Grazia

Grazia USA lancia la prima print edition americana del brand

In continua crescita l'audience della piattaforma digitale

Grazia USA, l’edizione internazionale di Grazia nata dall’accordo di licensing siglato tra il Gruppo Mondadori e Pantheon Media Group LLC, lancia oggi la prima print edition americana del brand del Gruppo Mondadori.

Questo debutto consolida la presenza del primo fashion magazine 100% italiano in uno dei più grandi e importanti mercati della moda.

Il nuovo numero di Grazia USA – di 356 pagine, con periodicità trimestrale – presenta tre diverse cover esclusive che sviluppano il concetto “Evolution”, celebrando tre donne protagoniste della scena culturale e sociale americana: la nove volte medaglia olimpica Allyson Felix, la supermodella e designer britannica Alek Wek, acclamata per la sua influenza sulla percezione della bellezza nell’industria della moda, e la cantautrice e attrice canadese Jordan Alexander, un’attivista che si batte per i diritti LGBTQ+ e per tutte le persone di colore. I contenuti delle tre cover story vivono anche sui canali social, sul sito di Grazia USA e attraverso newsletter dedicate, creando una piattaforma contemporanea e unica.

Grazia USA avrà una diffusione complessiva di 400.000 copie, raggiungendo un pubblico appassionato di moda, arte, cultura, bellezza, ma anche design, intrattenimento, viaggi, grazie all’inconfondibile mix cosmopolita che caratterizza il brand. Ottima la risposta del mercato anche dal punto di vista della raccolta pubblicitaria per il primo numero, che presenta tra gli inserzionisti i maggiori brand del lusso come Armani, Etro, Loro Piana, Tiffany, Dior, Vuitton, Harry Winston e altri ancora.

Presente in tutti i più importanti  paesi per la moda e il lusso, Grazia è il primo fashion magazine 100% italiano ad aver esportato la sua formula di successo in tutto il mondo, dall’Italia agli Stati Uniti. Il brand del Gruppo Mondadori, che oggi conta 21 edizioni complessive in 23 paesi, raggiunge un’audience globale di 15 milioni di lettori, 45 milioni di utenti unici e oltre 30 milioni di follower sui social media. 

L’edizione statunitense di Grazia ha fatto il suo debutto nell’ottobre 2020 attraverso la piattaforma globale digital-first graziamagazine.com con protagonista Kim Kardashian West. Da allora, Grazia USA ha registrato una crescita online senza precedenti, raggiungendo un picco di 5,2 milioni di utenti attivi mensili, con un lettorato prevalentemente femminile e che nel 50% dei casi ha meno di 30 anni.

Il nuovo numero trimestrale di Grazia USA sarà distribuito presso tutte le librerie Barnes & Noble, in punti vendita selezionati negli Stati Uniti e Canada, online su https://www.magazinecafestore.com/products/grazia-usa-magazine e su graziamagazine.com/subscribe.

In occasione della Mostra del Cinema di Venezia, Grazia lancia il numero speciale “Io sono il cinema”

Un'edizione straordinaria che dal magazine si sviluppa sul sito e sui canali social del brand editoriale per celebrare la rinascita del cinema

Su Grazia.it prende vita Grazia Gazette, una sezione dedicata al Festival del Cinema con il racconto di tutti i protagonisti, i look e gli appuntamenti di questa edizione della mostra di Venezia

In occasione della Mostra del Cinema di Venezia, Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con 21 edizioni nel mondo, presenta “Io sono il Cinema”.

Un numero speciale che il magazine diretto da Silvia Grilli dedica al rinascimento del mondo del cinema: dal racconto delle attrici e degli attori più amati che testimoniano la loro bruciante passione per il set al mito del red carpet alla moda più glamour.

«Oggi Grazia esce con un numero straordinario dedicato alla passione vibrante per il cinema. Le 16 personalità che firmano questa edizione raccontano l’amore per il set che ha dato ulteriore senso alle loro vite. Ognuna di loro ci ricorda che l’arte è libertà. Una tra i 16 si chiama Sahraa Karimi, ed è l’unica donna afgana con un dottorato in regia. Nel pezzo, da lei firmato, racconta come i talebani, con la loro crudeltà medievale e il loro vandalismo culturale, siano contro l’arte, il cinema, e contro le donne. Considerano una minaccia soprattutto quelle come Sahraa, istruite e indipendenti. Spero che, leggendo queste pagine, possiate immedesimarvi nella stessa passione che anima i protagonisti del numero. Apprezziamo insieme l’infinito valore della libertà. V’invito tutti a diventare una minaccia», ha dichiarato la direttrice Silvia Grilli.

Ad accompagnare i lettori e follower di Grazia tra le pagine di questo numero è l’attrice Serena Rossi, madrina della Mostra del Cinema di Venezia, scelta da Grazia come protagonista di copertina.

Tanti i personaggi che firmeranno le pagine dello speciale: da Stefano Accorsi, Cristiana Capotondi e Luca Zingaretti a Claudia Gerini, Valeria Solarino, Sergio Rubini, Claudio Santamaria, e Gianmarco Tognazzi. E poi i registi Gabriele Salvatores e Elisa Amoruso e i volti internazionali Ester Acebo e Thimothée Chalamet. 16 protagonisti che porteranno lettori e utenti a scoprire il rapporto che ognuno di loro ha con il cinema.  E nel numero trovate il racconto dei padrini e madrine degli ultimi Festival, da Vittoria Puccini a Alessandro Borghi.

Ampio spazio anche alla moda e alla bellezza dedicata agli stili da diva con approfondimenti e rubriche sui gioielli, i look delle celebrità, gli abiti e i make up da red carpet. Ad arricchire l’edizione anche una rubrica sullo stile delle star con tutti i look delle attrici all’arrivo in Laguna.

Uno storytelling sul mondo del cinema e sul Festival di Venezia che dal magazine si svilupperà anche sul sito e sui canali social del brand, dove verranno declinati e approfonditi i contenuti del numero.

Tra le novità il lancio di Grazia Gazette, edizione Venezia, una sezione dedicata su Grazia.it per rimanere aggiornati ogni giorno su tutto quello che succede al Festival del Cinema di Venezia. Dalla moda con i look più esclusivi dai red carpet e dagli eventi, alla bellezza con i beauty look, le tendenze e le acconciature. Da non perdere poi la rubrica people con curiosità, tips & tricks sui luoghi del Festival e gli eventi e il Grazia film club, un approfondimento quotidiano su un film scelto dalla nostra esperta di cinema @julietvampire.

Uno speciale del sito a cui le lettrici di Grazia potranno accedere direttamente inquadrando il QR code presente sulla copertina del numero o dalla homepage di Grazia.it. 

Un ricco palinsesto di dirette e notizie quotidiane da Venezia animerà il profilo Instagram @Grazia_it dove ogni giorno i protagonisti della Mostra si confideranno con i nostri inviati sotto l’hashtag: #iosonoilcinema, #graziawalkstheredcarpet.

Una ricca proposta editoriale che conferma la capacità di Grazia di coinvolgere i 3,7 milioni di utenti e lettori del brand (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, marzo 2021) con un’offerta circolare, completa e multicanale.

 Due sono i partner dell’iniziativa. Lexus, che conferma la sua presenza al Festival di Venezia con Grazia per il secondo anno, e Xiaomi che sarà presente con i suoi smartphone per immortalare i look di Venezia in tempo reale.
Per quanto riguarda la raccolta pubblicitaria si osserva una crescita a due cifre su tutto il sistema Grazia rispetto al 2020.

Grazia presenta il numero speciale: Olimpiadi della rinascita

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con 21 edizioni nel mondo, diretto da Silvia Grilli, è in edicola con il numero speciale Olimpiadi della rinascita.
Il magazine racconta i protagonisti delle Olimpiadi e dello sport  che riparte. I lettori troveranno sia gli atleti dei Giochi di Tokyo 2021 sia le icone del passato; leggeranno le storie e le testimonianze di tanti talenti che saranno impegnati in queste gare post pandemia, fatte anche di regole e disposizioni di sicurezza da rispettare.

«Questo numero straordinario di Grazia è dedicato  alle atlete e agli atleti che ci daranno il fremito di queste Olimpiadi e della vita che riparte», ha dichiarato la direttrice Silvia Grilli. «Ci faranno sentire i loro record e vedere un mondo migliore. Perché le Olimpiadi sono questo: impegno, rispetto, coraggio, miglioramento di sé, progresso del mondo, uguaglianza, pace, internazionalismo.  E anche un domani più soddisfacente  per le donne. Buona lettura».

Tra le personalità e i contributi di questo numero speciale sarà possibile incontrare la scrittrice Laura Imai Messina. Vive da anni in Giappone e su Grazia racconta l’emozione che vivrà il Paese durante le Olimpiadi nel ricominciare a gareggiare con la presenza del pubblico.

La storica Eva Cantarella condivide con Grazia come la nostra società abbia bisogno di campionesse che siano d’ispirazione alle ragazze di oggi e di domani, perché lo sport è anche uguaglianza e rispetto.

E poi in questo numero speciale ci saranno tanti atleti, veri talenti nelle varie discipline: dalla ‘divina’ del nuoto Federica Pellegrini, giunta alla sua ultima Olimpiade, a Simona Quadarella, talentuosa nuotatrice che a Tokyo spera di lasciare il segno. E ancora l’allenatrice della Nazionale di Calcio femminile Milena Bartolini e Novella Calligaris, prima nuotatrice a vincere la medaglia alle Olimpiadi nel 1972, che descrive a Grazia lo sforzo per diventare numeri uno.

Tra le voci che si confidano con il magazine c’è quella dell’ allenatore Giorgio Cagnotto, per anni trainer della figlia, la tuffatrice Tania. Cagnotto spiega quanto è lunga la strada per il podio. La schermitrice Alice Volpi affida a Grazia le sue emozioni in vista di questa grande gara,  così come fa la ginnasta ritmica Alessia Maurelli.
Non manca la pallavolo femminile con la capitana azzurra Myriam Silla e i lunghisti Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi. E ancora altre testimonianze di giovani protagonisti dello sport: per la pallanuoto Pietro Figlioli, per la lotta Frank Chamizo Marquez & Abraham ConyedoRuano e per la ginnastica artistica Vanessa Ferrari.

In questo numero speciale di Grazia i lettori troveranno i ritratti “d’autore” di 6 grandi atlete e atleti che hanno fatto la storia dei Giochi e dello sport. La star della pallacanestro Michael Jordan, il nuotatore americano Mark Spitz, la campionessa di salto in lungo Fiona May. Si aggiunge Carl Lewis che ha stabilito il record nelle gare di velocità e nel salto in lungo, vincendo in quattro Olimpiadi; Florence Griffith, la donna più veloce di sempre e la schermitrice Valentina Vezzali.

Arricchiranno questo numero speciale una moda dall’animo sportivo e una bellezza che mette l’accento sul corpo e sul footloose, la nuova tendenza di camminare a piedi nudi.

Grazia – che raggiunge una total audience di 4,3 milioni di persone, tra utenti e lettori (fonte: Nielsen data Fusion Dicembre 2020) – realizzerà inoltre uno speciale dal titolo Sport generation.  Sarà disponibile su Grazia.it: tre giovani atlete racconteranno la passione per lo sport, i sacrifici, le soddisfazioni e le speranze. #Graziasportgeneration proseguirà  sui profili social del brand, in particolar modo su Instagram, con un ricco palinsesto di contenuti e approfondimenti che coinvolgeranno gli 1,6 milioni di fan (fonte: Shareablee, TikTok, Pinterest giugno 2021).

 

Grazia presenta il numero speciale: ‘Grazia ama l’Italia’

Voci e testimonianze di un Paese che rinasce

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con 21 edizioni nel mondo, diretto da Silvia Grilli, lancia il numero speciale Grazia ama l’Italia.

Il magazine racconta la rinascita del nostro Paese attraverso la bellezza che lo contraddistingue: i talenti, la moda, le città d’arte, i luoghi e i giardini più suggestivi in un percorso narrativo che, dalle pagine del giornale, prosegue su Grazia.it, dando voce alle emozioni di alcune personalità, simbolo di un’Italia che sta ripartendo.

«Ho voluto creare questo numero speciale per testimoniare l’euforia che sento nel Paese: uno slancio alla rinascita, un rinascimento delle emozioni e della voglia di fare. E desidero allo stesso tempo dedicarlo come auspicio alle persone che più hanno sofferto la pandemia e ancora hanno timore di uscire dall’orizzonte della propria casa», dice la direttrice di Grazia, Silvia Grilli.

Protagonista di copertina l’attrice Sabrina Ferilli, che racconta lo straordinario coraggio degli italiani, figli di una terra colpita spesso da calamità naturali, ma pronti sempre a ricominciare. La rinascita del nostro Paese è per Ferilli – che confida a Grazia come spesso anche lei sia ripartita nella propria vita – un grande momento di speranza e di sogni.

Il numero speciale di Grazia ospiterà inoltre la testimonianza del ministro del Turismo Massimo Garavaglia, che spiega la ripresa dei viaggi nel nostro Paese e le strategie per riportare i turisti stranieri in Italia. Uno sguardo sul mondo dell’arte e dell’architettura è rappresentato dall’architetto Stefano Boeri, che commenta l’importanza della riapertura dei musei.

Per questo numero speciale, Grazia ha incontrato anche talenti della musica e della moda. Levante confida l’emozione di tornare a vivere i concerti. Il duo Colapesce e Dimartino, autori e interpreti di ‘Musica leggerissima’, parlano della voglia di semplicità e del ritorno alla normalità. La modella Eva Riccobono, neo madre della seconda figlia, racconta del suo essere mamma ai tempi del Covid.

Omaggeranno inoltre il nostro Paese la giornalista e scrittrice Annalena Benini, che scrive dell’Italia da amare; lo chef stellato Carlo Cracco e la moglie Rosa Fanti, che riscoprono la cucina legata alla terra e credono nell’importanza di tornare a tavola per condividere emozioni; la conduttrice e scrittrice Csaba dalla Zorza che ai lettori di Grazia presenta la sua Sardegna.

Con l’inchiesta l’Italia che vuole rinascere dopo la campagna vaccinale, Grazia dà voce agli italiani che vogliono riprendere la propria vita in mano, il proprio lavoro, i propri spazi e la libertà che ci è stata tolta per molti mesi.

Arricchiranno questo numero speciale tanti itinerari di viaggio. Qualche esempio: gli hotel suggestivi dove vivere un’esperienza in un contesto affascinante e assaggiare piatti dei grandi chef. Inoltre curiosità su Firenze e Lecce, un percorso di degustazione in Franciacorta e a seguire un approfondimento con gli itinerari vinicoli.

Grazia ha anche realizzato una serie di City Guides, che saranno disponibili su Grazia.it, dove il brand raggiunge una total audience di 4,3 milioni utenti (fonte Nielsen data Fusion Dicembre 2020): una selezione di mete italiane viste attraverso gli occhi di giovani illustratori, ognuno dei quali dà i suoi consigli sulla sua città del cuore.

Il racconto proseguirà con un ricco palinsesto sui profili social di Grazia attraverso i quali il brand, coinvolgerà 1,6 milioni di fan (fonte Shareablee, TikTok, Pinterest maggio 2021) e dove saranno approfonditi i contenuti del magazine.

In occasione di questo numero speciale, Grazia ha coinvolto la travel & style expert Nneya Richard, talent di Factory21, che guiderà gli utenti nei posti più instagrammabili d’Italia, chiedendo ai follower di partecipare a una challenge, utilizzando l’hashtag #grazialovesitaly e taggando @grazia_it. Un ricco palinsesto di dirette, news e gallery fotografiche arricchirà la programmazione del profilo Instagram.

Il desiderio di ripartire si manifesta anche nella crescente volontà delle aziende di essere presenti nel numero, con un trend che consente di guardare al futuro con rinnovato entusiasmo.

Grazia in edicola con il numero straordinario ‘A tutta natura’

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con 21 edizioni nel mondo, diretto da Silvia Grilli, lancia il numero speciale A tutta natura, in edicola da domani, giovedì 6 maggio.

La pandemia ha insegnato che lo sforzo comune e la condivisione delle conoscenze, può aiutare le persone a vincere le sfide più difficili: il numero, raccontato attraverso grandi protagonisti e attraverso le loro storie, si fa portavoce di nuove idee, consigli, inchieste, rubriche, per la rivoluzione verde oggi più che mai necessaria.

«La sopravvivenza del nostro Pianeta, e quindi la nostra, dipenderà dai comportamenti virtuosi che adotteremo. Ma la responsabilità individuale non basterà. Servono innovazione, un cambiamento della produzione, servono aziende che investono nella salvaguardia di quell’ambiente che prima avevano sfruttato.  Con questa edizione straordinaria noi vogliamo esplorare le idee  utili per salvare al più presto la natura, ma anche raccontare i cambiamenti già in corso, con la rivoluzione verde,  nel nostro stile di vita. La velocità con cui l’umanità ha trovato i vaccini contro il Covid-19 ci dà speranza di riuscire. C’è un solo Pianeta che possiamo chiamare casa. Con questa edizione straordinaria noi desideriamo tenercelo caro. Buona lettura», ha dichiarato la direttrice Silvia Grilli.

Tante testimonianze che arricchiscono e rendono speciale questo numero. La cantante Elisa, protagonista della cover e fotografata da Grazia nella natura, racconta il suo legame con l’ambiente ma anche il suo essere madre e figlia, e l’importanza di lasciare alle generazioni che verranno un pianeta migliore. Il principe Carlo d’Inghilterra parla di Terra Carta, una sorta di costituzione per proteggere il pianeta, le piante e gli animali. E ancora: William di Cambridge spiega la sua Earthshot Prize, il premio che ha finanziato per trovare soluzioni contro il cambiamento climatico nei prossimi 10 anni. L’attore premio Oscar Matt Damon parla di come con la sua fondazione Water.org ha portato acqua a tre milioni di persone che non avevano accesso. In questo speciale ci sarà anche la testimonianza del ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani che annuncia la rivoluzione verde che il governo userà per rilanciare l’Italia dopo la pandemia. Lo scrittore Paolo Cognetti, che vive tra i monti, racconta le emozioni di chi assapora la natura senza filtri.  Kailand Morris, figlio di Stevie Wonder, descrive la battaglia della sua generazione per il Pianeta.

Non mancano le inchieste di Grazia dedicate al tema green: la rivoluzione dei colletti verdi, ossia i nuovi lavori legati all’ecologia; l’alimentazione rigenerativa per un mondo senza sprechi; le nuove città giardino, tra grattacieli e spazi verdi che riconquistano le città.

In questo numero speciale grande spazio a moda e bellezza con 60 pagine nel segno della sostenibilità.

Venerdì 7 maggio alle ore 19, sul profilo Instagram di Grazia, la direttrice Silvia Grilli incontrerà la cantante Elisa.

Sui social verrà inoltre lanciata la challenge #GraziaLovesGreen, con il coinvolgimento di alcune influencer e in particolare Silvia Stella Osella, la talent fashion Sustainable della Factory21 che fornirà, attraverso le stories, alcune semplici regole da seguire per essere green. Per rendere visibile il livello di consapevolezza sul tema, all’indirizzo www.grazia.it/Grazialovesgreen una grande G si colorerà di verde all’aumentare delle condivisioni degli utenti con #GraziaLovesGreen.

Con questa iniziativa Grazia si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per oltre 4 milioni di utenti (Fonte: Data Fusion Nielsen Media Novembre 2020) e 1,6 milioni di fan (Fonte Shareablee + Pinterest e TikTok, Aprile 2021).

Il riconoscimento della qualità editoriale di Grazia è dimostrato anche dall’interesse del mercato pubblicitario. Anche in questo numero speciale sono tanti i clienti che hanno voluto essere presenti, con oltre 100 pagine pubblicitarie.

Pantheon Media Group esporterà il brand Grazia in sette paesi asiatici

L’editore di Grazia USA porterà il brand del Gruppo Mondadori anche in Giappone, Hong Kong, Singapore, Malesia, Taiwan, Indonesia e Thailandia

PMG annuncia la nomina di Brendan Monaghan in qualità di Executive Vice President & Global Chief Brand Officer

Pantheon Media Group (PMG), editore di Grazia USA, ha siglato una lettera d’intenti con il Gruppo Mondadori per il lancio di Grazia in Giappone, Hong Kong, Singapore, Malesia, Taiwan, Indonesia e Thailandia, tra il mese di settembre 2021 e la fine del 2022.

Presente su tutti i più importanti mercati per la moda e il lusso, Grazia è il primo fashion magazine 100% italiano ad aver esportato la sua formula di successo in tutto il mondo, dall’Italia agli Stati Uniti. Il brand del Gruppo Mondadori, che oggi conta 21 edizioni complessive in 23 paesi, raggiunge un’audience globale di 15 milioni di lettori, 35 milioni di utenti unici e oltre 20 milioni di follower sui social media.

“I marchi del lusso guardano con forte interesse ai mercati dei Paesi asiatici, sempre più prioritari per rispondere alla domanda dei consumatori alto-spendenti”, dichiara Dylan Howard, Chief Executive Officer di PMG.Grazia giocherà un ruolo fondamentale nel coinvolgere questi utenti attraverso una piattaforma digitale innovativa e unica nel loro genere, grazie a contenuti editoriali autorevoli e di qualità”.

“Pantheon Media Group si è affermato come un partner di primo piano per Grazia, registrando un incremento esponenziale del traffico da quando ha lanciato il brand negli Stati Uniti attraverso la piattaforma graziamagazine.com. Il nuovo modello di business, che ha un forte potenziale di sviluppo anche in altri mercati internazionali, fonde l’alta cura editoriale a un uso strategico dei dati per creare un posizionamento distintivo, rivolto alle esigenze e agli interessi di utenti e clienti pubblicitari”, commenta Daniela Sola, Managing Director International Business di Mondadori Media.

Dylan Howard, Chief Executive Officer di PMG, ha inoltre annunciato l’arrivo di Brendan Monaghan in qualità di Executive Vice President e Global Chief Brand Officer di PMG, per seguire l’espansione del brand Grazia in Asia e negli USA, riportando a Dylan Howard.

Monaghan è recentemente tornato negli Stati Uniti da Hong Kong, dove ha ricoperto il ruolo di Chief Commercial Officer di Tatler Asia Group, guidando le funzioni di business, marketing ed eventi per tutte le categorie pubblicitarie della media company. In precedenza, Monaghan ha ricoperto il ruolo di Chief Fashion & Luxury Officer occupandosi delle vendite digitali e cartacee di moda e lusso e del marketing per l’intero portafoglio di Condé Nast. In PMG Monaghan supervisionerà anche tutte le attività relative a advertising sales, editorial, business affairs and consumer marketing per il portafoglio internazionale e di lusso di Pantheon Media Group.

“Brendan è un leader nato e un vero innovatore, con una comprovata esperienza di vendita in tutte le piattaforme di media”, aggiunge Dylan Howard. “Durante il suo mandato in Tatler Asia Group, Brendan ha dimostrato che i contenuti premium – abbinati a dati e approfondimenti – prodotti su tutte le piattaforme media sono la combinazione più potente per creare connessioni con il pubblico. Sono entusiasta che Brendan abbia scelto Pantheon e Grazia come sua prossima casa al ritorno negli Stati Uniti”.

Monaghan si unisce a Jillian Maxwell, Chief Revenue Officer di Grazia USA, e a David Thielebeule, Editor in Chief e Chief Creative Officer dell’edizione statunitense, che riporteranno entrambi a Monaghan.

“Sono felice di far parte degli entusiasmanti piani di espansione globale di Grazia, uno dei brand più iconici e potenti del mondo, e sono onorato di poter contribuire alla sua crescita. Le opportunità che ci attendono non hanno limiti”, afferma Brendan Monaghan, Executive Vice President e Global Chief Brand Officer di PMG.

 

PANTHEON MEDIA GROUP, LLC

Pantheon Media Group (PMG) è una media company indipendente di nuova generazione che porta uno dei più prestigiosi fashion magazine, nato in Italia nel 1938, nel più grande mercato della moda del mondo. PMG è l’editore esclusivo di Grazia USA, piattaforma globale digital-first con una print edition trimestrale di 400 pagine in uscita a settembre del 2021.

Grazia: Piero Lissoni per la prima volta direttore ospite del magazine diretto da Silvia Grilli

Un numero speciale dedicato al design e alle forme della nuova normalità

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con 21 edizioni nel mondo, diretto da Silvia Grilli, lancia un numero speciale che vede il maestro del design Piero Lissoni per la prima volta nel ruolo di direttore ospite di un magazine.

Piero Lissoni da oltre trent’anni sviluppa progetti internazionali di architettura, interior, product design e graphic design. In questo numero straordinario di Grazia immagina, con uno sguardo positivo verso il futuro, nuove forme di realtà post pandemia e dialoga con grandi personalità per trovare connessioni tra diversi mondi.

Questa edizione speciale del magazine sarà in edicola per due settimane ed è incentrata su tre temi: minimal, ibridi e contaminazione, percorsi attraverso i quali Piero Lissoni descrive le forme di una nuova normalità.

«Quando ho proposto all’architetto Piero Lissoni la sfida di essere il direttore ospite di questo numero straordinario, non avrei mai immaginato che accogliesse con tale entusiasmo la mia proposta e si dedicasse a realizzarlo con tanta passione», dice la direttrice responsabile di Grazia, Silvia Grilli. «V’invito alla scoperta di queste pagine straordinarie di Grazia, per guardare in modo nuovo alle nostre case, riscoprire fisicamente le nostre città, i nostri paesi, i nostri luoghi, i nostri sapori, la nostra arte, dopo oltre un anno di pandemia, lockdown, incertezza, cambiamento degli stili di vita, mentre ci apriamo con speranza a un nuovo futuro. Incontrerete molte persone e un mondo di oggetti bellissimi. Ma alla fine scoprirete che le cose davvero importanti della vostra vita possono stare tutte in una valigia», conclude la direttrice.

«Quando Silvia mi ha proposto di fare da “direttore temporaneo” di questo numero di Grazia, da un lato ero terrorizzato, non sapevo da che parte iniziare, dall’altra parte però, ero entusiasta come un bambino davanti ad un nuovo gioco. A quel punto ho iniziato a giocare. Ed eccoci qua!», dichiara Piero Lissoni.

Questo numero straordinario dà spazio a grandi dialoghi con personaggi che hanno segnato la storia in questo settore e non solo, i cui ritratti portano il nome del grande fotografo Giovanni Gastel.

Dagli architetti e designers di fama mondiale Philippe Starck e Mario Bellini ai sindaci di Milano Beppe Sala e di Parigi, Anne Hidalgo. Dall’incontro con Maria Porro, Presidente di Assarredo a Stefania Lazzaroni, Direttore Generale di Altagamma. E ancora Ferruccio Resta, il Rettore del Politecnico di Milano che propone un nuovo modello di insegnamento.

Spazio anche al teatro, con Stella Pende che intervista André Ruth Shammah, anima del Teatro Franco Parenti di Milano e lo sceneggiatore Antonio Manzini. I lettori di Grazia troveranno anche le testimonianze dell’artista svizzero con anima americana Ugo Rondinone e il Professore Francesco Dal Co, direttore di Casabella.

Tra le personalità ci sono Giorgio Metta, Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia, il gruppo di arte digitale teamLab, Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione Maxxi, il Museo di Arte Contemporanea di Roma e il teologo Sergio Ubbiali.

Ampio spazio al servizio Segni di stile: un omaggio al design senza tempo, con una selezione di pezzi iconici, simbolo di un’estetica che va oltre le mode, fotografati da Santi Caleca.

Valeria Solarino sarà la protagonista della cover e di uno shooting moda esclusivo, minimalista e sofisticato, realizzato alla Triennale di Milano. Valeria racconta a Grazia i suoi desideri più forti in questa nuova fase della vita. Il patrimonio del Fai Villa Necchi Campiglio è la location nella quale ha preso vita uno straordinario servizio, dedicato alla libertà creativa, nella moda.

E un reportage fotografico unico dà forma alle contaminazioni della metropoli Milano.

Molte le rubriche: dal design con La forma dei desideri, i pezzi irresistibili per ogni stanza della casa, al beauty, che raccontano una bellezza minimal e ibrida. Dalla cucina, con lo chef stellato Davide Oldani, ai viaggi, con un uno sguardo verso i luoghi dell’ospitalità diffusa in Italia.

Il concept grafico ideato per Grazia da Lissoni Graphx, dipartimento dello studio che sviluppa progetti di graphic design, visual communication e brand identity, si può riassumere in rigore, bianco e font ibridato ed è in linea con i temi scelti da Piero Lissoni per questo numero speciale.

Il racconto proseguirà con un ricco palinsesto sui profili social di Grazia. Domani, giovedì 15 aprile alle ore 19.30 Silvia Grilli intervisterà in diretta sul canale Instagram del brand il direttore ospite Piero Lissoni, Valeria Solarino e Davide Oldani. E altri live con i protagonisti del numero animeranno le settimane.

Venerdì 16 aprile, l’imprenditrice digitale  Eleonora Carisi sarà la protagonista di un Instagram Stories Takeover, con la creazione di contenuti realizzati sul set del servizio dedicato al design.

Con questa iniziativa Grazia si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per oltre 4 milioni di utenti (Fonte: Data Fusion Nielsen Media Novembre 2020) e 1,58 milioni di fan (Fonte Shareablee + TikTok e Pinterest Marzo 2021).

Anche questo numero straordinario, dopo quello del G21 uscito il 18 marzo, ha riscosso molto interesse sul mercato pubblicitario e tanti sono stati i clienti del settore arredo che hanno aderito. Il numero ha raccolto 107 pagine pubblicitarie, di cui oltre 30 del settore arredo. Già dall’inizio dell’anno Grazia ha allargato i contenuti al mondo del design, che è entrato in modo strutturato nel calendario editoriale con 10 appuntamenti a cadenza mensile nell’arco dell’anno, triplicando la raccolta in pagine del settore rispetto ad aprile 2020.

 

 

Grazia presenta G21

G come Grazia, 21 come le personalità che uniscono le loro voci per trovare nuove prospettive, 21 come l'anno in corso, 21 come le edizioni internazionali del magazine

Grazia, il primo fashion magazine 100% italiano, simbolo di contemporaneità, stile ed eleganza, lancia G21, un progetto esclusivo dedicato al futuro e alla rinascita che si declina in tutti i canali del brand, culminando con un appuntamento a fine anno che coinvolgerà tutte le edizioni internazionali della rivista.

G come Grazia, 21 come il numero delle personalità che uniscono le loro voci in questa iniziativa speciale per trovare nuove prospettive, 21 come l’anno in corso e 21 come le edizioni internazionali del giornale.

Cuore del progetto di Grazia, il numero speciale che sarà in edicola da domani, giovedì 18 marzo.
Come riprogettare il futuro? Come gestire la rivoluzione sociale e culturale che la pandemia ha provocato cambiando il pensiero e gli stili di vita? Quali nuove prospettive e opportunità si aprono e possono essere sviluppate?

«Ci siamo addolorati, spaventati, arrabbiati, rassegnati, ripresi e non vediamo l’ora di ripartire con nuove prospettive» dice la direttrice di GraziaSilvia Grilli. «Ma non sarà come accendere un interruttore che è stato spento e, come nella favola della Bella Addormentata, tutto ritorna come prima. Questo numero straordinario di Grazia è nato per aprire alle proposte per il futuro. I traguardi raggiunti dalle personalità presenti in questa edizione, il loro lavoro eccellente in campi diversi sono esempi per il nostro Paese e per il mondo. Per noi di Grazia e per loro credere nelle idee significa lottare per difenderle e realizzarle, rendere visibile l’invisibile», ha concluso Grilli.

Così su questo numero di Grazia daranno forma al futuro i personaggi più autorevoli del mondo del cinema, della cultura, della moda, della scienza, della tecnologia, dello spettacolo e della medicina, in un numero speciale da collezione.

Lo stilista Giorgio Armani, la direttrice di Spotify Italia Federica Tremolada, la direttrice di Facebook Sheryl Sandberg, l’attore Pierfrancesco Favino, il fondatore di Microsoft Bill Gates, il Rettore dell’Università Bocconi Gianmario Verona, il medico Paolo Veronesi. E ancora la virologa Ilaria Capua, l’architetto e imprenditore Piero Lissoni, la creativa digitale Elisa Maino, l’ olimpionica Bebe Vio, la campionessa di nuoto Federica Pellegrini, l’economista Lucrezia Reichlin, l’amministratore delegato di Formula Uno Stefano Domenicali, la direttrice della Biennale Arte Cecilia Alemani, lo chef italiano più premiato nel mondo Massimo Bottura, la scrittrice Teresa Ciabatti, la star della danza Roberto Bolle, la cantante pluripremiata Laura Pausini, l’editore e politico Massimo Bray e la direttrice di Grazia Silvia Grilli.

Questo momento storico viene considerato da tutti un’opportunità per ricostruirsi e reinventarsi. Per citare alcune voci: l’attore Pierfrancesco Favino crede che quando riapriranno, i teatri e cinema dovranno diventare luoghi per incontrare attori e registi e far tornare i giovani in sala. Per Laura Pausini la musica come strumento di aggregazione sarà più forte di prima. Il fondatore di Microsoft Bill Gates parla di transizione ecologica e di come ci libereremo dai combustibili fossili. L’architetto e imprenditore Piero Lissoni dice che dopo la pandemia ci prenderemo cura di ciò che è più prezioso: le nostre case, il nostro tempo e i luoghi in cui viviamo. La direttrice di Facebook Sheryl Sandberg riflette sulle nuove opportunità per le donne date dal mondo digitale. Il Rettore della Bocconi Gianmario Verona scrive di come la rivoluzione della didattica a distanza porterà a una formazione su misura per ogni studente. L’étoile Roberto Bolle chiede che le donazioni dei privati e il finanziamento pubblico si uniscono per fare ripartire l’arte.

Il racconto proseguirà con un ricco palinsesto sui profili social di Grazia, dove saranno approfonditi i contenuti del magazine con i contributi dei personaggi coinvolti.

Con questa iniziativa Grazia si conferma un brand in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per oltre 4,7 milioni di utenti (Fonte: Data Fusion Nielsen Media Impact Maggio 2020) e 1,55 milioni di fan (Fonte Shareablee + TikTok e Pinterest Febbraio 2021).

In occasione del G21, anche la Factory di Grazia – la fucina di produzioni originali, shooting e iniziative contemporanee – si evolve, per offrire ai propri utenti progetti digitali innovativi e nuovi creators. Con Factory 21 vengono introdotti ventuno nuovi talenti digitali: dall’esperta di viaggi all’amante del design, dalla beauty creator al videomaker, dalla fotografa di moda, alla TikToker e ancora stylist, lifestyle expert e art director. La rosa di talenti della Factory 21 si attiverà a seconda delle diverse tematiche.

Per celebrare e diffondere ulteriormente i valori del G21, incentrati sulla ricostruzione del futuro e sulla rinascita, Palazzo Mondadori ha eccezionalmente illuminato i suoi archi con il colore magenta della copertina di Grazia, usando luci speciali e spettacolari.

Il racconto del progetto G21 culminerà con la realizzazione di un contenuto editoriale in collaborazione con La5, in onda mercoledì 31 marzo in seconda serata.

L’iniziativa ha riscosso molto interesse sul mercato: molti clienti hanno valutato positivamente il progetto e hanno deciso di investire pianificando una o più pagine. Il numero ha raccolto oltre 100 pagine pubblicitarie, a dimostrazione della volontà del mercato di guardare ottimisticamente al futuro investendo sulla ripresa.

Il lancio del nuovo progetto di Grazia è supportato da una campagna advertising pianificata su stampa, radio, web, social e DOOH.

Grazia è in edicola con il numero speciale ‘Young Generation’

Interviste ai giovani protagonisti dei social, una challenge, una maratona Instagram
e sul sito con una sezione dedicata: Grazia si conferma un brand a 360° innovativo e contemporaneo

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con oltre 20 edizioni nel mondo, presenta il numero speciale Young Generation.

La realtà è quella fisica o quella virtuale? Il lockdown ha fatto capire ai ragazzi quanto la realtà in presenza sia preziosa ma li ha immersi sempre di più in quella virtuale: il magazine diretto da Silvia Grilli, in edicola domani giovedì 21 gennaio, affronterà questa tematica, in un dialogo diretto con i protagonisti.

“Il provocatorio titolo di copertina di questo numero di Grazia è “Noi, adolescenti digitalmente modificati”. Eppure, ora che il mondo fisico è in gran parte loro recluso, questi ragazzi hanno come noi fame di abbracci. Il lockdown ha fatto loro sperimentare la nostalgia della presenza fisica”, ha dichiarato la direttrice Silvia Grilli.

La protagonista della cover del numero speciale di Grazia è la cantante americana Loren Gray, 18 anni, star su TikTok con 51 milioni di follower. Autentica e di carattere, oltre che bellissima, Loren Gray si racconta in un’intervista esclusiva, in cui ripercorre le tappe e le ragioni del suo successo, iniziato quando aveva solo 15 anni.

Tante giovani star dei social interverranno: da Elisa Maino a Luciano Spinelli, che con i suoi 7,1 milioni di seguaci è l’influencer italiano più seguito di TikTok e condividerà con i lettori di Grazia la sua visione per superare il cyberbullismo.

E sul numero vengono intervistati Tini Stoessel, cantante e attrice argentina, divenuta famosa per aver recitato nella serie TV Violetta e l’attore Jack Dylan Grazer, protagonista della serie tv di Luca Guadagnino, We are Who we Are. E ancora partecipano al numero straordinario le gemelle Cassandra e Melissa, immigrate di seconda generazione che parlano a Grazia di razzismo; Marco Cellucci, star di TikTok con oltre 5,5 milioni di follower che affronta a sua volta il tema del bullismo. Intervista anche all’attrice e influencer Jenny De Nucci e a Marta Losito che parlerà dei segreti beauty della young generation. Grazia incontra anche Giorgia Malerba, la cantante che in pochi mesi ha conquistato 2 milioni e mezzo di fan su TikTok e molti altri ancora.

Grande spazio su Grazia alle inchieste: la vita reale rispetto a quella virtuale, i videogame e che  cosa si impara dai mondi virtuali. Ma anche gli anti-social, i giovani che rifiutano l’uso dei social.

La moda è dedicata agli e-boys e alle e-girls e le rubriche beauty propongono una bellezza fluida: le nuove generazioni stanno reinventando codici all’insegna del gusto personale, senza distinguere tra femminile e maschile.

Con questa iniziativa dedicata alla Young Generation che si sviluppa sul magazine, sui social e sul sito con una sezione dedicata, Grazia si conferma un brand innovativo e contemporaneo. Con uno sguardo sempre rivolto al futuro, è in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per 4,7 milioni di persone (fonte: Nielsen Media Impact data fusion Maggio 20) e 1,5 milioni di fan sui social (fonte: Shareablee + Pinterest + Tik Tok ultimi 30 giorni).

Domani, giovedì 21 gennaio, verrà lanciata una challenge con l’hashtag #ioquando per raccontare che cosa sta accadendo di nuovo nelle nostre vite rivoluzionate dalla pandemia. Grazia invita gli utenti a postare una foto, un video o un reel che rappresenti la propria nuova dimensione, taggando @grazia_it su Instagram e TikTok.

Loren Gray, Marta Losito, Marco Cellucci, Cassandra & Melissa, Luciano Spinelli, Jenny de Nucci Stefano Lepri e la giovane promessa della musica Giorgia Malerba si racconteranno alla direttrice Silvia Grilli e alla redazione di Grazia attraverso una maratona Instagram d’eccezione domani dalle ore 16.30 sull’account @grazia_it.

Due sono i partner che hanno sponsorizzato l’iniziativa. Beiersdorf che ha colto l’occasione per presentare la nuova limited edition ispirata al mondo dei tatuaggi: Nivea Creme Tattoo. E il giovane e-store Swappie, emergente realtà dedicata alla rivendita di smartphone ricondizionati.

 

Grazia: per la prima volta sfilano gli avatar delle protagoniste dei social

Domani 17 dicembre il magazine sarà in edicola con sei cover differenti, su Instagram con una diretta d'eccezione e un'innovativa sfilata virtuale in collaborazione con l’Avatar Factory Igoodi

Grazia, il primo fashion brand 100% italiano con oltre 20 edizioni nel mondo, presenta un’iniziativa straordinaria che vede la partecipazione esclusiva di alcune tra le principali imprenditrici digitali in un progetto corale e multimediale.

Con questa operazione che si sviluppa sul magazine, sui social e sul web, Grazia si conferma un brand innovativo e contemporaneo. Con uno sguardo sempre rivolto al futuro, è in grado di evolvere costantemente, diventando un punto di riferimento per oltre 4,3 milioni di persone tra lettori e utenti, piu di 370 mila followers su Instagram e quasi 1 milione di fan su Facebook.

Grazia è stato il primo giornale di carta a credere nella rivoluzione delle influencer digitali. Ha creato nel 2009 la factory delle It-girls e nel 2016, quando venivano ancora screditate dal resto della stampa, ha inaugurato la prima mostra sui cambiamenti che le fashion influencer e lo streetstyle hanno apportato nel mondo della moda. La mostra alla Triennale di Milano si chiamava YOU ed era stata realizzata in collaborazione con Chiara Ferragni, che allora non era ancora unanimemente acclamata come ora”, ha dichiarato la direttrice Silvia Grilli.  “E oggi Grazia continua a credere nelle potenzialità delle imprenditrici digitali e nella collaborazione tra carta e web con la prima sfilata veramente innovativa: quella con gli avatar. Inoltre sei  copertine diverse racconteranno la verità di sei protagoniste dei social: quello che vedete sui loro profili e quello che invece non vedete della loro vita vera”, ha concluso la direttrice.

Domani 17 dicembre alle ore 19 sul profilo Instagram di Grazia si terrà  un live show esclusivo: una sfilata digitale spettacolare in cui a calcare la passerella speciale di Grazia non saranno modelle tradizionali, ma gli avatar, vale a dire le immagini virtuali animate di 8 celebri protagoniste dei social.

Sfileranno dunque gli avatar di Eleonora Carisi, Giorgia Clavarino, Valentina Ferragni, Veronica Ferraro, Marica Pellegrinelli, Giulia Torelli, Paola Turani e Beatrice Valli con i capi più esclusivi del Made in Italy: da Dsquared2 Salvatore Ferragamo, da Alberta Ferretti a Max Mara e ancora Missoni,  Philosophy di Lorenzo Serafini, Ermanno Scervino e Sportmax – elaborati in esclusiva dalla tecnologia innovativa ideata da Billy Berlusconi, CEO e co-fondatore di Igoodi, la prima fabbrica italiana di avatar.

Dopo aver scansionato con un body scanner il corpo delle protagoniste scelte da Grazia, sono stati realizzati in 3D i capi di moda indossati dagli avatar che si muoveranno in un ambiente virtuale, set di questa sfilata speciale.

“Vedo come il mondo del Fashion stia oggi andando a larghi passi verso un mercato dove Digital Collection, Virtual Catwalk e Avatar Talent saranno all’ordine del giorno nella relazione con i consumatori” commenta Billy Berlusconi. Come prima Avatar Factory italiana siamo da sempre allineati a questa visione con una tecnologia in grado di gestire la complessità che eventi del genere richiedono: qualità e naturalezza dei movimenti, fedeltà ed espressività degli avatar e valorizzazione in 3D del capo di moda”, ha concluso Billy Berlusconi.

Veronica Ferraro, Marica Pellegrinelli, Eleonora Carisi, Giulia Torelli, Beatrice Valli e Paola Turani saranno inoltre le protagoniste delle sei cover di Grazia in edicola da domani 17 dicembre. Dinamiche, eleganti, intraprendenti e seguitissime sui social, poseranno inoltre per uno shooting moda dedicato e si racconteranno alla direttrice Silvia Grilli, attraverso una diretta Instagram d’eccezione alle ore 19 dall’account @grazia_it, rivelando curiosità, consigli moda e beauty e parlando della loro esperienza in qualità di ‘modelle virtuali’.