Focus Junior

Kinder e Focus Junior insieme per le nuove uova di Pasqua Kinder Gran Sorpresa

Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori dedicato ai bambini e ai ragazzi dagli 8 ai 12 anni, ha siglato un accordo di licenza con Kinder per le nuove uova Kinder Gran Sorpresa.

L’uovo di Pasqua che dal 1989 rende felici i bambini per il suo cioccolato e per le sue sorprese, quest’anno porterà per la prima volta la firma di Focus Junior e proporrà quattro sorprese adatte ai piccoli amanti degli animali: un felino di peluche a forma di cucciolo di leone, tigre, giaguaro o pantera. Focus Junior ha inoltre realizzato i contenuti disponibili sulla Magic Kinder App: giochi, quiz e informazioni sul mondo animale, per divertire i più giovani e accendere la loro curiosità, in linea con la filosofia del brand.

Con questa iniziativa prosegue la strategia di sviluppo di Focus Junior attraverso progetti di licensing dalla forte identità, che consentono al brand di mettere a frutto la propria varietà di contenuti, generando un sistema dinamico e molto apprezzato dal pubblico. Focus Junior è un magazine cartaceo, digitale e in realtà aumentata tramite un’app dedicata, e vive anche sul sito focusjunior.it, sui social network e attraverso lo spin-off XGioko. Dal brand è nato inoltre un nuovo format di ludoteca “Play Lab”.

Le uova Kinder Gran Sopresa & Focus Junior sono disponibili nei punti vendita italiani presso tutte le insegne della grande distribuzione e nei negozi specializzati.

“Tutti insieme all’università”: tornano le lezioni accademiche per i più giovani organizzate da Focus Junior e Politecnico di Milano

È pronta a partire l’edizione 2018 del progetto “Tutti insieme all’università”, organizzato da  Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori dedicato ai bambini e ragazzi, e il Politecnico di Milano.

Un nuovo calendario di appuntamenti rivolti a ragazzi e ragazze dai 7 ai 13 anni incentrati su temi scientifici e condotti dai professori dell’Ateneo, durante i quali i più giovani potranno anticipare l’ingresso all’università, assistendo a delle vere e proprie lezioni.

Gli incontri sono pensati per soddisfare la curiosità dei partecipanti con contenuti innovativi, divertenti e stimolanti, che aiutano a scoprire il mondo in modo nuovo e intelligente, nell’ottica dell’educare divertendo che guida l’attività del brand Focus Junior.

Il primo è previsto per sabato 24 febbraio al Politecnico di Milano.
Il professor Maurizio Masi, Direttore del Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica del Politecnico di Milano parlerà dello Slime, blob gelatinoso, colorato, profumato, glitterato che piace a molti, ma la cui composizione è poco conosciuta.
Armato di ampolle, sostanze misteriose e polverine colorate creerà il portentoso materiale, fornendo ai ragazzi anche la ricetta per farlo da soli.

La partecipazione è gratuita e fino a esaurimento posti. Per conoscere il calendario e iscriversi alle singole lezioni: www.eventi.polimi.it.

Focus Junior Star diventa un mensile

Il sistema di Focus Junior si rafforza con un magazine tutto dedicato ai cantanti e agli youtuber più amati dai ragazzi

Focus Junior Star, lo speciale da collezione di Focus Junior interamente dedicato ai personaggi dello spettacolo più amati, come youtuber, cantanti, divi del cinema, rapper e blogger, da domani diventa un magazine mensile.

“Focus Junior Star è uno spin-off di Focus Junior con la stessa missione: divertire i giovani lettori per accendere la loro curiosità, attraverso i loro idoli della musica, della tv e dei social network che cercheremo di raccontare attraverso storie e aneddoti sulla loro vita”, ha sottolineato il direttore Sarah Pozzoli. “Inoltre vogliamo portare i personaggi il più possibile vicino ai lettori, per raccontare loro che quasi sempre sono ragazzi normali con i loro stessi problemi e dubbi, ma che hanno saputo trasformare le loro fragilità in punti di forza. In più sfrutteremo i temi apparentemente leggeri di Focus Junior Star per spiegare le citazioni scientifiche, storiche o di attualità disseminate nelle canzoni. Inoltre sono previsti approfondimenti sull’evoluzione della musica, laboratori artistici e lezioni per diventare youtuber”, ha concluso Pozzoli.

Con questo nuovo giornale si arricchisce il sistema di comunicazione che ruota attorno a Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori pensato per soddisfare la curiosità di bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni. Focus Junior è un magazine cartaceo, digitale e in realtà aumentata – tramite un’app dedicata – che vive anche sul sito focusjunior.it, sui social network e attraverso lo spin-off XGioko. Dal brand è nato inoltre “Play Lab”, un nuovo format di ludoteca in linea con la filosofia di Focus Junior.

Nel primo numero del mensile Focus Junior Star, in uscita mercoledì 7 febbraio in concomitanza con il Festival di Sanremo, tanti contenuti sulle star del momento, tra cui il rapper Coez – che confida in un’intervista esclusiva la sua vera passione – e un intero servizio dedicato ai Maneskin, il gruppo rock del momento, rivelazione dell’ultima edizione di X-Factor. E molto altro ancora: le ultime tendenze dal mondo Youtube, la sfida tra lo youtuber napoletano Vegas, che ha fatto della sua passione per i videogiochi un’attività vera e propria, contro Capo Plaza, rapper salernitano classe ’98.

Tramite l’app per la realtà aumentata, il giovane pubblico di lettori di Focus Junior Star potrà inoltre ascoltare canzoni, video dediche dei loro idoli e vedere tante immagini in più. Inoltre approfondimenti, giochi, curiosità sulle star e sedici poster in regalo.

Focus Junior Star sarà in edicola al prezzo di 3.50 euro. A sostegno del lancio è prevista una pianificazione pubblicitaria sui magazine del Gruppo Mondadori e un supporto nella grande distribuzione.

Focus Junior e Focus Pico si rafforzano nei progetti educativi e scolastici

I brand rivolti a bambini e ragazzi puntano sempre di più a realizzare iniziative in grado di coinvolgere gli istituti in modo nuovo e appassionante

Focus Junior e Focus Pico, i brand del Gruppo Mondadori pensati per soddisfare la curiosità di bambini e ragazzi, rafforzano la propria presenza nell’ambito dei progetti scolastici e puntano sempre di più a realizzare iniziative in grado di coinvolgere i giovani studenti, le famiglie e gli istituti, affrontando le tematiche a loro rivolte in modo nuovo e appassionante.

Durante il 2017 l’impegno dei due magazine in ambito educational è cresciuto in maniera significativa attraverso nuove iniziative, collaborazioni con aziende e istituzioni, e con lo sviluppo di un ricchissimo database di contatti in ambito scolastico che nel 2018 è destinato a crescere ulteriormente.

Focus Junior e Focus Pico accompagnano bambini e ragazzi nelle diverse fasi della crescita e sono un punto di riferimento autorevole per il mondo scolastico, tanto che nel 2018 il sito Focusjunior.it si arricchirà di una sezione esclusivamente dedicata agli insegnanti e alle tematiche educative – sottolinea il direttore Sarah Pozzoli. La nostra capacità di produrre contenuti destinati a questa specifica fascia di età, unita alla ricca rete di relazioni con istituzioni ed esperti che abbiamo costruito negli anni, ci permette oggi di realizzare progetti educativi destinati alle scuole e sviluppare collaborazioni con tutte quelle realtà che vogliano parlare ai ragazzi in un linguaggio semplice e diretto. Seguendo come sempre la filosofia dell’imparare divertendosi”.

Dopo il grande successo riscosso quest’anno, torna per la terza edizione “Diventa giornalista”, l’iniziativa educativo-pedagogica di Focus Junior che coinvolge gli alunni delle scuole elementari e medie italiane nella creazione di un vero magazine. La seconda edizione, organizzata in collaborazione con il progetto “Le avventure dei ragazzi del Mulino” di Mulino Bianco, ha visto la partecipazione di mille classi, che hanno lavorato utilizzando uno speciale kit con gli strumenti del mestiere per diventare un vero reporter. Per l’anno scolastico 2017-2018 il progetto sarà focalizzato sul giornalismo nell’era digitale. “Diventa giornalista” è inoltre anche un gioco educativo in scatola per i ragazzi che vogliono muovere i primi passi nel mondo del giornalismo, in vendita nella Gdo e nelle librerie di tutta Italia.

Il tema della corretta e sana alimentazione è stato invece al centro di “Scienziati del gusto”, progetto formativo realizzato con la collaborazione della Regione Lombardia per sensibilizzare gli studenti su un argomento di sempre più stringente attualità. Nell’ambito dell’iniziativa i ragazzi hanno realizzato una ricerca legata a un prodotto tipico della provincia di appartenenza, trasformandosi in veri e propri scienziati del gusto per raccogliere quante più notizie, interviste, curiosità, ricette, tradizioni e racconti legati alla loro zona.

Infine, grazie al progetto educativo “Apri un vasetto di immaginazione”, realizzato dal brand dedicato ai più piccoli Focus Pico con Play Doh di Hasbro, la collaborazione con il mondo scolastico si estende anche agli istituti per l’infanzia, con il coinvolgimento di 300 classi di asili in attività legate allo sviluppo della creatività e manualità dei bambini.

Focus Junior e Focus Pico: in edicola i numeri speciali di Natale

Focus Junior e Focus Pico, i brand del Gruppo Mondadori rivolti a bambini e ragazzi, lanciano in edicola tre numeri speciali natalizi, con tante idee per tutta la famiglia.

Focus Junior Per Gioko propone un numero speciale con oltre 250 giochi tra cui rebus, indovinelli, cruciverba, quiz e barzellette, per fare compagnia ai ragazzi che vogliono vivere le vacanze natalizie allenando la mente e mettendo alla prova le proprie abilità e conoscenze.

Tempo di relax anche per i più piccoli e le loro famiglie con Focus Pico Gioca, un magazine di oltre 160 pagine dove i bambini potranno colorare, scrivere ed esercitare la propria creatività seguiti dai genitori.

E sempre per i più piccini è in edicola Focus Pico Natale: 24 giorni di giochi divertenti, disegni da colorare, lavori manuali, ricette natalizie e il calendario dell’Avvento di Paco, la mascotte della rivista, da staccare e appendere per vivere nel modo migliore l’attesa del giorno più amato da tutti i bimbi.

I numeri speciali sono in vendita in tutte le edicole e supermercati per l’intero periodo natalizio.

 

“Diventa giornalista”, il cofanetto regalo di Focus Junior per Natale

In vendita un gioco educativo rivolto ai bambini e ragazzi che vogliono muovere i primi passi nel mondo dell’informazione

“Diventa giornalista”, l’iniziativa educativo-pedagogica di Focus Junior che da anni coinvolge gli alunni delle scuole elementari e medie italiane nella realizzazione di un vero magazine, diventa un cofanetto da regalare per Natale ai ragazzi che vogliono muovere i primi passi nell’affascinante mondo del giornalismo.

A partire da questa settimana infatti, il box “Focus Junior – Diventa Giornalista” è in vendita al prezzo di €14,90 presso i punti vendita della grande distribuzione organizzata di tutta Italia.

Ogni scatola contiene uno speciale kit rivolto ai bambini e ragazzi tra i 6 e i 12 anni: un manuale di 16 pagine con i consigli dei giornalisti di Focus Junior per realizzare un giornale; una versione di Focus Junior di 24 pagine e una versione in stile quotidiano di 2 pagine che i bambini possono completare con le loro foto, disegni e testi. E ancora, gli strumenti del mestiere come taccuino e penna, un tesserino da junior reporter, un diploma da giornalista e infine tre mesi di abbonamento digitale alla rivista.

“Il format ‘Diventa Giornalista’ ha avuto un tale successo nelle scuole italiane che abbiamo deciso di esportarlo per creare un cofanetto da regalare a Natale – sottolinea il direttore di Focus Junior Sarah Pozzoli. Fare un giornale consente ai ragazzi di capire meglio il mondo e lavorare in gruppo divertendosi con i propri amici. Il box contiene tutto il materiale e i consigli per realizzare un magazine, dagli articoli alle rubriche, dalle foto ai servizi di approfondimento e alle interviste”.

I giovani reporter potranno mandare alla redazione di Focus Junior i propri lavori, e i più belli verranno pubblicati nel magazine e nel sito focusjunior.it.

Focus Junior e Mondadori Store a “G! come giocare”

Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori rivolto a bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni, e Mondadori Store, il più esteso network di librerie presente in Italia, saranno protagonisti di “G! come giocare”, l’evento di Natale di Milano promosso da Assogiocattoli per diffondere la conoscenza dei prodotti e la cultura del gioco, che andrà̀ in scena dal 17 al 19 novembre presso il Padiglione 3 e 4 di Fieramilanocity.

Nello spazio di Focus Junior e Mondadori Store il magazine porterà il nuovo format di ludoteca Focus Junior Play Lab, presentato in anteprima durante Salone Franchising Milano, che prevede la realizzazione di punti di incontro educativi e di gioco, pensati per accogliere bambini e ragazzi accompagnandoli nel periodo di crescita e facendoli divertire scoprendo il mondo in modo nuovo e intelligente.

Nell’arco dei tre giorni di manifestazione verranno organizzati laboratori creativi e scientifici per le scuole e per i bambini dai 3 ai 12 anni. Tantissimi i temi toccati, come il giornalismo digitale, l’arte e la cucina, con ampio spazio anche alla fiabe, con lab e incontri firmati Focus Junior e Focus Pico. Sabato 18 novembre alle ore 14 inoltre, in un incontro divertente e ricco di suggerimenti, gli esperti Alberto Pellai e Barbara Tamborini affronteranno i principi dell’educazione emotiva con bambini e genitori.

All’interno della ludoteca Focus Junior Play Lab i bambini e i ragazzi potranno così trascorrere il proprio tempo alternando attività ricreative con progetti educativi e di apprendimento, in linea con la filosofia di Focus Junior.

Inoltre Mondadori Store porterà sul palco di “G! come giocare” alcuni eventi musicali con artisti amati dai ragazzi, come Pier Cortese, il coro “Filling The Music” e il coro dei Piccoli Cantori di Milano.
Presso lo stand sarà anche possibile acquistare libri e prodotti musicali.

Per partecipare e registrarsi ai laboratori di Focus Junior è necessario andare su https://www.focusjunior.it/iniziative-e-eventi/venite-a-scoprire-la-magia-del-natale-a-g-come-giocare

Focus Junior: con “Scienziati del gusto” i bambini scoprono l’importanza del mangiare sano

Un progetto del magazine in collaborazione con la Regione Lombardia per spiegare ai ragazzi le regole della corretta alimentazione e conoscere il territorio in cui vivono

Spiegare a bambini e famiglie le regole della corretta alimentazione e, allo stesso tempo, portarli a scoprire i cibi del territorio in cui vivono. Questo l’obiettivo di “Scienziati del gusto”, un progetto formativo promosso da Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori rivolto a bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni, con la collaborazione della Regione Lombardia.

Il progetto – destinato ad alunni e agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado della Lombardia – prevede da parte di ciascuna classe partecipante la realizzazione di una ricerca legata a un prodotto tipico della provincia di appartenenza. I bambini dovranno dunque trasformarsi in veri e propri scienziati del gusto per raccogliere quante più notizie, interviste, curiosità, ricette, tradizioni e racconti legati alla loro zona.

“La ricerca rappresenta la fase conclusiva di un percorso educativo che abbiamo intrapreso con la Regione Lombardia per parlare di corretta alimentazione – sottolinea Sarah Pozzoli, direttore di Focus Junior. Da alcuni mesi infatti il nostro magazine pubblica approfondimenti e servizi proprio per sensibilizzare le famiglie su questi temi, e continueremo a farlo fino a dicembre. Ciò che vogliamo ottenere con questo progetto è aiutare i bambini a costruire una propria identità alimentare, conoscere i prodotti tipici della regione e della provincia di appartenenza, ma soprattutto dare ai ragazzi e ai loro genitori la possibilità di apprendere in modo giocoso, come nella filosofia di Focus Junior, le regole del mangiare sano e di uno stile di vita equilibrato”.

“Regione Lombardia ha sposato il progetto di Focus Junior perché ritiene che l’educazione alimentare sia uno strumento di formazione utile non solo in chiave alimentare, ma anche sociale e di tutela della salute; fondamentale per i più piccoli e, contemporaneamente, per chi ha la responsabilità della loro corretta alimentazione, un diritto sancito nella Dichiarazione universale dei diritti dell’Uomo – afferma Gianni Fava, assessore all’Agricoltura della Lombardia -. Con 34 prodotti a marchio Dop e Igp e 250 tradizionali, 5 Docg, 22 Doc e 15 Igt, la Lombardia è una delle realtà più significative per la biodiversità e la qualità riconosciute del proprio patrimonio agroalimentare, che deve essere divulgato, anche con modalità nuove come quella attuata coniugando scientificità e immediata comprensione da Focus Junior”.

La redazione di Focus Junior, insieme a un gruppo di nutrizionisti, ha sviluppato un kit (scaricabile dal sito www.focusjunior.it) contenente il materiale didattico che l’insegnante potrà utilizzare per guidare e coinvolgere i bambini in classe: schede dedicate ai prodotti locali, menu stagionali per le famiglie, il “calendario dell’orto” per imparare a conoscere ed acquistare frutta e verdura di stagione e un gioco da tavolo sviluppato da un esperto.

In particolare, attraverso le attività e i materiali proposti, i bambini potranno scoprire curiosità gastronomiche, tradizioni e prodotti tipici della propria provincia e della Lombardia, imparare l’importanza di mangiare i prodotti della terra in base alla stagione, conoscere le regole fondamentali per una sana alimentazione, lavorare in gruppo e andare “sul campo” alla scoperta del territorio in cui vivono, per raccogliere informazioni su ciò che in quel luogo si produce.

Tutti i progetti realizzati nel corso dell’anno dovranno essere inviati entro il 15 dicembre 2017, in formato digitale o cartaceo, e verranno giudicati dalla redazione di Focus Junior.

Gli elaborati migliori consentiranno alle 3 classi vincitrici di ricevere come riconoscimento la pubblicazione di estratti dei loro lavori all’interno del magazine e del sito e la visita presso una fattoria didattica della Lombardia.

Sale&Pepe e Focus Junior al Salone Franchising Milano 2017

Da oggi sarà possibile aprire in franchising una scuola di cucina Sale&Pepe e una ludoteca Focus Junior Play Lab

Sale&Pepe e Focus Junior partecipano al Salone Franchising Milano 2017, in corso dal 12 al 14 ottobre: i due brand del Gruppo Mondadori presentano nuovi format in franchising per l’apertura in tutta Italia di scuole di cucina con il marchio Sale&Pepe e nuovi spazi educativi e di gioco per bambini firmati Focus Junior.

La prima scuola di cucina di Sale&Pepe è nata nel 2015 a Milano, frutto dell’esperienza maturata dal magazine punto di riferimento nel mondo gastronomico, in 30 anni di attività editoriale. Sale&Pepe nel tempo ha saputo ampliare la propria offerta, dando forme diverse ai propri contenuti e diventando anche un punto di incontro dove la passione per il cibo prende vita. La scuola di cucina presenta durante tutto l’anno un’ampia scelta di corsi per adulti e bambini, con proposte anche per il pubblico internazionale, eventi per privati e aziende, showcooking e serate a tema.
Grazie alla nuova offerta in franchising sarà possibile da oggi aprire anche in altre città una scuola di cucina potendo contare sulla forza del brand Sale&Pepe. Due i format proposti: il primo prevede uno spazio fisso allestito con postazioni per lo chef e banchi di lavoro attivi per i partecipanti, come nella sede storica di Milano; il secondo presenta un innovativo modello di scuola di cucina itinerante: un prototipo di “cooking station”, utilizzabile per organizzare corsi ed eventi in tour, all’interno di locali o in aree pubbliche.
Il progetto è rivolto a tutti coloro che hanno la passione per la cucina e vogliono trasformarla in un lavoro duraturo e profittevole. Il valore aggiunto del modello proposto da Sale&Pepe consiste nell’offrire agli affiliati oltre all’allestimento e all’utilizzo del marchio Sale&Pepe, anche un piano di comunicazione continuativo su magazine, sito e social network; corsi di formazione professionali; un piano didattico trimestrale e la possibilità di coinvolgimento del punto vendita in attività sul territorio promosse dalla testata.

Al Salone Franchising Milano sarà possibile scoprire anche il nuovo format di ludoteca Play Lab lanciato da Focus Junior, il brand leader nel mondo bambini e ragazzi. La ludoteca Focus Junior Play Lab prevede la realizzazione di punti di incontro educativi e di gioco, pensati per accogliere bambini e ragazzi dai 3 ai 12 anni e accompagnarli nel periodo di crescita, soddisfando la loro naturale curiosità e facendoli divertire scoprendo il mondo in modo nuovo e intelligente.
Nei Focus Junior Play Lab i bambini e i ragazzi potranno trascorrere il proprio tempo alternando attività ricreative con progetti educativi e di apprendimento, in linea con la filosofia di Focus Junior. Uno spazio che si differenzia rispetto all’attuale offerta di mercato grazie a un approccio edutainment, caratterizzato dallo studio di attività per stimolare le capacità dei bambini, come laboratori scientifici, di disegno, di cucina, di giornalismo digitale e molto altro.
Gli spazi sono personalizzabili a seconda delle esigenze degli imprenditori affiliati, in quanto studiati per essere totalmente movibili, facilmente trasportabili e dotati di tecnologia, come monitor touch e tablet, per rendere gli spazi “ludoteche 2.0”.
Come per la scuola di cucina di Sale&Pepe, anche per questo progetto il valore aggiunto della proposta di affiliazione riguarda il fatto di offrire ai franchisee, oltre all’allestimento completo della ludoteca a seconda dei metri quadri a disposizione, un piano didattico annuale ideato da Focus Junior, la formazione degli operatori e incontri di aggiornamento con i partner delle ludoteche, un piano di comunicazione dedicato su magazine, sito e social network, e la possibilità di coinvolgere il punto vendita affiliato in attività sul territorio promesse dal brand e accordi con partner tecnici per lo sviluppo delle attività laboratoriali.

 

Con Nostrofiglio, Focus Junior e Focus Pico la Triennale di Milano diventa “La Citta’ Dei Mestieri”

Un grande evento dedicato alle famiglie e ai più piccoli, il 7 e l'8 ottobre a Milano

Due giorni di dibattiti, incontri e laboratori dedicati allo sviluppo del talento dei bambini

L’evento è organizzato da Nostrofiglio, Focus Junior e Focus Pico in partnership con Happy Child

Nostrofiglio, Focus Junior e Focus Pico – i brand del Gruppo Mondadori rivolti a bambini e ragazzi – organizzano la prima edizione de “La città dei mestieri. Mettiamo in gioco il talento dei bambini”, un evento dedicato alle famiglie con figli da 2 a 13 anni e ai loro insegnanti organizzato in partnership con l’istituzione educativa Happy Child.

La manifestazione, in programma il 7 e 8 ottobre presso La Triennale di Milano (orario 10-19), si propone come uno spazio di riflessione e di esperienza sul talento dei più piccoli attraverso conferenze, incontri con i genitori, laboratori e attività ludiche, per un totale di oltre 40 appuntamenti distribuiti in tre diversi spazi e dedicati a molti temi tra cui scienza, robotica, coding, giornalismo per ragazzi, disegno e lavori creativi, cucina.

Questa prima edizione guiderà le famiglie a scoprire le capacità dei figli attraverso la domanda-sogno dei bambini “che cosa farò da grande?” e le tante esperienze che si possono vivere nella “città delle arti e dei mestieri”.

Ad aprire i due giorni di evento, sabato 7 ottobre dalle ore 10.30, una conferenza moderata dal direttore di Focus Junior e Nostrofiglio Sarah Pozzoli, con interventi del pedagogista Daniele Novara, della neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta Mariolina Migliarese e del medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva Alberto Pellai. Davanti a una platea di psicologi, pedagogisti, psichiatri ed educatori si parlerà dello sviluppo del talento dei bambini: quando si riconosce, cosa fare per alimentarlo, come svilupparlo. Sono previsti inoltre gli interventi di Giovanni Clementoni, CEO di Clementoni (main sponsor dell’evento) e Anna Chiara Zecchel, CEO di Happy Child.

“Questo evento rappresenta una grande occasione di incontro con i nostri lettori, grandi e piccini – sottolinea Sarah Pozzoli. Con i genitori ci metteremo a confronto per capire qual è il loro ruolo per far emergere i talenti dei loro bambini e le nuove tecnologie. Per i bambini invece abbiamo pensato a tanti laboratori attraverso i quali potranno appassionarsi, sperimentare, divertirsi e capire le loro inclinazioni. Oggi non possiamo sapere quale sarà il loro futuro. Ma sappiamo che in un mondo sempre più ‘liquido’ dobbiamo alimentarli con un sapere profondo e dinamico, stimolandoli nella costruzione del loro sé e della loro vocazione”.

Nell’arco delle due giornate di manifestazione, il Salone d’Onore della Triennale, oltre alla conferenza di apertura, ospiterà i laboratori (gratuiti su prenotazione attraverso il sito di Nostrofiglio) organizzati da Focus Junior, rivolti a bambini da 7 a 13 anni. Tantissimi i temi che verranno sviluppati dal magazine per “aiutare” i partecipanti a conoscere meglio le loro attitudini e capacità. I bambini avranno la possibilità di costruire un robottino con le proprie mani, conoscere a fondo le meraviglie della natura che li circonda, scoprire come nasce un giornale e persino cimentarsi con microscopi e sostanze chimiche per venire a capo di un intricato caso investigativo. E sempre nel Salone d’Onore si terranno i laboratori dedicati al coding a cura di Clementoni, con cui i bimbi si avvicineranno al mondo della programmazione.

La Sala Balena ospiterà invece i laboratori, rivolti ai piccoli da 2 a 6 anni, organizzati da Happy Child. Un team di educatori guiderà i bimbi in attività scientifiche, artistiche, psicomotorie, musicali e manuali, in un viaggio coinvolgente che porterà i più piccoli ad approfondire i più diversi ambiti del sapere e scoprire fin dalla tenera età le loro attitudini. Verranno inoltre realizzate delle videointerviste ai più piccoli sul tema del talento. Spazio anche alle fiabe, grazie all’appuntamento con Focus Pico, e al laboratorio artistico e di espressione manuale di Clementoni con Sapientino Art.

La Sala Triennale Lab infine sarà dedicata ai dibattiti e ai talk. Psicologi, neuropsichiatri ed esperti toccheranno le problematiche che oggi più interessano le famiglie, gli insegnanti e la società in generale sui temi dell’infanzia. Sabato 7 ottobre alle ore 16.30 è prevista inoltre la partecipazione della scrittrice e psicologa Maria Rita Parsi, che animerà un talk con i genitori dedicato al tema del gioco.

Infine, nel foyer della Triennale si terrà un’esposizione di giochi Sapientino: un’occasione imperdibile per ammirare dei pezzi unici provenienti dall’archivio Clementoni.

Sponsor tecnici dell’evento saranno Colorino e Haribo.

 

Il programma dettagliato de “La città dei mestieri. Mettiamo in gioco il talento dei bambini” è consultabile su http://www.nostrofiglio.it/la-citta-dei-mestieri.

Per prenotare gli eventi in programma: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-la-citta-dei-mestieri-mettiamo-in-gioco-il-talento-dei-bambini-37850273186?aff=es2.