. - Privo perché manca l'elemento essenziale, - riprese, imperterrito, Flint. - E quale sarebbe questo elemento essenziale? - lo interrogai, sarcastico. Cominciavo a perdere la pazienza. Flint assunse un'aria ispirata. - Il caos. Manca il caos. - Io mi sono attenuto alle fonti, - protestai. - Le fonti! Non deve credere a tutte le notizie che si spacciano ogni giorno. Meglio affidarsi a testimoni piú attendibili, quando si ha la fortuna di incontrarli. - Sta parlando di lei, per caso? - Sí. - E perché dovrei crederle? Flint allargò le braccia. - Io c'ero.

da "L'agente del caos"

Giancarlo De Cataldo è nato a Taranto e vive a Roma. Per Einaudi Stile libero ha pubblicato: Teneri assassini (2000); Romanzo criminale (2002 e 2013); Nero come il cuore (2006, il suo romanzo di esordio); Nelle mani giuste (2007); Onora il padre. Quarto comandamento (2008); Il padre e lo straniero (2010); con Mimmo Rafele, La forma della paura (2009); Trilogia criminale (2009); I Traditori (2010); con Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli, Giudici (2011); Io sono il Libanese (2012 e 2013); con Massimo Carlotto e Gianrico Carofiglio, Cocaina (2013); Giochi criminali (2014, con Maurizio de Giovanni, Diego De Silva e Carlo Lucarelli); Nell’ombra e nella luce (2014); con Carlo Bonini, Suburra (ultima edizione, SL 2017) e La notte di Roma (2015); con Steve Della Casa e Giordano Saviotti, la graphic novel Acido fenico (2016); nel 2018 ha pubblicato L’agente del caos. Ha curato le antologie Crimini (2005) e Crimini italiani (2008). Suoi racconti compaiono anche nelle antologie The Dark Side (2006) e Omissis (2007). Dopo la fortunata versione cinematografica di Michele Placido, tra il 2008 e il 2009 Sky ha mandato in onda una serie tv ispirata a Romanzo criminale.

L'agente del caos, Giancarlo De Cataldo

Parlarne tra amici: l’esordio di Sally Rooney

Parlarne tra amici è il romanzo d’esordio di Sally Rooney (Einaudi), in via di pubblicazione in venti paesi e vincitore allo “Young Writer Award” del Sunday Times. Si può leggere come una commedia romantica o come un testo femminista, come un libro sul tradimento e l’infedeltà o su ciò che nei rapporti di coppia non cambia mai. Ma in qualsiasi modo si decida di leggerlo, Parlarne tra amici è un romanzo indimenticabile e universale sulle strade che l’amore sa aprire nel cuore degli esseri umani.

Sally Rooney ha scritto il caso letterario dell'anno. Parlarne tra amici è il romanzo sull'amore e il tradimento nel nostro tempo.

«The New Yorker»

Frances ha ventun anni e ha costruito un muro fatto di intelligenza, autocontrollo e freddezza per arginare il mare delle sue insicurezze. L’insicurezza per un corpo che non le piace e che è pronta a ferire pur di metterlo a tacere; l’insicurezza per una famiglia troppo povera e ignorante per il mondo in cui la figlia ha deciso di vivere; l’insicurezza per la sua stessa intelligenza che per quanto brillante, seducente e incline al sarcasmo, non lo sarà mai come quella di Bobbi.

Ecco, Bobbi: la sua amica, compagna di studi e di passioni (insieme scrivono e recitano poesie in una Dublino mai cosí bohémienne e sensuale), e suo primo amore. Anche adesso, quando dopo essere state amanti imparano a essere amiche, Bobbi agli occhi di Frances sembra sempre la versione migliore di lei: piú bella, piú cool, piú trasgressiva, piú impegnata, piú lesbica, piú ricca. Eppure, quando le due ragazze conoscono una coppia sposata piú grande di loro, sarà su Frances e non su Bobbi che poserà gli occhi Nick – un attore in crisi ma decisamente bello.

E Melissa, la moglie di Nick, cosa ci trova in Bobbi? È piú attratta dal suo esibito disprezzo per i borghesi (come Melissa stessa) o dalla sua distratta e selvaggia sensualità? Man mano che i legami si intrecciano e le relazioni si saldano, dal vivo o online, i quattro protagonisti di questa storia discutono insieme di sesso e amicizia, di arte e letteratura, di politica e genere, e ovviamente di loro stessi. Ma il centro di tutto è lei, Frances: il suo acume e la sua ingenuità, il suo desiderio, le sue debolezze, il suo amore ne fanno uno dei personaggi femminili piú autentici del nuovo millennio, il ritratto struggente, malinconico, profondissimo di una generazione e il simbolo di questi tempi inquieti.

Parlarne tra amici è stato salutato per quello che è: l’esordio piú importante degli ultimi anni in lingua inglese, l’opera prima di un’autrice che, poco piú che ventenne, dimostra la raffinatezza stilistica e la profondità psicologica dei grandi scrittori, tra Sylvia Plath e Zadie Smith. Non solo: Rooney è stata paragonata a Elena Ferrante per la sincerità con cui racconta l’amicizia femminile, e Parlarne tra amici a un Bonjour tristesse del XXI secolo per come racconta la scoperta dell’eros di una giovane donna; mentre Kazuo Ishiguro ha definito il suo esordio «un evento davvero significativo». Quello che però rimane, una volta terminata la lettura, è la consapevolezza di una scrittura modernissima, di una freschezza nello sguardo, di un’intelligenza elettrica che non hanno paragoni nel panorama di oggi.

Qui un estratto di Parlarne tra amici.

Sally Rooney è nata a Dublino nel 1991 e si è laureata al Trinity College in Letteratura americana. I suoi racconti sono apparsi su alcune delle maggiori riviste letterarie tra cui «Granta», «The White Review» e «The Stinging Fly». Parlarne tra amici è il suo romanzo d’esordio: considerato un evento ancor prima di uscire per Faber & Faber, che se l’è aggiudicato dopo un’asta serratissima tra sette editori, è in corso di pubblicazione in venti paesi. E’ finalista allo “Young Writer Award” del Sunday Times.

Parlarne tra amici, Sally Rooney