Focus Junior

Focus Junior cresce nel licensing con la nuova linea di uova di Pasqua Walcor

È firmata Focus Junior la linea di uova di Pasqua pensata per guidare i bambini alla scoperta del mondo animale e delle sue creature più curiose e variopinte.

Il nuovo prodotto nasce dall’accordo di licenza siglato tra il brand del Gruppo Mondadori, punto di riferimento nel segmento kids, e Walcor, azienda leader nel mercato della produzione di uova di Pasqua e delle monete di cioccolato.

Un’iniziativa che conferma ancora una volta la forza e l’unicità di Focus Junior. La ricchezza e l’autorevolezza dei contenuti hanno, infatti, permesso al brand di ampliare negli anni la propria offerta educativa dal magazine ai social, dal web alle Academy e agli eventi, fino ad arrivare a mettere a frutto opportunità di licensing: progetti e collaborazioni con partner rinomati e di prestigio che ne hanno valorizzato ulteriormente il posizionamento distintivo.

Una gamma di proposte sempre in linea con la filosofia del brand, che hanno saputo estendersi dall’ideazione di spazi dalla funzione ludica ed educativa alla pubblicazione di libri-gioco, dalle collezioni di quadernoni, materiali scolastici e miniature flow-pack alla progettazione di camerette su misura, fino ad arrivare al mercato dolciario

Un comparto, quest’ultimo, in cui Focus Junior – dopo il successo delle iniziative firmate negli ultimi anni con altri importanti player del settore – rinnova la propria presenza con una proposta realizzata in collaborazione con Walcor per stimolare la curiosità e la fantasia dei più piccoli.

LE UOVA DI PASQUA «FOCUS JUNIOR ANIMALI DAI 1000 COLORI»
Ad attendere i bambini all’interno delle uova di Pasqua della linea «Animali dai 1000 colori», un kit firmato Focus Junior che permetterà ai piccoli amanti della natura di accrescere il proprio bagaglio di conoscenze: troveranno infatti una tra le cinque confezioni di matite colorate Carioca, con cui dare libero sfogo alla propria originalità e colorare le illustrazioni esclusive di altrettanti animali, disponibili al link https://wal-cor.it/progettispeciali/divertiticonwalcor/ insieme a una carta di identità con tante informazioni e curiosità. 

Un’esperienza di apprendimento all’insegna del gioco e del divertimento, che i bambini avranno l’occasione di condividere anche con la community social, pubblicando le proprie schede colorate con l’hashtag #PasquaDai1000Colori

Focus Junior è il brand pensato per soddisfare la naturale curiosità dei bambini dai 7 ai 13 anni che vogliono divertirsi scoprendo il mondo in modo nuovo e intelligente. Può contare su un sistema di comunicazione integrato sempre più dinamico e apprezzato dal pubblico, capace di unire su tutti i canali una grande varietà di contenuti a un approccio ludico ma concreto.

La mostra IllusiOcean debutta all’Università di Milano-Bicocca con Mondadori Media e Museo Nazionale del Cinema di Torino

Fino al 31 gennaio 2022 l’Università di Milano-Bicocca ospita la mostra dedicata alla tutela dell’ecosistema marino raccontato attraverso il linguaggio delle illusioni.

Un progetto interattivo e multimediale realizzato grazie alla collaborazione con Mondadori Media e Museo Nazionale del Cinema di Torino e alla partecipazione di quasi 500 studenti delle scuole superiori

Lasciarsi affascinare dalla suggestiva biodiversità del mare e dai segreti del suo meraviglioso ecosistema attraverso il linguaggio delle illusioni. Fino al 31 gennaio 2022, l’Università di Milano-Bicocca ospita “IllusiOcean™”, la mostra ideata e coordinata da Paolo Galli, docente di ecologia dell’Ateneo, e realizzata in collaborazione con Mondadori Media e Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Tra gli scopi dell’esposizione dedicata al mare quello di sensibilizzare la società civile, le scuole di ogni ordine e grado, il mondo accademico e la comunità scientifica sull’importanza di raggiungere gli obiettivi fissati dalle Nazioni Unite per il decennio delle scienze oceaniche per lo sviluppo sostenibile (2021-2030), in particolare l’Obiettivo 14: conservare e utilizzare in modo sostenibile gli oceani, i mari e le risorse marine.

Il percorso espositivo si presenta come un’esperienza interattiva lungo tre aree tematiche.
La prima area si compone di quattro stanze e due corner, ognuno in grado di raccontare un aspetto riguardante il mare: dalla biodiversità degli ecosistemi marini tropicali al problema dell’inquinamento da plastica.

Il viaggio inizia con il corner dedicato alla “Realtà Virtuale”: grazie ai visori 3D sarà possibile esplorare le meraviglie dei reef e scoprire l’attività di coral restoration. Qui, inoltre, si potrà simulare l’esperienza sensoriale di un geyser sottomarino e godersi lo spettacolo della natura.

Nel “Sottomarino delle illusioni” sarà possibile immergersi tra i fondali delle Maldive, arcipelago che ospita le scogliere coralline tra le più grandi al mondo: un’area di oltre 4500 km2 di straordinaria biodiversità e quasi 300 diverse specie di coralli. In questa stanza i visitatori avranno la possibilità di conoscere da vicino gli organismi marini che qui trovano riparo. Per farlo dovranno acuire i sensi: camminando da un lato all’altro dello spazio si vedranno le figure rimpicciolirsi o ingrandirsi e alghe e pesci trasformarsi in forme curiose.

La “Stanza degli specchi” ci consentirà un’incursione tra i banchi di meduse, affascinanti animali marini diffusi nei mari di tutto il mondo, dove fluttuano sospinte dalle correnti. Tra le luminose ombrelle di queste creature, sarà possibile scorgere le tracce della minaccia umana chiamata inquinamento.
Questa stanza è stata progettata con il supporto del maestro vetraio di Murano, Fabio Fornasier, il quale ha realizzato meduse in vetro secondo la caratteristica lavorazione manuale e riprodotto – anche questi in vetro – gli oggetti di plastica che affliggono i nostri mari.

La stanza “Mare sotto i Riflettori, il cinema racconta gli oceani” nasce da una collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Qui sarà possibile vivere una nuova esperienza interattiva per conoscere tutta la magia del cinema sottomarino, attraverso filmati, oggetti e curiosità uniche. «Il rapporto tra uomo e mare è da sempre uno dei temi ricorrenti della storia del cinema» ha sottolineato Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema. «Il fascino del mondo sommerso si presta bene alle illusioni e agli effetti speciali. Siamo molto contenti di questa prestigiosa collaborazione, che ci permette di raccontare un altro affascinante tema della Settima Arte».       

Il mare è uno scrigno che contiene tante specie diverse di animali e piante: alcune sono facili da individuare, altre si nascondono e si mimetizzano. Per riconoscerle, servono un occhio esperto, pazienza e tanta attenzione. Nel “Labirinto dei segreti marini” i bambini dai tre a cinque anni potranno divertirsi a cercarli perdendosi tra le pareti di questa stanza speciale.

Il secondo corner, “Messaggio in Bottiglia”, ci riporterà indietro nel tempo, a quando le lettere venivano racchiuse nelle bottiglie di vetro e consegnate alle correnti del mare che le portavano a riva. Oggi per fortuna non serve gettare un messaggio negli oceani per comunicare con il mondo: attraverso il “mare del web”, ogni visitatore potrà lanciare il proprio messaggio di speranza da lanciare sui social entrando in una bottiglia di vetro virtuale.

La seconda area della mostra ospita 30 gigantografie, scattate da alcuni tra i più grandi esperti di fotografia subacquea – tra i quali Massimo Boyer – raffiguranti le suggestive illusioni create dalla natura che rendono ancora più spettacolari i nostri oceani: il mimetismo di alcune specie di pesci, per esempio, o il fenomeno che genera l’effetto delle cascate sottomarine a Mauritius, nell’Oceano Indiano.

Il terzo blocco è dedicato ai lavori svolti dagli studenti dei Licei scientifici Vittorio Veneto di Milano e Luigi Cremona di Milano e dell’Istituto tecnico agrario Emilio Sereni di Roma. Nei mesi scorsi circa 500 studenti hanno partecipato ai “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” progettando e realizzando parti della mostra: ricostruzioni di modellini dei fondali marini, giochi scientifici, cartelloni illustrativi, disegni e audio guide per i visitatori.

«Con IllusiOcean Milano-Bicocca compie un altro passo importante verso la ripartenza, accogliendo scuole, famiglie e cittadini alla scoperta di un percorso espositivo dedicato al mare. Siamo felici di inaugurare questa mostra che grazie al linguaggio delle illusioni è, non solo divertente, ma anche in grado di far riflettere su una delle priorità fissate dall’Agenda 2030 dell’Onu: la tutela della salute del mare. Una sfida che vede impegnati ogni giorno i nostri ricercatori nello studio di soluzioni di sviluppo sostenibile per la salvaguardia dell’ecosistema marino» ha dichiarato il prorettore vicario, Marco Orlandi.

La mostra è gratuita e aperta alla cittadinanza tutti i venerdì dalle 11 alle 18 e al sabato, per due volte al mese, negli stessi orari, presso la Galleria della scienza (Edifici U1/U2, piano -1
Piazza della Scienza, Milano).
Per accedere è necessaria la prenotazione sul sito illusiocean.it e la presentazione del green pass all’ingresso.
In più, tutti i martedì e i giovedì mattina, dalle 8 alle 10 o dalle 11 alle 13, scrivendo a illusiocean@unimib.it, è possibile prenotare visite guidate riservate alle scuole.

Grazie alla collaborazione con Mondadori Media, da fine ottobre la mostra “IllusiOcean™” sarà fruibile anche online, in esclusiva sul sito di Focus, il mensile più letto in Italia, punto di riferimento di appassionati e curiosi di tecnologia, scienza, natura, medicina e innovazione. Accedendo alla sezione dedicata di Focus.it., i visitatori potranno navigare in modalità immersiva all’interno delle stanze delle illusioni e scoprire, lungo il percorso virtuale, numerose curiosità sul mare e sui suoi abitanti.

«La mostra dell’Università Bicocca organizzata dal professor Paolo Galli sulle illusioni ottiche e il mare è originale, stimolante e divertente. Tre aggettivi che fanno parte da sempre del DNA di Focus e ci è venuto dunque naturale offrire la nostra partnership a IllusiOcean. Partnership che, oltre a raccontare e a descrivere l’esposizione, permetterà di visitarla virtualmente su Focus.it» ha dichiarato il direttore di Focus, Raffaele Leone.  «Originale perché nasce da un’idea inedita e creativa; stimolante perché vuol spingere a riflettere sulle meraviglie del mare e sulla necessità di preservarle; divertente perché la modalità di comunicazione è giocosa con gli effetti speciali delle illusioni ottiche. Focus poteva non esserci?».

L’esperienza con “IllusiOcean™” non si limita alla mostra. Durante tutto il periodo dell’esposizione è previsto un ricco programma di iniziative promosse da Focus e da Focus Junior, il magazine punto di riferimento nel mondo kids, per sensibilizzare lettori, docenti e studenti sul mondo marino e approfondire i temi dell’iniziativa. A partire dal numero di Focus in edicola questo mese, interamente dedicato all’importanza dell’acqua: dal ciclo del mare, vero motore liquido del Pianeta, alla vita dei cetacei che popolano le acque della nostra Penisola, fino ad arrivare al racconto della clinica dei coralli alle isole Maldive, con tanti contenuti speciali da non perdere.

Ogni settimana, su focusjunior.it e sui canali social del magazine, i ragazzi troveranno, inoltre, approfondimenti e curiosità sui temi sviluppati dalla mostra, ma non solo. Potranno, infatti, condividere con la redazione foto, articoli, idee e suggerimenti per prendersi cura dei mari e degli oceani, inviandoli all’indirizzo mail focusjunior@focusjunior.it: i contenuti più originali saranno pubblicati online e sulla rivista. «I bambini e i ragazzi sono preoccupati per il cambiamento climatico e il futuro del pianeta: come sempre, Focus Junior darà voce ai loro pensieri e alle loro proposte» ha dichiarato Sarah Pozzoli, direttrice di Focus Junior.

La mostra è patrocinata dalla Società italiana di Ecologia (S.It.E), da Regione Lombardia e dal Comune di Milano.

Focus presenta la nuova Academy e webinar dedicati agli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Onu 2030

Parte con nuove iniziative rivolte a studenti, insegnanti e utenti il 2021 di Focus, il brand del Gruppo Mondadori leader nella divulgazione scientifica, punto di riferimento per i temi di scienza e attualità.

Dal prossimo mese prenderà il via la Focus Academy, il nuovo progetto firmato Focus e Focus Storia volto ad avvicinare i ragazzi delle classi secondarie di secondo grado alla scienza e alla storia attraverso attività formative online, in accordo con i percorsi di alternanza scuola lavoro definiti nella convenzione PCTO.

Al centro del nuovo anno, gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Onu 2030, cuore di un percorso di sensibilizzazione a 360°, che toccherà il magazine, con speciali approfondimenti, il web, attraverso i contenuti multimediali di Focus.it, e, da febbraio, una serie di webinar mensili aperti a tutti con scienziati ed esperti, per stimolare un confronto e sensibilizzare i più giovani sulle azioni per il nostro futuro, intorno a sei temi selezionati dalla redazione: biodiversità a rischio; salute; discrepanze sulla distribuzione dell’energia; città più sostenibili; alimentazione per tutti; oceani a rischio; cambiamento climatico.

«Per Focus sposare gli Obiettivi dell’Onu è quasi naturale visto che riguardano la salvaguardia del nostro Pianeta, il progresso scientifico e tecnologico, la qualità della vita umana», spiega Raffaele Leonedirettore di Focus e Focus Storia. «I temi che abbiamo scelto fanno poi parte del Dna della rivista che della sostenibilità ambientale, della ricerca medica e tecnologica, della salvaguardia della biodiversità ha fatto da sempre una bandiera. Che tutto ciò coincida con l’avvio dell’Academy scolastica è un valore aggiunto. I ragazzi sono infatti molto sensibili a questi argomenti, anzi sono il vero pungolo per i governi e per la ricerca. Chiedono a noi adulti di ridurre l’impatto ambientale e di tracciare nuove strade che vadano in questa direzione. Confrontarsi con loro sarà per noi un ulteriore elemento di stimolo».

Le classi iscritte all’Academy si collegheranno una volta a settimana, per quattro settimane, con le redazioni di Focus e di Focus Storia, per vivere in diretta la realizzazione di un giornale di divulgazione scientifica e storica. Gli studenti verranno coinvolti attivamente e potranno a loro volta cimentarsi nello scrivere articoli o interviste che verranno poi selezionati per una eventuale pubblicazione sulle edizioni successive di Focus.

Anche Focus Junior, il brand per i bambini dagli 8 ai 12 anni che vogliono divertirsi scoprendo il mondo in modo nuovo e intelligente, sposa l’Agenda Onu proponendo per la Focus Junior Academy laboratori didattici digitali di giornalismo dedicati a otto Obiettivi 2030: salute e benessere; istruzione di qualità; energia pulita e accessibile; industria, innovazione e infrastrutture; città e comunità sostenibili; la vita sott’acqua; la vita sulla Terra; partnership per gli obiettivi.
Un progetto, giunto alla terza edizione, pensato per fornire ulteriori strumenti per alimentare il piano didattico delle scuole primarie e secondarie di primo grado, in linea anche con le nuove direttive del MIUR che da quest’anno ha introdotto l’educazione civica a livello interdisciplinare: nel corso degli incontri gli alunni lavoreranno in classe a un servizio di approfondimento giornalistico multimediale con la redazione, che verrà pubblicato sul sito e sulla rivista Focus Junior. Gli appuntamenti della Focus Junior Academy di gennaio, febbraio e marzo hanno già registrato il tutto esaurito, con una partecipazione di oltre 150 studenti per ciascun laboratorio.

Ai docenti, infine, sono destinati una serie di webinar e monografie di Focus Scuola, il mensile che affianca gli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado con i migliori consigli di pedagogia e didattica, per approfondire i temi collegati all’Agenda Onu 2030 e le didattiche innovative, attraverso idee e buone pratiche da esperti del settore.

«In questo periodo di grande incertezza e stravolgimento sociale, Focus Junior ha deciso di rafforzare il suo ruolo accanto ai bambini e ai ragazzi per accompagnarli nel loro percorso di futuri cittadini», dice Sarah Pozzoli, direttore di Focus Junior e Focus Scuola. «Il nostro obiettivo è diventato dunque quello di assicurare che l’educazione vada oltre i singoli saperi e le competenze e sia il mezzo per costruire una nuova forma mentis per pensare a un mondo più sostenibile, più pacifico e senza discriminazioni sociali, di genere o basate sul colore della pelle seguendo i principi guida dell’Agenda 2030 dell’Onu. Lo faremo nel nostro solito modo, cioè attraverso il learning by doing, stimolando la curiosità e l’ironia».

Il sistema Focus rafforza così ulteriormente la propria offerta in ambito education: dalle collaborazioni con le istituzioni e le aziende, ai progetti scolastici che coinvolgono studenti, famiglie, istituti e professori, proseguono con successo le attività e gli eventi che parlano ai protagonisti del mondo dell’istruzione, attraverso una visione didattica innovativa e divertente.
Focus è il periodico più letto d’Italia, con una total audience di 7 milioni tra lettori e utenti (fonte: Nielsen media impact data fusion, aprile 2020) e 2,9 milioni di follower sui canali social (fonte: Shareablee, novembre 2020).
Focus Junior è punto di riferimento nel mondo kids, con una diffusione media mensile di oltre 100 mila copie (fonte: Ads, gen-set 2020), 589 mila utenti unici al mese sul sito (fonte: Audiweb, gen-ott 2020) e una community social di 140 mila fan (fonte: Shareablee, novembre 2020).

Per informazioni e iscrizioni:

https://www.focus.it/education/academy/focus-academy-n

https://www.focusjunior.it/progetti-scuola-primaria/focus-junior-academy-scuola-di-giornalismo-con-focus-junior/

Focus Junior è partner della nuova campagna loyalty di Crai dedicata alla sostenibilità

Un’iniziativa per sensibilizzare bambini e ragazzi nei confronti del rispetto dell’ambiente

Focus Junior, il magazine punto di riferimento nel mondo kids, firma la sua prima campagna loyalty insieme a Crai. Con questa operazione l’insegna della GDO prosegue nel suo percorso green e che, sotto il cappello di “Crai per l’ambiente”, lancia la terza short collection del 2020 fondata sul valore della eco sostenibilità.

Una nuova iniziativa che il brand del Gruppo Mondadori e Crai dedicano al tema della sostenibilità, con l’obiettivo di sensibilizzare i più piccoli e le loro famiglie verso un atteggiamento più consapevole e rispettoso nei confronti dell’ambiente.

Protagonisti della raccolta sono Gli Ambientini, otto simpatici e colorati peluche realizzati in plastica riciclata post consumo e ispirati agli elementi naturali. Da Pianeta a Girasole, da Fiamma a Sole, da Goccia a Flora, Fulmine e Soffio: i più piccoli scopriranno divertendosi che ogni personaggio ha un potere unico per rendere la Terra un posto migliore e proteggerla da ciò che la danneggia, dai rifiuti alla plastica fino all’inquinamento.

Focus Junior è stato scelto da Crai come partner dell’iniziativa, per l’attenzione che da sempre dedica a queste tematiche e per il suo impegno ad un’informazione rigorosa e attendibile rivolta ai piccoli lettori. Una collaborazione che vede per la prima volta il brand protagonista di un progetto di loyalty a livello nazionale, e conferma la sua filosofia edutainment, mirata a stimolare e a coinvolgere i bambini e i ragazzi divertendoli.

La campagna per raccogliere i bollini e completare la collezione de Gli Ambienti sarà attiva nei punti vendita Crai fino 21 febbraio 2021.

Focus Junior è la rivista pensata per soddisfare la naturale curiosità dei bambini dagli 8 ai 12 anni che vogliono divertirsi scoprendo il mondo in modo nuovo e intelligente. Il sistema kids è un ecosistema multimediale che comprende anche Focus Pico, che si rivolge al target prescolare 3-6 anni e Focus Wild, dedicato ai ragazzi 8-14 anni appassionati di animali e ambiente.

 

Focus Junior per la scuola

Ogni giorno sul sito e sui social network approfondimenti e laboratori dedicati ai ragazzi

Focus Junior, il magazine del Gruppo Mondadori punto di riferimento nel mondo kids, ha lanciato un palinsesto quotidiano di contenuti per affiancare e intrattenere bambini e ragazzi lontani dai banchi di scuola in questi giorni di emergenza sanitaria.

Scienza, storia, tecnologia, divertimento e giochi: ogni giorno il sito www.focusjunior.it – che raggiunge un’audience di oltre 500.000 utenti unici al mese (fonte: Audiweb, gennaio 2020) – e i canali social Facebook e Instagram, propongono approfondimenti, attività creative e esperimenti sempre nuovi, in linea con la filosofia edutainment che caratterizza il brand, che mira a stimolare e coinvolgere i più piccoli divertendoli.

Come una vera giornata di scuola, si comincia al mattino alle ore 9, con le notizie e i fatti del giorno, per continuare alle ore 11 con il ripasso delle regole matematiche e grammaticali.

Alle ore 13 e alle 19 è il momento degli approfondimenti di italiano, matematica, storia, scienze, ricchi di curiosità da scoprire.

Alle ore 16, spazio alla creatività con gli speciali laboratori: video guidati dagli esperti di Focus Junior, con tante idee da riprodurre a casa per mettere a frutto la propria manualità e imparare cose nuove, dalla pozione magica di Harry Potter dedicata alle reazioni chimiche alla costruzione di un videoproiettore per ricreare un piccolo cinema in cameretta e molto altro.

I ragazzi sono invitati a raccontare con un video le loro attività quotidiane a casa, rilanciate ogni giorno sulla pagina Instagram di Focus Junior.

La community di Nostrofiglio si unisce all’iniziativa ‘Andrà tutto bene’ per amplificare il messaggio di positività

2 milioni di contatti raggiunti e oltre 40.000 le interazioni in 24 ore sulle pagine social di Nostrofiglio, con il contributo di Giallozafferano, FocusJunior e Donna Moderna

 

In tutta Italia davanti a portoni, finestre, balconi, verande sono apparsi cartelloni e striscioni con la frase “Andrà tutto bene” e un grande arcobaleno di speranza. Li hanno fatti tanti bambini italiani, con lo scopo di mandare un messaggio di solidarietà in questi giorni di emergenza sanitaria. Hanno usato pennelli, matite, tempere e colori per far trascorrere loro un po’ di tempo piacevole disegnando e colorando. 

Nostrofiglio, il portale delle mamme e dei papà 2.0, con il contributo di Giallozafferano, FocusJunior e Donna Moderna, ha deciso di sostenere il progetto Andrà tutto bene chiedendo anche alle famiglie che fanno parte della loro community e quindi ai bimbi, di inviare le foto delle loro ‘opere’. 

Il risultato ad ora? 2 milioni di persone raggiunte, 40.000 interazioni e oltre 5000 disegni, inviati da tutta Italia alle pagine social dei brand Nostrofiglio, Giallozafferano, FocusJunior e Donnamoderna che con il loro sostegno hanno amplificato il messaggio di positività lanciato dall’iniziativa.

Qui di seguito la gallery Facebook di Nostrofiglio dove si possono vedere i disegni realizzati dai bambini: https://www.facebook.com/Nostrofiglio/ 

Il Gruppo Mondadori esporta in Cina le ludoteche di Focus Junior

Siglati gli accordi con Chic Investment Group e Xi’an International Fashion Town Construction & Development Co.

Il Gruppo Mondadori esporta in Cina il format in franchising Focus Junior Play Lab, lo spazio educativo e di gioco per bambini e ragazzi dai 3 agli 11 anni, firmato dal magazine punto di riferimento nel mondo kids.

L’iniziativa nasce grazie all’accordo siglato con Chic Investment Group e al Memorandum Of Understanding con Xi’an International Community Fashion Town Construction & Development Co.

Per la prima volta Focus Junior porterà anche a livello internazionale la propria offerta educativa e tutto il know how di un brand italiano leader nel settore, in linea con la filosofia che lo caratterizza: un approccio edutainment, che mira a coinvolgere i più piccoli e a stimolare competenze e capacità attraverso lo studio di laboratori e attività mirate per accompagnarli nel loro periodo di crescita.

Le prime tre ludoteche Focus Junior Play Lab saranno inaugurate in Cina nel 2020 a Xi’an, all’interno del distretto High Tech di Sino Italian Fashion Town, il nuovo complesso internazionale che sta sorgendo intorno all’antica città di Xi’an, e nelle città di Nanjing, presso lo shopping mall Kingmo e Chongqing, nel centro commerciale Chic World Together.

Attraverso Chic Investment Group, società di gestione e investimenti che opera per portare nei prossimi anni in tutto il Paese brand di eccellenza europei, Focus Junior Play Lab si estenderà anche in altre città della Cina, per arrivare all’apertura di 12 ludoteche in franchising entro 3 anni.

Focus Junior Play Lab arricchirà il mercato asiatico dei servizi rivolti alle famiglie: bambini e ragazzi potranno trascorrere il proprio tempo alternando attività ricreative con progetti educativi e di apprendimento volti a stimolare la manualità, la creatività e il pensiero scientifico attraverso numerosi laboratori che li avvicineranno ai temi della scienza, dell’arte, della matematica e dell’ingegneria in modo divertente, coinvolgente e innovativo.

Un risultato preceduto da una serie di tappe istituzionali avvenute nel corso di questi mesi: dal primo incontro in Cina nel novembre del 2018, all’evento organizzato dalla Fondazione Italia Cina presso Palazzo Clerici a Milano e alla visita della delegazione del Governo di Xi’an a Palazzo Mondadori a Segrate a marzo di quest’anno. Le attività di cooperazione sul territorio cinese proseguiranno nei prossimi anni con l’introduzione di nuove iniziative in fase di sviluppo.

Il nuovo progetto è coerente con l’obiettivo del Gruppo Mondadori di concentrarsi su brand leader con maggiori potenzialità di sviluppo multipiattaforma.

Focus Junior è la rivista dedicata ai ragazzi curiosi nata come brand extension di Focus. Il magazine del Gruppo Mondadori punto di riferimento della divulgazione scientifica e all’intrattenimento è il nucleo di un sistema multimediale in grado di trasformare i lettori in veri e propri “abitanti” del mondo Focus, sin dall’età prescolare. Dalla carta al web e ai social network, dal canale tv agli eventi sul territorio come Focus Live, l’audience del sistema Focus raggiunge complessivamente 6 milioni di persone (fonte: elaborazione Nielsen MI su dati AW Mag 2019, Audipress 2019.1).

Science Days 2019 con Focus Junior e Elnòs Shopping

Dal 12 al 27 ottobre una mostra, tanti esperimenti e giochi gratuiti dedicati all’impatto dell’uomo sull’ambiente per scuole e famiglie

Il centro commerciale ELNÒS Shopping di Roncadelle (BS) e Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori dedicato ai ragazzi curiosi, organizzano Science Days 2019, l’evento per scuole e famiglie che avrà luogo dal 12 al 27 ottobre presso il centro commerciale di via Luigi Einaudi, 5 a Roncadelle (Brescia).

Il mese di ottobre presso il Centro comprende numerose attività, una mostra, tanti esperimenti e giochi gratuiti dedicati all’impatto dell’uomo sull’ambiente.

Si potrà visitare Elemento Acqua, la mostra laboratorio totalmente interattiva dedicata all’importanza del cosiddetto “oro blu”. Inoltre, i giovani visitatori e i loro accompagnatori potranno comprendere in modo semplice e divertente che cos’è l’impronta ecologica, grazie a un percorso costituito da grandi adesivi, a forma appunto di impronta, posti sul pavimento. E ancora: ogni giorno sono previsti laboratori per avvicinare i ragazzi all’ecosostenibilità, con particolare attenzione alla plastica.

Nei weekend la manifestazione si arricchisce di eventi speciali:

12 e 13 ottobre – Science Market
Il mercato con le banconote della scienza che si guadagnano risolvendo quiz scientifici

19 e 20 ottobre – Science Show
Uno spettacolo per esplorare i principi fisici e chimici dell’acqua, utile a comprendere come anche i più piccoli gesti quotidiani impattino sull’ambiente che ci circonda

26 e 27 ottobre – Climatic Game
Un gioco dell’oca formato gigante in cui osservare gli effetti dei cambiamenti climatici e provare a salvare il pianeta Terra

Le attività per le scuole si svolgono tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9 alle ore 12.30, mentre per le famiglie sono previste nel pomeriggio dalle 15 alle 19 e nei weekend dalle 10 alle 19, con visite guidate, attività e spettacoli gratuiti.

Per prenotazioni: mostre@gruppopleiadi.it

Per info e calendario completo: www.elnosshopping.info

Focus Junior estende la propria presenza sul territorio nazionale con il format Focus Junior Lab

Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori per ragazzi curiosi, porta per la prima volta a Palermo la scienza per i più piccoli.

Dopo l’esperienza dello scorso anno a Brescia con l’evento per scuole e famiglie il Mese della scienza, Focus Junior estende la propria presenza su territorio portando il format Focus Junior Lab al Forum Palermo, il centro commerciale più grande della Sicilia orientale: 129 negozi, l’ipermercato Ipercoop, il centro per il fai-da-te Leroy Merlin e sette modernissime sale cinematografiche Uci.

Il fine settimana del 3 e 4 agosto, in piazza Fashion, sarà dedicato ai bambini dai 3 ai 12 anni che avranno la possibilità di divertirsi con attività ludico-educative, laboratori e mini spettacoli di animazione scientifica legati ai temi del riciclo e della sostenibilità.

Due giorni all’insegna della scienza divertente e di attività pratiche sul tema del riciclo grazie a Ri-animando, laboratorio didattico/creativo dedicato al riutilizzo delle cose che normalmente si getterebbero via, e a Un pianeta da salvare, intrattenimento scientifico con esperimenti, giochi e dimostrazioni su come prendersi cura dell’ambiente imparando a non sprecare acqua ed energia.

Sarà possibile partecipare gratuitamente alle iniziative dei Focus Junior Lab a partire dalle ore 10 alle ore 13 e, nel pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 19.

Focus Junior lancia la scuola di giornalismo “Focus Junior Academy”

Crescono le iniziative del brand in ambito educativo

Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori punto di riferimento per il mondo dei bambini e ragazzi, lancia Focus Junior Academy: un progetto dedicato alle classi della scuola primaria e secondaria di primo grado che prevede laboratori didattici gratuiti di introduzione al giornalismo, con l’obiettivo di avvicinare gli studenti al mondo dell’editoria e dell’informazione.

«Dopo il lancio di Focus Scuola, la nuova rivista “di servizio” per gli insegnanti, apriremo le porte della redazione di Focus Junior ai bambini e ai ragazzi durante l’orario scolastico, per offrire un’esperienza divertente ma reale di quello che studiano in aula», ha dichiarato il direttore di Focus Junior Sarah Pozzoli.

Con questa iniziativa si rafforza il ruolo ricoperto dal brand Focus Junior nell’ambito dell’educazione: dalle collaborazioni con le istituzioni e aziende ai progetti scolastici destinati a coinvolgere studenti, famiglie, istituti e insegnanti, sono molteplici infatti le attività e gli eventi che parlano ai protagonisti del mondo dell’istruzione, offrendo una visione didattica innovativa e divertente.

A supporto del lancio di Focus Junior Academy è stata pianificata una campagna stampa, digital e social.

Focus Junior Academy, in linea con la filosofia del brand di “divertirsi scoprendo il mondo”, a partire da febbraio offrirà ogni settimana a una classe l’opportunità di entrare a palazzo Mondadori per visitare la redazione di Focus Junior, conoscere il direttore e i redattori, capire come funziona il loro lavoro e l’organizzazione interna. Gli studenti apprenderanno “sul campo” i fondamenti del giornalismo: come si scrive un articolo, come si scelgono le foto e come si impagina un giornale, si pubblicano le notizie sul sito o sui social network.

Dalle 5 W all’importanza delle fonti e al tema delle fake news, dalla condivisione di un post sui social network fino alla scelta delle immagini e della titolazione, i laboratori di Focus Junior Academy offriranno agli studenti un’esperienza di apprendimento interattiva che li porterà a sperimentare il lavoro di squadra e a vivere i momenti principali della giornata di una redazione.

Gli aspiranti giornalisti potranno anche realizzare interviste a “esperti in materia” (scienza, storia, tecnologia, ecc.), che si renderanno eventualmente disponibili per essere ospitati dalla redazione di Focus Junior e incontrare così personalmente i ragazzi, rispondendo alle loro domande e curiosità.

I partecipanti potranno poi assistere all’impaginazione del loro giornalino, che verrà anche pubblicato sul sito focusjunior.it nella sezione dedicata alle scuole e rilanciato sui canali social di Focus Junior con l’hashtag #JuniorReporter.

Al termine del laboratorio, gli studenti riceveranno l’attestato di “Junior Reporter”, mentre ai loro insegnanti verrà consegnato il kit del “Diventa giornalista”, per continuare in aula il lavoro svolto.

Per prenotare un laboratorio didattico di Focus Junior Academy, i docenti interessati possono scrivere alla redazione focusjunior@focusjunior.it.