Grazia

Il brand Grazia lancia un progetto in esclusiva globale con Victoria Beckham: la star protagonista di copertina di 14 edizioni internazionali del brand

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano, lancia – in esclusiva globale – un progetto che vede Victoria Beckham protagonista di 14 edizioni internazionali del brand.

Pubblicato in contemporanea in Australia, Bulgaria, Cina, Croazia, Emirati Arabi, Germania, India, Italia, America Latina, Messico, Serbia, Spagna, Regno Unito e USA, Grazia dedica alla star inglese un servizio di copertina speciale, con uno shooting esclusivo e un’intervista inedita, in cui Victoria si racconta in maniera molto intima, dalla sua famiglia alle nozze spettacolari del primogenito avuto con l’ex calciatore David Beckham fino alle difficoltà da imprenditrice dopo la pandemia.

Un’esclusiva internazionale che conferma la forza e l’autorevolezza del brand del Gruppo Mondadori che, attraverso la cooperazione del network delle edizioni internazionali, è un punto di riferimento nel settore della moda e del lusso, in grado di creare progetti di comunicazione che raggiungono audience globali.

“Siamo molto orgogliosi di questa iniziativa editoriale che è il risultato della formula vincente del nostro brand. Grazie ad un approccio globale e multicanale e a un’attenzione a raccontare i personaggi e i trend della contemporaneità, Grazia consolida il suo posizionamento distintivo, rispondendo alle esigenze e agli interessi di lettrici e lettori in tutto il mondo”, ha sottolineato Daniela Sola, Managing Director International Business di Mondadori Media.

Un mix di successo, quello del brand Grazia, esportato in tutto il mondo, dall’Italia agli Stati Uniti: con 21 edizioni presenti in 23 Paesi che raggiungono un’audience globale di 15 milioni di lettori e 45 milioni di utenti unici, con oltre 30 milioni di follower sui social.

Grazia presenta un numero speciale dedicato alle giovani generazioni

Grazia, il magazine diretto da Silvia Grilli, è in edicola questa settimana con uno speciale dedicato alle giovani generazioni. Protagonisti di questo numero sono le star dei mondi virtuali, seguiti da milioni di persone, le ideatrici di universi digitali e la moda immaginata dalle studentesse e dagli studenti più creativi d’Italia.

 “È il dovere di un giornale attento raccontare l’evoluzione della società. Il mondo dei videogiochi e dei gamers è un fenomeno trasversale che unisce ragazzi e adulti nella costruzione e fruizione di infiniti spazi virtuali”, ha dichiarato la direttrice Silvia Grilli. “Questo numero di Grazia è dedicato alla creatività, ai sogni, alla libertà di un universo fantastico. Chiedendo agli studenti dello Ied di realizzare i servizi moda di questo numero dedicati ai videogiochi ho voluto coinvolgere nella creazione di Grazia i giovani  che credono nella moda e nelle sue infinite possibilità espressive”, ha concluso Grilli. 

In copertina Irama, cantante molto amato dai giovani che in poco tempo è diventato la voce di una generazione che rifiuta le etichette e combatte per i propri sogni. 

Una grande inchiesta racconta il mondo dei videogames, che oggi è diventato più importante di cinema, tv e musica. In questo numero speciale Grazia presenta i campioni del mondo virtuale che oggi sono influencer globali, da PewDiePie a Pokimane, ma anche il fenomeno degli streamer, che giocano in diretta seguiti da milioni di fan, tra cui Scarlett alias Sasha Hostyn, giocatrice più vincente di tutti i tempi.

Spazio poi ai nomi italiani, come Federica Campana, una delle prime gamer professioniste, Sabrina Cereseto, con 2,7 milioni di iscritti su Youtube, e Fjona Cakalli, fondatrice di Games Princess, il primo sito nazionale di videogiochi gestito solo da ragazze.

Nelle pagine di questo numero speciale spiccano due servizi moda esclusivi: uno shooting indossato e uno still life realizzati insieme ai professionisti di Grazia, dalle studentesse e dagli studenti del corso di Fashion Stylist & Communication dello IED (Istituto Europeo di Design di Milano). I giovani fotografi e stylist si sono lasciati ispirare proprio dallo stile dei gamers. Il risultato? Una moda fresca, colorata, raffinata e ironica.

Grazia si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, anche attraverso un numero crescente di progetti speciali rivolti ai clienti che vogliono comunicare al target Young: dall’idea creativa sino alla meccanica di ingaggio finale, l’obiettivo è realizzare contenuti capaci di parlare lo stesso linguaggio del pubblico di riferimento, attirando la sua attenzione, coinvolgendolo e raggiungendo quindi i KPI ambiziosi di ogni attivazione. Tra le ultime case realizzate: Pandora, Onitsuka Tiger e Primark.

Grazia, con 21 edizioni nel mondo è un punto di riferimento per 3 milioni di utenti e lettori (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, settembre 2021) e oltre 1,6 milioni di fan (fonte: Shareablee più Tik Tok e Pinterest Insight, marzo 2022).

Grazia presenta il numero speciale: Pianeta verde, Pianeta di pace

In occasione della Giornata per la Terra, che si celebra il 22 aprile, Grazia, il magazine diretto da Silvia Grilli, presenta il numero speciale Pianeta verde, Pianeta di pace nel quale ha raccolto le voci dei protagonisti della rivoluzione ecologica e le storie di chi dimostra che un altro stile di vita è possibile. Tutto il mondo è preoccupato per la guerra in Ucraina e per le conseguenze che inevitabilmente essa avrà sugli equilibri internazionali, ma c’è un’altra battaglia che non va dimenticata: quella contro il surriscaldamento globale.

“Proviamo sgomento di fronte alle immagini dell’aggressione della Russia all’Ucraina. È un orrore i cui effetti ci accompagneranno a lungo. Non solo nella storia e nella nostra memoria, ma anche incisi dentro l’ambiente, perché l’industria degli armamenti è la più inquinante del mondo: i costruttori di armi sono i maggiori produttori istituzionali di gas serra del Pianeta”, ha dichiarato la direttrice di Grazia Silvia Grilli. “Alla fine di febbraio un gruppo di scienziati ha redatto un rapporto per le Nazioni Unite, avvisando che gli effetti del surriscaldamento climatico stanno aumentando in modo estremamente rapido. Mentre tutto il mondo guarda all’aggressione della Russia all’Ucraina con il suo immane carico di dolore, c’è un’altra battaglia che non può passare in secondo piano: quella per la sopravvivenza del Pianeta. In occasione della giornata della Terra, ho voluto in questo numero speciale le voci di alcuni protagonisti della rivoluzione ecologica e le storie che possono ispirare ciascuno di noi a cambiare stile di vita. Perché solo l’impegno di tutti potrà condurci verso un futuro di pace e più verde”, ha concluso Silvia Grilli.

Grazia Pianeta verde, Pianeta di pace è un numero ricco di interviste, testimonianze esclusive, inchieste, servizi moda e beauty dedicati all’eco sostenibilità e a temi ambientali. I lettori potranno leggere l’intervista a Jovanotti che con il suo Jova Beach Party 2022 sta dando vita a raccolte fondi, borse di studio sui temi ambientali e missioni per ripulire le aree naturali. E ancora Leonardo DiCaprio, la star del cinema che ha fatto di più per l’ambiente che racconta la sua vocazione, la sua rete di donatori e le scelte nel nome della trasparenza. Marion Cotillard confida a Grazia di essere tentata di lasciare il set per le battaglie ecologiste che l’hanno già portata dall’Antartide alle Filippine. Ora l’attrice arriva al cinema con un documentario sui giovani che guidano il cambiamento verso un futuro sostenibile.

Tanti i contenuti e le attività non solo su carta, ma anche sui social e sul web. Da questa settimana infatti, sul profilo Instagram di Grazia (@grazia_it), Camilla Mendini, sul web Carotilla, la più nota green influencer in Italia, sarà protagonista di una serie di video contro gli sprechi quotidiani. Si inizia con alcuni reels dedicati al tema degli abiti e oggetti che troppo spesso vengono gettati o distrutti, quando invece potrebbero essere reimpiegati in modo utile.

Grazia, con 21 edizioni nel mondo, si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per 3 milioni di utenti e lettori (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, settembre 2021) e oltre 1,6 milioni di fan (fonte: Shareablee più Tik Tok e Pinterest Insight, marzo 2022).

Grazia presenta “Buongiorno Grazia”

Un numero straordinario con i nostri valori per aiutare i bambini e le donne dell’Ucraina

Un'edizione speciale di Grazia celebra la libertà con 10 copertine da collezione realizzate dall’artista Bianca Cedrone: una raccolta di lavori digitali unici, realizzati con la tecnologia NFT, che si fondono alle note del compositore contemporaneo Giovanni Allevi

La collezione è in vendita su manifesto.grazia.it e andrà a sostenere il progetto “Emergenza Ucraina” della Fondazione Francesca Rava Italia Onlus

C’è una guerra alle porte dell’Europa, un conflitto che rappresenta anche un attacco ai nostri valori. Per riaffermare la libertà, Grazia, il magazine diretto da Silvia Grilli, lancia il progetto straordinario Buongiorno Grazia (#BuongiornoGrazia), in cui ha chiesto alla giovane artista Bianca Cedrone di realizzare dieci opere d’arte che sono diventate le dieci copertine da collezione di questo numero speciale.

“Ci sono momenti in cui è doveroso ribadire da che parte si sta. Questo è uno di quei momenti e noi siamo dalla parte della libertà. Lo dichiariamo con questo numero straordinario di Grazia e 10 copertine che sono opere d’arte e rappresentano ciò in cui crediamo: la pace, i diritti umani, la cura del Pianeta, un giornalismo sincero”, afferma la direttrice di Grazia Silvia Grilli. “Aggredendo l’Ucraina, Vladimir Putin vuole sottomettere una nazione che sta procedendo sulla strada dell’autodeterminazione. Partita come un’operazione di conquista, la guerra del boss del Cremlino è diventata (grazie alla reazione del nostro mondo libero) un conflitto tra due diverse concezioni della storia. Da una parte il progresso, dall’altra l’arretramento evocato da un personaggio sanguinario che comanda con le menzogne, l’oppressione, la morte, considerando di nessun valore le vite degli altri. Grazia, con il suo giornalismo veritiero, privo di fake news, sa con chi stare. Questa edizione, con i suoi valori e il suo impegno, vuole riaffermare la libera informazione, i diritti e la pace, perché non vanno mai dati per scontati”, conclude la direttrice.

Ogni cover di questo numero speciale racconta uno dei valori che guidano il brand Grazia, così da creare una raccolta di lavori digitali unici, realizzati con la tecnologia NFT, in cui le immagini si fondono alle emozionanti note del geniale compositore Giovanni Allevi. La collezione è ispirata al desiderio di difendere un mondo più libero e inclusivo, più rispettoso del Pianeta e delle persone, dove l’unicità di ognuno è la forza per seguire i propri talenti e realizzare i propri sogni.

“Questo progetto con Grazia mi ha permesso di esplorare realtà e mondi paralleli con l’estetica onirica e surreale che mi rappresenta”, ha dichiarato Bianca Cedrone. “Riuscire a raccontare valori così importanti attraverso la mia visione e immaginazione è stata una grande soddisfazione. Credo dunque sia importante trasmettere messaggi profondi attraverso la bellezza e la fantasia e spero che queste opere ne possano essere d’esempio”, ha concluso l’artista.

“Un’opera d’arte deve muovere le coscienze, focalizzare l’attenzione su una tematica urgente. Quando mi è stato presentato l’innovativo progetto di Grazia, mi sono subito reso conto dell’importante sinergia che si poteva creare a favore e a sostegno delle donne”, dice Giovanni Allevi. “Il cuore musicale dei Grazia NFT è rappresentato da 3 temi con differente suggestione emotiva – ritmica, struggente e sognante – del mio brano per pianoforte solo “Woman Warrior”, un omaggio a tutte le donne guerriere che in questo periodo storico sopportano il peso degli eventi difficili che stiamo vivendo, grazie al loro spirito combattivo, al coraggio e all’amore incondizionato per la vita. Mi emoziona pensare che la Musica, un’arte così eterea ed impalpabile possa contribuire alla creazione di un cambiamento concreto nel nostro tempo”, conclude Allevi.

La raccolta di opere digitali NFT, che include tutte le dieci copertine, si potrà acquistare sulla piattaforma manifesto.grazia.it, sviluppata da Smartxchange Ltd. Con questa piattaforma Grazia per la prima volta in assoluto ha reso inclusivo il mondo degli NFT, semplificandone i processi d’acquisto in pochi click. Il ricavato andrà a sostenere il progetto per i bambini e le donne ‘Emergenza Ucraina’ della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus (#GraziaNFTforUkraine).

“Sono profondamente grata alla direttrice Silvia Grilli che con questa bellissima iniziativa lanciata dal magazine Grazia, ha deciso di sostenere la Fondazione Francesca Rava sempre in prima linea nell’aiuto ai bambini e alle famiglie in difficoltà, ed ora impegnata anche nell’emergenza Ucraina”, afferma Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus. “A poche ore dagli attacchi russi in territorio ucraino, la Fondazione si è attivata per rispondere alle necessità più urgenti degli ospedali tramite il Prof. Oleg Bodnar, primario dell’Ospedale Pediatrico della Bukovnian State Medical University di Chernivtsi e volontario della Fondazione anche in Haiti. Siamo tempestivamente intervenuti su due fronti: inviando via Siret-Romania convogli con farmaci, attrezzature mediche, strumentazione chirurgica e materiali da sala operatoria e accogliendo con amore mamme e bambini ucraini arrivati in Italia con enorme sacrificio. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per salvare tante vite e questo meraviglioso progetto è per noi prezioso. Lancio, quindi, un appello a tutte le lettrici di Grazia, affinché possano sostenere il lavoro della Fondazione Francesca Rava in questa emergenza”.

Il numero speciale
Il numero speciale di Grazia, in edicola domani, sarà dedicato ai 10 valori di cui il brand si fa portavoce: PACE, per la difesa di un mondo libero; ATTIVISMO, per la libertà delle proprie opinioni; INCLUSIONE, per la valorizzazione di ogni diversità; BELLEZZA, per abbracciare tanti tipi di corpi, taglie, e colori della pelle; FEMMINISMO, arricchito di nuove sfumature e potere, per una donna sexy e piena di energia e libera di amare chi vuole; VOCE, per un’informazione attendibile, condivisa con una comunità di lettori; INTERNAZIONALE, perché le notizie corrono velocissime e arrivano da ogni fonte e parte del mondo; VISIONE delle sfide da affrontare, le cause per cui lottare ma anche le scoperte, le conquiste, tra cui la SALVAGUARDIA DEL PIANETAMODA, per uno stile che intercetta le tendenze più contemporanee.

Buongiorno Grazia è il primo numero speciale del 2022 ed ha riscosso molto interesse sul mercato pubblicitario che continua a riconoscere l’impegno e i valori che da sempre distinguono Grazia. Tanti infatti sono stati i clienti che hanno aderito all’iniziativa del magazine pianificando l’uscita, per un totale di oltre 100 pagine pubblicitarie.

 

Grazia lancia “Grazia Gazette MFW”

Online e su Instagram racconterà le sfilate, i backstage e gli eventi della settimana della moda milanese

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano diretto da Silvia Grilli, in occasione della settimana della moda milanese lancia Grazia Gazette Milano Fashion Week: un contenitore speciale online (gazette.grazia.ite su Instagram ricco di news e storie.

 

Attraverso i contributor del brand, racconterà le sfilate, i backstage, gli eventi, con uno sguardo attento al presente e orientato alla diffusione di una cultura inclusiva. Punto di riferimento per gli appassionati di moda, Grazia sarà testimone dei dietro le quinte delle sfilate, incontrerà i protagonisti e i professionisti delle passerelle, svelerà le nuove tendenze e aprirà le porte dei luoghi della moda.

Tra articoli e approfondimenti, avranno un posto d’onore i video nel formato reels che potranno essere condivisi in tempo reale dai followers e dalla fanbase dei brand. Cinque giorni di full immersion che riporteranno la moda al centro della conversazione, sottolineando il ruolo della città di Milano come ambasciatrice di talenti emergenti e grandi personalità.

 

Grazia Gazette MFW è solo la prima di una serie di progetti – realizzabili anche in partnership con brand sponsor – che prenderanno vita nel corso del 2022, anno di ripresa, riscatto e rinascita di cui Grazia sarà protagonista con interviste, inchieste, approfondimenti e numeri speciali.

 

Tra le tante attività di Grazia, grande attesa per l’uscita del numero Manifesto (in edicola il 16 marzo) che interpreterà i dieci valori che guidano il brand. Per questa iniziativa speciale nel segno della cultura, la giovane artista Bianca Cedrone realizzerà dieci copertine, ognuna ispirata a un valore del manifesto. L’artista creerà inoltre una collezione di opere d’arte NFT che sintetizzerà i dieci valori di Grazia e che verrà venduta in serie per finanziare un progetto di empowerment femminile per le nuove generazioni della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus. 

La collezione di NFT del Manifesto di Grazia sarà offerta su una piattaforma tecnologica sviluppata da Smartxchange Ltd. Tutte le informazioni sul progetto e sulle modalità di acquisto delle opere saranno disponibili sul sito manifesto.grazia.it.

Grazia, con 21 edizioni nel mondo, si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per 3 milioni di utenti e lettori (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, Giugno 2021) e oltre 1,6 milioni di fan (fonte: Shareablee più Tik Tok e Pinterest Insight, gennaio 2022).

Grazia USA nominato “Best New Magazine Launch” del 2021

L'edizione americana di Grazia è stata scelta tra gli oltre 120 nuovi magazine nati negli Stati Uniti nell'anno appena concluso grazie al suo inconfondibile stile cosmopolita e ricercato, capace di unire contenuti di qualità e immagini di grande impatto

Grazia USA, l’edizione americana di Grazia nata dall’accordo di licensing siglato tra il Gruppo Mondadori e Pantheon Media Group LLC, ha ottenuto la nomina di “Best New Magazine Launch” del 2021.

Grazia USA si è distinto tra le oltre 120 pubblicazioni nate nell’ultimo anno in America grazie alla capacità di coniugare, con uno stile inconfondibile e ricercato, contenuti di qualità e immagini all’avanguardia. Ad attestare il risultato, la classifica stilata da Samir Husni, fondatore e direttore del Magazine Innovation Center presso la School of Journalism and New Media dell’Università del Mississippi.

Un riconoscimento che consolida ulteriormente il successo del primo fashion brand 100% italiano in uno dei più grandi e importanti Paesi al mondo per la moda e il lusso.

Presente sul mercato americano con la piattaforma globale digital first graziamagazine.com, Grazia USA ha lanciato il suo primo numero trimestrale cartaceo il 23 settembre 2021 con il titolo “Evolution”. Un’edizione speciale di 356 pagine che ha celebrato tre donne di successo della scena culturale e sociale americana, rendendole protagoniste di altrettante cover esclusive: la nove volte medaglia olimpica Allyson Felix, la supermodella e designer britannica Alek Wek e la cantautrice, attrice e attivista canadese Jordan Alexander

Il debutto di Grazia USA ha segnato una svolta nel panorama delle riviste di moda americane, in un anno che negli Stati Uniti ha visto raddoppiare il numero dei nuovi magazine cartacei rispetto al 2020.

Fin dal lancio, il brand ha conquistato il pubblico americano con il suo mix unico e cosmopolita, fatto di moda, arte, cultura e bellezza, ma anche di design, viaggi e intrattenimento, riuscendo a mettere in contatto le nuove generazioni con i marchi più influenti e rinomati dell’industria della moda anche grazie alla distribuzione nei retailer più esclusivi.

«Siamo orgogliosi di questo riconoscimento ottenuto da Grazia USA e molto soddisfatti dei risultati raggiunti dal nostro partner Pantheon Media Group negli Stati Uniti. Il modello di business del nostro brand, basato su un approccio globale e multicanale, ha forti potenzialità di sviluppo anche su altri mercati e unisce l’autorevolezza dei contenuti a un utilizzo strategico dei dati per creare un posizionamento fortemente distintivo», ha sottolineato Daniela Sola, Managing Director International Business di Mondadori Media.

«È un grande onore ricevere questo premio. Sono estremamente orgoglioso del lavoro svolto dalla redazione di Grazia USA, che ha portato alla creazione di  un prodotto eccezionale, capace di soddisfare sia le esigenze dei lettori sia quelle degli inserzionisti. Siamo fortunati ad avere il supporto dei nostri partner nel veicolare contenuti di qualità relativi a moda, lusso, intrattenimento e tanto altro a più di 400.000 lettori certificati e a milioni di utenti ogni mese», ha dichiarato Brendan Monaghan, Chief Global Brands Officer ed Executive Vice-President di Pantheon Media Group.

Grazia è il primo fashion magazine 100% italiano ad aver esportato la sua formula di successo in tutto il mondo, dall’Italia agli Stati Uniti. Il brand del Gruppo Mondadori, che oggi conta 21 edizioni complessive in 23 Paesi, raggiunge un’audience globale di 15 milioni di lettori e 45 milioni di utenti unici, con oltre 30 milioni di follower sui social media. 

Grazia lancia un numero speciale dedicato alla libertà femminile

Libere di essere se stesse, libere di realizzare i propri sogni e onorare le proprie ambizioni, libere di essere matematiche, scienziate, astronaute. Nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Grazia è in edicola con un numero speciale dedicato alla libertà femminile e alle ragazze con studi e carriere tradizionalmente considerati proprietà maschile: scienza, tecnologia, ingegneria, matematica.

“Una sequenza impressionante di femminicidi e stragi familiari accompagna in Italia quest’anno, come del resto ogni anno, la Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre”, scrive la direttrice di Grazia, Silvia Grilli, nel suo editoriale.

“È importante riconoscere subito questi assassini predatori che non sono pazzi, non cadiamo nell’errore di definirli “folli”: sono perfetti figli di una cultura misogina che considera le donne esseri a disposizione. La violenza domestica è molto democratica: colpisce ricche, povere, professioniste e disoccupate, signore senza cultura e intellettuali. Io sono fermamente convinta che la vera prevenzione per evitare la trappola dei mostri è coltivare le proprie ambizioni, non cadere nell’equivoco che l’amore sia l’unica sfera in cui dobbiamo vivere sacrificandoci. Non crediamo alla favola del principe azzurro che ci salverà e ci porterà al castello. Costui potrebbe rivelarsi un orco. Ci salviamo coltivando la nostra libertà e trovando un compagno che rispetti la nostra indipendenza. L’amore è crescita, non una camera a gas”, continua Silvia Grilli.

“Questo numero di Grazia è dedicato soprattutto alle ragazze Stem, giovani donne che intraprendono studi e carriere che, nella tradizione sessista italiana, sono considerati appannaggio maschile: scienza, tecnologia, ingegneria,  matematica. Ragazze che diventeranno scienziate come Ilaria Capua, protagonista di questa edizione insieme con l’attrice Anna Foglietta, sua interprete al cinema. Sono donne che decidono la loro vita e che, come tutte coloro che si salvano da sole, ci porteranno fuori dai tempi bui”, ha concluso Grilli.

Personaggio di copertina di questo numero straordinario di Grazia è proprio Anna Foglietta, che recita al cinema una storia ispirata alla biografia di Ilaria Capua. L’attrice posa per Grazia e racconta alla scrittrice Valeria Parrella come abbia coltivato il talento e la libertà senza mai rinunciare alla sua parte erotica.

Anna Foglietta sarà anche protagonista di una diretta sul canale Instagram di Grazia con la direttrice Silvia Grilli.

Sulle pagine di Grazia, i lettori troveranno un incontro con Ilaria Capua. La virologa, che abbiamo visto in Tv in questi mesi di pandemia e a cui si deve la scoperta del virus dell’aviaria, racconta al magazine diretto da Silvia Grilli le cadute e le rivincite che hanno accompagnato il suo amore per la ricerca.

Numerose altre donne sono protagoniste di questo numero speciale di Grazia: da Maria Cristina Messa, ministra dell’Istruzione e della Ricerca, alla senatrice a vita Elena Cattaneo, farmacologa e biologa esperta di staminali. E la chimica Luisa Torsi, vincitrice del Wilhelm Exner Medal 2021, e Michela Di Biase, consigliera regionale del Lazio che ha firmato la proposta di legge per accrescere il numero delle scienziate.

Tante le iniziative a supporto di questo numero speciale. In primis un’attività di digital PR, attraverso la quale Grazia invierà a selezionate influencer e socialite un messaggio speciale con l’hashtag #iosonolibera, accompagnando la copia del giornale al libro Storie della Buonanotte per Bambine Ribelli- 100 donne Italiane straordinarie, edito da Mondadori.

Con questa iniziativa Grazia si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per oltre 3 milioni di utenti e lettori del brand (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, Maggio 2021) e oltre 1,6 milioni di fan (fonte: Shareablee più Tik Tok e Pinterest Insight, Ottobre 2021).

Grazia lancia un numero speciale dedicato alla riprogettazione delle nostre città e dell’ambiente dopo la pandemia

Patricia Viel e Antonio Citterio direttori ospiti del magazine diretto da Silvia Grilli

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con 21 edizioni nel mondo, diretto da Silvia Grilli, lancia un numero speciale dedicato alla riprogettazione, dopo la pandemia, delle città, degli spazi e della natura che ci circonda. Quest’edizione del magazine è curata dagli architetti e designer di fama internazionale Patricia Viel e Antonio Citterio, nel ruolo di direttori ospiti.

Grazia, in edicola da oggi, mercoledì 20 ottobre, riflette sulla voglia e il bisogno di essere parte di una comunità dopo due anni di lockdown, di stare in mezzo agli altri e di reinventare in questa ottica l’ambiente, i luoghi della cultura e di lavoro, di riappropriarsi del verde e delle campagne, sperimentando un nuovo modo di stare con la famiglia o da soli.

«Vogliamo riprenderci le nostre città, stare in mezzo agli altri fare il pieno di vita dopo quasi due anni d’isolamento», scrive la direttrice Silvia Grilli. «È intensa l’euforia che si respira. È struggente finalmente riabbracciarsi. Sì, siamo noi in carne e ossa, non nel quadratino di un computer.  Così un giorno ho chiesto a due grandi architetti e designer di fama internazionale, Patricia Viel e Antonio Citterio, di curare con la loro geniale visione questo numero di Grazia. Questa edizione è dedicata alla reinvenzione delle nostre città, della nostra natura, dei nostri spazi esterni e interni», ha concluso Grilli.

«È stato bello immergersi in una nuova esperienza come ‘direttori ospiti’ di Grazia, guidati dalla bravissima direttrice Silvia Grilli. Questo numero ci ha permesso di confrontarci con la responsabilità che noi, architetti e urbanisti che progettiamo la città, abbiamo verso di essa: un ruolo ma anche un privilegio che ci sprona a cogliere le sfide dell’oggi come opportunità per il domani», dicono gli architetti Patricia Viel e Antonio Citterio.

Il numero che i lettori troveranno in edicola è ricco di inediti, di contributi di personalità quali politici, scrittori, designer, giornalisti, imprenditori e architetti.

Emozionante è il racconto che la scrittrice Dacia Maraini ha scritto per Grazia, o la riflessione di Roberto Cingolani, Ministro della Transizione Ecologica, che spiega al magazine come realizzare un vero cambiamento ecologico e digitale. Grazia è andata inoltre all’ADI Design Museum, palcoscenico d’eccezione del servizio moda di cui è protagonista la star di copertina Matilde Gioli: l’attrice posa tra pezzi unici e iconici di design, ideati dai più grandi architetti e designer del nostro tempo.

Non mancano inoltre gli interventi di personalità legate al mondo dell’imprenditoria come Carla Sozzani, la gallerista e imprenditrice italiana, che condivide con Grazia la sua idea di città intese come department store, dove il ruolo della cultura e delle esperienze in boutique sono fondamentali per rilanciare le città e le loro artigianalità. Tantissime le interviste a personalità eccezionali, i servizi moda spettacolari e un reportage nella periferia di Milano con il cantautore Rkomi.

I lettori di Grazia troveranno inoltre una sezione ricca di rubriche dedicate al design, con i pezzi che hanno fatto la storia e che restano nel tempo.

Il design attraverserà anche le pagine della bellezza e degli oggetti protagonisti del beauty case, dove i nuovi pack dei cosmetici coniugano sempre più estetica, funzione e sensorialità.

Il racconto di Grazia proseguirà con un ricco palinsesto sui profili social del brand. Oggi, mercoledì 20 ottobre, la direttrice Silvia Grilli intervisterà in diretta sul canale Instagram i direttori ospiti Patricia Viel e Antonio Citterio e la protagonista della copertina Matilde Gioli. Altri live con i protagonisti del numero animeranno la programmazione nei giorni a seguire.

Con questa iniziativa Grazia si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per oltre 3,7 milioni di utenti e lettori del brand (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, marzo 2021) e oltre 1,6 milioni di fan (fonte: Shareablee più Tik Tok e Pinterest Insight, settembre 2021).

Anche il secondo numero di Grazia dedicato al mondo del design, ha riscosso molto interesse sul mercato pubblicitario, coinvolgendo numerose aziende di arredamento. Questa special edition ha raccolto infatti 100 pagine pubblicitarie, di cui il 30% del settore arredo. Da inizio 2021 il design è entrato infatti in modo strutturato nel calendario editoriale del magazine – con dieci appuntamenti a cadenza mensile nell’arco dell’anno e due numeri straordinari – facendo triplicare la raccolta di questo settore rispetto al 2020.

Grazia USA lancia la prima print edition americana del brand

In continua crescita l'audience della piattaforma digitale

Grazia USA, l’edizione internazionale di Grazia nata dall’accordo di licensing siglato tra il Gruppo Mondadori e Pantheon Media Group LLC, lancia oggi la prima print edition americana del brand del Gruppo Mondadori.

Questo debutto consolida la presenza del primo fashion magazine 100% italiano in uno dei più grandi e importanti mercati della moda.

Il nuovo numero di Grazia USA – di 356 pagine, con periodicità trimestrale – presenta tre diverse cover esclusive che sviluppano il concetto “Evolution”, celebrando tre donne protagoniste della scena culturale e sociale americana: la nove volte medaglia olimpica Allyson Felix, la supermodella e designer britannica Alek Wek, acclamata per la sua influenza sulla percezione della bellezza nell’industria della moda, e la cantautrice e attrice canadese Jordan Alexander, un’attivista che si batte per i diritti LGBTQ+ e per tutte le persone di colore. I contenuti delle tre cover story vivono anche sui canali social, sul sito di Grazia USA e attraverso newsletter dedicate, creando una piattaforma contemporanea e unica.

Grazia USA avrà una diffusione complessiva di 400.000 copie, raggiungendo un pubblico appassionato di moda, arte, cultura, bellezza, ma anche design, intrattenimento, viaggi, grazie all’inconfondibile mix cosmopolita che caratterizza il brand. Ottima la risposta del mercato anche dal punto di vista della raccolta pubblicitaria per il primo numero, che presenta tra gli inserzionisti i maggiori brand del lusso come Armani, Etro, Loro Piana, Tiffany, Dior, Vuitton, Harry Winston e altri ancora.

Presente in tutti i più importanti  paesi per la moda e il lusso, Grazia è il primo fashion magazine 100% italiano ad aver esportato la sua formula di successo in tutto il mondo, dall’Italia agli Stati Uniti. Il brand del Gruppo Mondadori, che oggi conta 21 edizioni complessive in 23 paesi, raggiunge un’audience globale di 15 milioni di lettori, 45 milioni di utenti unici e oltre 30 milioni di follower sui social media. 

L’edizione statunitense di Grazia ha fatto il suo debutto nell’ottobre 2020 attraverso la piattaforma globale digital-first graziamagazine.com con protagonista Kim Kardashian West. Da allora, Grazia USA ha registrato una crescita online senza precedenti, raggiungendo un picco di 5,2 milioni di utenti attivi mensili, con un lettorato prevalentemente femminile e che nel 50% dei casi ha meno di 30 anni.

Il nuovo numero trimestrale di Grazia USA sarà distribuito presso tutte le librerie Barnes & Noble, in punti vendita selezionati negli Stati Uniti e Canada, online su https://www.magazinecafestore.com/products/grazia-usa-magazine e su graziamagazine.com/subscribe.

In occasione della Mostra del Cinema di Venezia, Grazia lancia il numero speciale “Io sono il cinema”

Un'edizione straordinaria che dal magazine si sviluppa sul sito e sui canali social del brand editoriale per celebrare la rinascita del cinema

Su Grazia.it prende vita Grazia Gazette, una sezione dedicata al Festival del Cinema con il racconto di tutti i protagonisti, i look e gli appuntamenti di questa edizione della mostra di Venezia

In occasione della Mostra del Cinema di Venezia, Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con 21 edizioni nel mondo, presenta “Io sono il Cinema”.

Un numero speciale che il magazine diretto da Silvia Grilli dedica al rinascimento del mondo del cinema: dal racconto delle attrici e degli attori più amati che testimoniano la loro bruciante passione per il set al mito del red carpet alla moda più glamour.

«Oggi Grazia esce con un numero straordinario dedicato alla passione vibrante per il cinema. Le 16 personalità che firmano questa edizione raccontano l’amore per il set che ha dato ulteriore senso alle loro vite. Ognuna di loro ci ricorda che l’arte è libertà. Una tra i 16 si chiama Sahraa Karimi, ed è l’unica donna afgana con un dottorato in regia. Nel pezzo, da lei firmato, racconta come i talebani, con la loro crudeltà medievale e il loro vandalismo culturale, siano contro l’arte, il cinema, e contro le donne. Considerano una minaccia soprattutto quelle come Sahraa, istruite e indipendenti. Spero che, leggendo queste pagine, possiate immedesimarvi nella stessa passione che anima i protagonisti del numero. Apprezziamo insieme l’infinito valore della libertà. V’invito tutti a diventare una minaccia», ha dichiarato la direttrice Silvia Grilli.

Ad accompagnare i lettori e follower di Grazia tra le pagine di questo numero è l’attrice Serena Rossi, madrina della Mostra del Cinema di Venezia, scelta da Grazia come protagonista di copertina.

Tanti i personaggi che firmeranno le pagine dello speciale: da Stefano Accorsi, Cristiana Capotondi e Luca Zingaretti a Claudia Gerini, Valeria Solarino, Sergio Rubini, Claudio Santamaria, e Gianmarco Tognazzi. E poi i registi Gabriele Salvatores e Elisa Amoruso e i volti internazionali Ester Acebo e Thimothée Chalamet. 16 protagonisti che porteranno lettori e utenti a scoprire il rapporto che ognuno di loro ha con il cinema.  E nel numero trovate il racconto dei padrini e madrine degli ultimi Festival, da Vittoria Puccini a Alessandro Borghi.

Ampio spazio anche alla moda e alla bellezza dedicata agli stili da diva con approfondimenti e rubriche sui gioielli, i look delle celebrità, gli abiti e i make up da red carpet. Ad arricchire l’edizione anche una rubrica sullo stile delle star con tutti i look delle attrici all’arrivo in Laguna.

Uno storytelling sul mondo del cinema e sul Festival di Venezia che dal magazine si svilupperà anche sul sito e sui canali social del brand, dove verranno declinati e approfonditi i contenuti del numero.

Tra le novità il lancio di Grazia Gazette, edizione Venezia, una sezione dedicata su Grazia.it per rimanere aggiornati ogni giorno su tutto quello che succede al Festival del Cinema di Venezia. Dalla moda con i look più esclusivi dai red carpet e dagli eventi, alla bellezza con i beauty look, le tendenze e le acconciature. Da non perdere poi la rubrica people con curiosità, tips & tricks sui luoghi del Festival e gli eventi e il Grazia film club, un approfondimento quotidiano su un film scelto dalla nostra esperta di cinema @julietvampire.

Uno speciale del sito a cui le lettrici di Grazia potranno accedere direttamente inquadrando il QR code presente sulla copertina del numero o dalla homepage di Grazia.it. 

Un ricco palinsesto di dirette e notizie quotidiane da Venezia animerà il profilo Instagram @Grazia_it dove ogni giorno i protagonisti della Mostra si confideranno con i nostri inviati sotto l’hashtag: #iosonoilcinema, #graziawalkstheredcarpet.

Una ricca proposta editoriale che conferma la capacità di Grazia di coinvolgere i 3,7 milioni di utenti e lettori del brand (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, marzo 2021) con un’offerta circolare, completa e multicanale.

 Due sono i partner dell’iniziativa. Lexus, che conferma la sua presenza al Festival di Venezia con Grazia per il secondo anno, e Xiaomi che sarà presente con i suoi smartphone per immortalare i look di Venezia in tempo reale.
Per quanto riguarda la raccolta pubblicitaria si osserva una crescita a due cifre su tutto il sistema Grazia rispetto al 2020.