Libri

Le nostre letture per la Giornata della Memoria

Il 27 gennaio tutto il Gruppo Mondadori partecipa alla Giornata della Memoria per ricordare le vittime dell’Olocausto. Nella commemorazione, non smettiamo di riflettere su uno dei momenti più oscuri della storia umana. La conoscenza, anche attraverso i libri, di quanto accaduto e delle testimonianze lasciateci da chi ha vissuto in prima persona la Shoah è l’unico modo per evitare che in futuro possano ripetersi simili tragedie. Per questo vi proponiamo una selezione di letture pubblicate dalle nostre case editrici, per continuare a diffondere una cultura fondata sul rispetto e sull’uguaglianza.

 

Mondadori ha pubblicato “Spare – Il minore”, il memoir del principe Harry

Esce oggi, 10 gennaio, per Penguin Random House e in Italia per Mondadori. Pubblicazione in contemporanea mondiale in 16 lingue.

Spare – Il minore, il memoir del principe Harry, duca di Sussex, esce in tutto il mondo oggi, 10 gennaio 2023, edito da Penguin Random House e in Italia per Mondadori.

Fin dalle prime pagine, Spare – Il minore riporta i lettori a una delle più strazianti immagini del Ventesimo secolo: due ragazzini, due principi, che seguono il feretro della madre sotto gli occhi addolorati e inorriditi del mondo intero. Mentre si celebrava il funerale di Diana, miliardi di persone si chiedevano quali pensieri affollassero la mente del principe William e del principe Harry, quali emozioni passassero per i loro cuori, e come si sarebbero dipanate le loro vite da quel momento in poi.

Finalmente Harry racconta la sua storia.

«L’Erede e la Riserva: quella definizione non era un giudizio, ma era anche priva di ambiguità. Io ero l’ombra, il sostegno, il piano B. … ero stato convocato come rinforzo, distrazione, diversione e, se necessario, pezzo di ricambio. … Tutto questo mi era stato esplicitato da quando ho memoria, e ribadito regolarmente da allora.»

Prima di perdere la madre, il principe Harry, all’epoca dodicenne, era considerato l’allegra e spensierata Riserva del più serio Erede al trono. Quel lutto, però, ha cambiato ogni cosa. Harry si è trovato ad affrontare problemi scolastici e a combattere contro la propria rabbia e la solitudine. Per di più, incolpando la stampa per la morte della madre, fatica ad accettare una vita sotto i riflettori.

A ventun anni è entrato nell’esercito britannico. La disciplina gli ha dato stabilità, e due missioni hanno fatto di lui un eroe in patria. Ma ben presto si è ritrovato più smarrito che mai, affetto da un disturbo da stress post-traumatico e da paralizzanti attacchi di panico. E, più di tutto, non riusciva a trovare il vero amore.

Poi ha conosciuto Meghan. Il mondo è rimasto conquistato da quella storia da romanzo e ha gioito per il loro matrimonio da favola. Eppure, fin dal principio, Harry e Meghan sono stati presi di mira dalla stampa e hanno dovuto subire ondate di insulti, razzismo e menzogne. Vedendo la moglie soffrire e temendo per la loro sicurezza e salute mentale, Harry si è trovato costretto a lasciare il paese per impedire che la storia, tragicamente, si ripetesse. Nei secoli, in pochi avevano osato abbandonare la famiglia reale. L’ultima era stata proprio sua madre…

Per la prima volta, il principe Harry racconta la sua storia, la cronaca del suo viaggio, e lo fa con implacabile onestà. Spare – Il minore è un libro eccezionale, denso di particolari, rivelazioni e riflessioni intime, e illuminato dalla consapevolezza – conquistata a caro prezzo – che l’amore vince sempre sul dolore.

Il principe Harry desidera sostenere alcuni enti benefici britannici con i proventi di Spare – Il minore. Il duca di Sussex ha donato 1.500.000 dollari a Sentebale, l’organizzazione che ha fondato con il principe Seeiso in memoria delle loro madri e che aiuta i bambini e i giovani vulnerabili affetti da HIV/AIDS in Lesotho e in Botswana. Il principe Harry verserà inoltre 300.000 sterline all’ente no-profit WellChild, di cui è patrono reale da quindici anni e che provvede ove possibile all’assistenza domiciliare di bambini e giovani con complesse esigenze sanitarie.

Le edizioni in lingua inglese di Spare saranno pubblicate nel Regno Unito, Irlanda, Australia, Nuova Zelanda, India e Sudafrica da Transworld, una divisione di Penguin Random House UK; in Canada da Random House Canada. Il libro sarà tradotto e pubblicato in altre 15 lingue: spagnolo, Plaza & Janés/Penguin Random House Grupo Editorial; tedesco, Penguin Verlag/Penguin Random House Verlagsgruppe GmbH; portoghese brasiliano, Objetiva/Grupo Companhia das Letras; portoghese europeo, Objectiva/Penguin Random House Grupo Editorial; cinese semplificato, Penguin Random House China; danese, Politikens Forlag; olandese, Hollands Diep, una divisione di Overamstel; finlandese, Otava Publishing Company Ltd.; francese, Éditions Fayard; greco, Pedio Books; ungherese, Corvina Books; italiano, Mondadori; polacco, Wydawnictwo Marginesy; rumeno, Nemira Publishing House; svedese, Albert Bonniers Förlag.

# # #

Il principe Harry, duca di Sussex, è marito, padre, attivista per i diritti umani, veterano militare, ambientalista e portavoce delle campagne a favore della salute mentale. Vive a Santa Barbara, California, con la sua famiglia e tre cani.

Prince Harry
Spare – Il minore
Mondadori
10 gennaio 2023
Hardcover, 540 pagine, euro 25,00
Puoi trovarlo qui.

Crediti di copertina
Design di copertina: Christopher Brand
Foto di copertina: Ramona Rosales

I Meridiani Mondadori rinnovati arrivano in libreria

La pregiata collana rinnova la propria veste grafica e arriva nelle librerie ad un prezzo speciale

Il progetto della collana mondadoriana «i Meridiani» risale al 1968, quando Vittorio Sereni, poeta e direttore letterario della casa editrice, manifesta ad Arnoldo Mondadori l’intento di creare una collezione di eleganti volumi sul modello della celebre «Bibliothèque de la Pléiade» di Gallimard. Nel corso dei decenni i volumi pubblicati in questa serie, inaugurata nel settembre del 1969 da Vita d’un uomo. Tutte le poesie di Giuseppe Ungaretti e dai Romanzi di Franz Kafka, si sono rinnovati e arricchiti per quello che riguarda gli apparati di curatela, sempre affidati a importanti studiosi, con una attenzione particolare alle traduzioni, come segnala il recente caso del primo dei due volumi di Romanzi e altri scritti di Jane Austen, a cura da Liliana Rampello, in cui i capolavori austeniani sono affidati all’unica voce italiana di Susanna Basso.

Dopo oltre mezzo secolo di vita, per la prima volta alcuni selezionati titoli del catalogo arrivano in libreria con una veste grafica rinnovata e a un prezzo davvero favorevole per il lettore. I volumi si presentano con un cofanetto a colori, illustrato dalle opere di importanti artisti; su una delle due facce viene inoltre riprodotto il sommario, che rende immediatamente accessibile il contenuto. Una veste del tutto inedita, dunque, che dà nuova vita ai Meridiani sugli scaffali delle librerie e nelle librerie dei lettori.

Sono già disponibili i tre volumi dei Romanzi e racconti di Italo Calvino, nell’edizione diretta da Claudio Milanini, a cura di Mario Barenghi e Bruno Falcetto, e il doppio cofanetto dei suoi Saggi, a cura di Mario Barenghi, tutti illustrati con i disegni di Saul Steinberg; a questi volumi si affianca uno dei bestseller della collana, Tutte le poesie di Emily Dickinson, a cura e con un saggio introduttivo di Marisa Bulgheroni, con una suggestiva opera dell’artista malese Wee Shoo Leong. A completamento di questa prima scelta c’è il Meridiano dedicato ai Romanzi di Alba de Céspedes, a cura e con un saggio introduttivo di Marina Zancan, con un quadro dell’artista americana Alice Neel. Intorno alla de Céspedes si è accesa nuova attenzione critica e d’interesse grazie alla recente riedizione in Oscar delle sue opere più famose: Dalla parte di lei e Quaderno proibito.

Con cadenza annuale, altri titoli del catalogo torneranno disponibili al prezzo vantaggioso di 50 euro, permettendo così a nuovi lettori di scoprire questi tesori inesauribili che costituiscono un unicum nel panorama editoriale italiano e internazionale.

Bookcity Milano 2022: tutti gli appuntamenti del Gruppo Mondadori

Dal 16 al 20 novembre ritorna il festival milanese dedicato a tutta la filiera del libro con tantissimi incontri, presentazioni e dialoghi con gli autori.

Mercoledì 16 novembre parte l’undicesima edizione di BookCity Milano, cinque giorni interamente dedicati al libro e alla lettura promossi dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione Bookcity Milano, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. Gruppo Mondadori è media partner dell’evento.

Quella del 2022 è la quarta edizione tematica: dopo “Afriche” (2019), “Terra Nostra” (2020) e “Dopo” (2021), il tema scelto per quest’anno è “La vita ibrida”, figlio della complessità contemporanea e più che mai attuale.

Il calendario della rassegna propone una vasta offerta di eventi gratuiti e aperti al pubblico, fino a esaurimento posti. Alcuni numeri: oltre 3.000 gli autori e le autrici ospiti della rassegna; più di 1.350 gli eventi; 190 gli editori e 860 le classi scolastiche. Nei cinque giorni saranno coinvolte 290 sedi diverse, tra cui 47 librerie e 34 biblioteche su tutto il territorio cittadino.

Intitolato Indagare l’animo umano, l’evento di apertura di BookCity Milano 2022 si terrà il 16 novembre alle 20:00 al Teatro Dal Verme: la serata avrà come protagonista lo scrittore norvegese Karl Ove Knausgård, noto per il successo delle sue opere autobiografiche, che riceverà il Sigillo della città dal Sindaco Giuseppe Sala e verrà intervistato dallo scrittore e critico letterario Emanuele Trevi, vincitore del Premio Strega 2021. Per l’occasione, la scrittrice Melania Mazzucco, Premio Strega 2003, è stata invitata a riflettere sul tema portante dell’undicesima edizione, quella vita ibrida che si è insinuata nella quotidianità collettiva.

Anche noi saremo presenti a Bookcity con moltissimi autori ed eventi. Qui trovate i programmi completi delle nostre case editrici, mentre più sotto sono raccolti alcuni degli appuntamenti da non perdere:

I nostri eventi da non perdere

Giovedì 17 novembre

  • 18:00, Libreria Rizzoli, Galleria Vittorio Emanuele II | Scrittura, poesia e InstagramLuigi Garlando (Rizzoli) con mariangela De Luca @larossa.pinta.

 

Venerdì 18 novembre

 

Sabato 19 novembre

 

Domenica 20 novembre

Mondadori Store lancia la nuova edizione di “Libri da indossare”: un’esclusiva Tote Bag in edizione limitata ispirata a “Il gabbiano Jonathan Livingston”

In omaggio per tutti i lettori che dal 29 luglio al 17 agosto 2022 acquisteranno nelle librerie Mondadori aderenti e su mondadoristore.it due libri delle case editrici Einaudi, Fabbri Editori, Frassinelli, Mondadori, Mondadori Electa, Piemme, Rizzoli, Sperling & Kupfer

Mondadori Store, il più esteso network di librerie presente in Italia, lancia in occasione delle vacanze estive, la nuova edizione di “Libri da indossare”, l‘iniziativa speciale dedicata al piacere della lettura e a chi vuole lasciarsi trasportare dalle emozioni dei libri più amati. 

Per le lettrici e i lettori più appassionati, Mondadori Store ha infatti realizzato una nuova collezione di Tote Bag in cotone, in edizione limitata, ispirata al bestseller di Richard Bach “Il gabbiano Jonathan Livingston, per vivere piacevoli momenti immergendosi tra le pagine di un buon libro, con uno stile sempre autentico e distintivo.

L’esclusiva Tote Bag di Mondadori Store è arricchita da un’elegante illustrazione firmata da Francesca Gastone, che la rende un accessorio imperdibile per tutti gli amanti della storia e dei personaggi di uno dei più grandi classici della letteratura.

Sarà in omaggio per tutti coloro che dal 29 luglio al 17 agosto acquisteranno nelle librerie Mondadori Store aderenti e su mondadoristore.it almeno 2 libri del ricchissimo catalogo pubblicato dalle case editrici del Gruppo Mondadori, Einaudi, Fabbri Editori, Frassinelli, Mondadori, Mondadori Electa, Piemme, Rizzoli, Sperling & Kupfer.

Per questa nuova edizione dell’iniziativa, Mondadori Store ha rinnovato la propria collaborazione con la Scuola di formazione italiana MiMaster, leader nel settore dell’illustrazione e dell’editoria, affidando ai suoi studenti la personalizzazione delle  borse.

Regolamento e informazioni per ottenere la Tote Bag sono disponibili su www.mondadoristore.it 

Mondadori Store è il più esteso network di librerie in Italia: un presidio culturale attivo su tutto il territorio nazionale grazie a oltre 500 punti vendita diffusi dalle grandi città ai centri più piccoli, online con il sito di e-commerce Mondadoristore.it e la formula bookclub. È a fianco di lettori e utenti attraverso una proposta che, oltre al libro, cuore dell’offerta, affianca esperienze di intrattenimento, eventi e servizi multicanale, raggiungendo ogni anno oltre 20 milioni di clienti.

 

L’autobiografia di Bono a novembre in Italia per Mondadori

Bono – artista, attivista e cantante del gruppo rock irlandese U2 – ha scritto un’autobiografia intitolata Surrender, che verrà pubblicata da Alfred A. Knopf il 1° novembre 2022. Ne ha dato annuncio Reagan Arthur, vicepresidente esecutiva e direttrice di Knopf. Rappresentato da Jonny Geller di Curtis Brown Ltd., Surrender sarà disponibile in hardcover ed ebook, e come audiolibro narrato da Bono da Penguin Random House. Il libro uscirà contemporaneamente in tutto il mondo: oltre che negli Stati Uniti, Surrender verrà pubblicato in 15 paesi, tra i quali Regno Unito, Irlanda e Canada. In Italia verrà pubblicato da Mondadori.

Sulla carriera di Bono, uno degli artisti più famosi del mondo, si è scritto molto. Ma in Surrender è lo stesso Bono a prendere la penna, descrivendo per la prima volta la sua vita straordinaria e le persone che ne fanno parte. Con la sua voce unica, Bono ci porta dalla sua infanzia a Dublino, compresa l’improvvisa perdita della madre quando aveva quattordici anni, all’incredibile traiettoria che ha trasformato gli U2 in uno dei gruppi rock più importanti del mondo, fino agli oltre vent’anni di attivismo contro l’AIDS e la povertà estrema. Con grande franchezza, capacità introspettiva e ironia, Bono apre una finestra sulla sua vita, così come sui familiari, gli amici e la fede che lo hanno sostenuto, messo alla prova e ispirato.

Il sottotitolo di Surrender, “40 canzoni, una storia”, allude ai quaranta capitoli, ognuno dei quali prende il nome da una canzone degli U2. Bono ha realizzato inoltre quaranta disegni originali per Surrender, ed esce oggi sulle piattaforme digitali degli U2 un video animato, da lui narrato e basato su alcuni dei suoi disegni. Il video contiene un estratto del capitolo “Out of Control”, nel quale Bono racconta di quando scrisse il primo singolo degli U2: era il 10 maggio 1978, giorno del suo diciottesimo compleanno.

“Tutta la passione che mette nella sua musica e nella sua vita Bono la mette anche sulla pagina” dice Arthur, che è anche editor dell’artista. “Sette anni fa un’altra leggenda, il compianto direttore della Knopf Sonny Mehta, ha acquistato il libro, sapendo che Bono rientrava nella tradizione dei grandi narratori irlandesi. Abbiamo la fortuna di avere gli appunti di Sonny su una prima bozza del manoscritto, e l’ulteriore fortuna non solo che Bono abbia una storia sensazionale da raccontare, ma anche di aver trovato in lui uno scrittore di grande talento. Surrender è un libro sincero, intimo, irriverente e profondo: una straordinaria storia di vita.”

Bono racconta: “Ho cominciato a scrivere questo libro nella speranza di realizzare un disegno dettagliato di quanto mi ero limitato a schizzare con le canzoni. Le persone, i luoghi e le possibilità della mia vita. Surrender, ‘arrenditi’, è una parola carica di significati per me. Essendo cresciuto nell’Irlanda degli anni Settanta con i pugni alzati (musicalmente parlando), non era una prospettiva che mi venisse naturale. È una parola che avevo solo sfiorato prima di mettermi a raccogliere le idee per il libro. Ancora oggi sono umilmente alle prese con questo imperativo. Negli U2, nel mio matrimonio, nella mia fede, nella mia vita da attivista. Surrender è la storia di un pellegrino immobile… che si è divertito un mondo durante il viaggio”. 

Bono, Surrender: 40 Songs, One Story

In libreria dal 1° novembre 2022, Mondadori

Un convegno sul futuro dell’editoria, a cinquant’anni dalla scomparsa di Arnoldo Mondadori

A cinquant’anni dalla scomparsa di Arnoldo Mondadori, la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, in collaborazione con la nostra casa editrice, organizza un convegno sull’editoria di oggi e di domani a partire proprio dalla figura dell’editore. Una giornata per riflettere sull’impresa editoriale contemporanea, analizzandone struttura e caratteristiche, e su quali cambiamenti e sfide dovrà affrontare in futuro.

All’evento parteciperanno – in presenza e attraverso contributi video – i principali protagonisti del panorama editoriale italiano e internazionale.
Al mattino, dopo il saluto del nostro amministratore delegato Antonio Porro, interverranno Luca Formenton, Enrico Selva Coddè, Nùria Cabutí, Antonio Sellerio, Morgan Entrekin ed Eleonora Andreatta. Nella sessione pomeridiana sarà invece il momento di Achille Mauri, Carlo Feltrinelli, James Daunt, Stefano Mauri, Helena Gustafsson, Andrea Gentile e David Grossman. A moderare gli incontri ci sarà il giornalista e scrittore Mario Calabresi.

Il convegno si svolgerà giovedì 7 ottobre a partire dalle 10:30 e sarà visibile a tutti in diretta streaming sul canale Youtube e sulla pagina Facebook di Fondazione Mondadori, oltre che sulla pagina LinkedIn di Gruppo Mondadori (diviso in prima parte e seconda parte, alle 14:30).

50° anniversario della scomparsa di Arnoldo Mondadori

Fondazione Mondadori presenta la mostra digitale “Il cam(m)ino dell’editore. Storie di Arnoldo Mondadori a Meina”, insieme a tante altre iniziative per ricordare il fondatore della nostra casa editrice.

Arnoldo Mondadori nella sua villa a Meina

Nella casa di famiglia a Meina Arnoldo Mondadori ospitava spesso scrittori e professionisti dell’editoria, ai quali chiedeva di lasciare un pensiero o una firma sulla cappa del camino. 

In occasione dei cinquant’anni dalla sua morte, Fondazione Mondadori presenta una esposizione digitale che, a partire da quelle firme, ripercorre la storia dei rapporti di Arnoldo attraverso alcuni dei principali protagonisti del panorama editoriale e letterario novecentesco. Da Eugenio Montale a Alba de Céspedes, da Mario Soldati Lavinia Mazzucchetti passando per Ernest HemingwayThomas Mann Walt Disney, interviste, documenti archivistici e contributi video raccontano un luogo che è stato centro di lavoro, amicizie e affetti, nonché cornice di incontri che hanno fatto la storia della cultura e dell’editoria italiana del Novecento.

L’esposizione si articola in tre sezioni. La prima, Villa Mondadori a Meina, ripercorre da vicino la storia della casa sul lago, dall’acquisto negli anni Venti a residenza estiva aperta a ospiti e amici fino a vero e proprio rifugio e succursale della casa editrice durante gli anni della Seconda guerra mondiale. La seconda e la terza sezione della mostra, Gli autori e le autrici e Il mondo editoriale, raccontano il rapporto professionale che legava Arnoldo Mondadori e alcuni degli autori delle firme sul camino: Enzo BiagiValentino BompianiDino BuzzatiPiero ChiaraAlba de CéspedesLavinia MazzucchettiDomenico PorzioVasco PratoliniColette RosselliRenzo SegalaMario Soldati.

La mostra è online sul sito di Fondazione Mondadori da venerdì 4 giugno.

50 anni dalla scomparsa di Arnoldo Mondadori: il palinsesto

Il cam(m)ino dell’editore. Storie di Arnoldo Mondadori a Meina inaugura un palinsesto di iniziative dedicate alla figura dell’editore in occasione del cinquantesimo anniversario dalla morte, che ricorre l’8 giugno 2021, realizzate in collaborazione con altri soggetti. Le iniziative comprendono:

1) Un francobollo commemorativo stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e emesso da Poste Italiane in data martedì 8 giugno.

2) Due volumi dedicati alla figura di Arnoldo Mondadori, editi da Fondazione e pubblicati nella collana «Biblioteca». Il primo è Lettere all’editore. Aleramo, de Céspedes e Manzini autrici Mondadori, a cura di Sabina Ciminari. Il secondo, Dear Mr. Mondadori. I romanzi americani nel catalogo Mondadori 1930-1960, è curato da Cinzia Scarpino e ricostruisce la storia dei romanzi americani nel catalogo Mondadori a cavallo tra gli anni trenta e la fine degli anni Sessanta. 

3) La ristampa della biografia Arnoldo Mondadori di Enrico Decleva nella collana Oscar Storia di Mondadori: in questa biografia del grande editore e imprenditore (insignita del premio Acqui-Storia), Decleva racconta una pagina cruciale dell’industria culturale, la creazione di un mercato di massa per libri e riviste in un secolo fitto di importanti cambiamenti sociali. Il libro sarà disponibile dall’8 giugno.

 4) La pubblicazione di un volume specificamente celebrativo, frutto di una stretta collaborazione tra la casa editrice Mondadori e Fondazione Mondadori. La pubblicazione raccoglierà una selezione di dediche scritte dagli autori a Arnoldo Mondadori, che diventano occasione per raccontare la storia della casa editrice attraverso i suoi momenti cruciali e i principali protagonisti. La selezione sarà a cura di Alberto Cadioli, come l’introduzione e la più generale curatela. L’uscita è prevista in autunno, contestualmente al convegno. 

5) Un convegno che, a partire dalla storia imprenditoriale e dalla figura di Arnoldo Mondadori, rifletterà sull’editoria contemporanea, analizzandone temi e tendenze. Il convegno, organizzato in collaborazione con Mondadori, avrà luogo in data 7 ottobre e sarà moderato da Mario Calabresi

6) Una docu-fiction prodotta da Anele di Gloria Giorgianni e diretta da Francesco Micciché. La fiction si alternerà a materiali di repertorio e testimonianze legate alla vita di Arnoldo Mondadori.

7) L’istituzione, da parte della casa editrice Mondadori, di una borsa di studio da destinare a uno studente della prossima edizione del Master in editoria realizzato dall’Università degli studi di Milano in collaborazione con Aie e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. La borsa di studio sarà intitolata alla memoria di Stefano Magagnoli, editor recentemente scomparso, che per decenni è stata una delle figure più attive e importanti dell’editoria libraria italiana.

Arnoldo Mondadori con alcuni autori a Verona

Celebriamo il Dantedì nell’anno di Dante Alighieri

Giovedì 25 marzo celebreremo il Dantedì, ovvero la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, istituita nel 2020 dal Consiglio dei ministri su proposta del Ministero della Cultura. Il 25 marzo infatti è la data a cui gli studiosi fanno corrispondere l’inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia.

Un’edizione particolarmente importante in quanto l’anno 2021 è stato interamente dedicato al Sommo Poeta, poiché ricorre il settecentesimo anniversario della sua morte. Anche il Gruppo Mondadori vuole quindi ricordare il genio di Dante con diverse iniziative.

Dante sui social

La nostra rete di librerie Mondadori Store ha iniziato da tempo a celebrare l’anniversario sui propri canali social attraverso l’hashtag #700dante. Inoltre, in occasione del Dantedì, proporrà la rubrica “Dante nei social”, che immagina le conversazioni WhatsApp tra Dante e altri celebri interlocutori.

Sugli account del Nuovo Devoto-Oli, il nostro vocabolario dell’italiano contemporaneo, vengono periodicamente condivise le parole di origine dantesca: scopritele tutte con l’hashtag #DivineParoleNDO.

I nostri titoli

Le case editrici del Gruppo Mondadori hanno pubblicato nelle ultime settimane alcuni titoli per far conoscere meglio e valorizzare la vita e le opere di Dante Alighieri.

A riveder le stelle, di Aldo Cazzullo (Mondadori) – Cazzullo ha ricostruito parola per parola il viaggio di Dante nell’Inferno. Gli incontri più noti, da Ulisse al conte Ugolino, e i tanti personaggi maledetti ma grandiosi che abbiamo dimenticato. Nello stesso tempo, racconta – con frequenti incursioni nella storia e nell’attualità – l’altro viaggio di Dante: quello in Italia. Dante denuncia tutti coloro che antepongono l’interesse privato a quello pubblico. Ma nello stesso tempo esalta la nostra umanità e la nostra capacità di resistere e rinascere dopo le sventure, le guerre, le epidemie; sino a «riveder le stelle».

Vai all’inferno, Dante!, di Luigi Garlando (Rizzoli) – A Firenze c’è una sontuosa villa cinquecentesca dove vive Vasco, quattordici anni, un bullo impenitente. A scuola fa pena ma in compenso è imbattibile a Fortnite. Finché un giorno, a sorpresa, viene battuto da un avversario che si fa chiamare Dante e indossa il classico copricapo del Poeta. Ma chi è? E perché parla in versi? Un romanzo pirotecnico dove un adolescente di oggi dovrà vedersela con il più illustre e scatenato dei maestri: Dante Alighieri.

Dante era un figo, di Annalisa Strada (Il Battello a Vapore) – Una versione molto sintetica ma fedele della Divina Commedia per bambini dai 6 ai 10 anni, utile per sapere almeno di cosa parla, per cavarsela nelle interrogazioni, e per capire perché questo poema sia ritenuto fondamentale per la lingua italiana e la letteratura mondiale.

Il mio amico Dante, di Geronimo Stilton (Piemme) – Il nostro caro Geronimo è partito per Firenze, per partecipare alle celebrazioni del Dantedì. Durante il volo, però, si è addormentato, ha iniziato a sognare e si è ritrovato alle porte dell’Inferno, dove è stato accolto da Dante in pelliccia e baffi!

La Divina Commedia raccontata ai bambini, di Annamaria Piccione (Mondadori) – La Divina Commedia in prosa, che rilegge per i più piccoli uno dei viaggi più affascinanti della letteratura mondiale. Si trasforma così in un romanzo d’avventura che tra incontri inaspettati, scenari mozzafiato, demoni brontoloni e canti angelici conduce Dante nei tre regni dell’aldilà, in un cammino a ritroso nella sua memoria e sempre più a fondo dentro sé.

Le attività didattiche

Mondadori Education ha dedicato una sezione del proprio sito ai contenuti e ai materiali dedicati al Sommo Poeta pensati per gli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado.

A fine marzo inoltre la nostra casa editrice scolastica lancerà una escape room didattica sull’ambiente online dei Campus di HUB Scuola, la propria piattaforma di e-learning.

Gli appuntamenti live

La Fondazione Pordenonelegge invita tutti i ragazzi della scuola primaria a una lezione speciale di Geronimo Stilton su Dante Alighieri, in diretta martedì 25 marzo alle ore 10 sulla piattaforma Zoom (accesso dal sito della fondazione).

Mondadori Education ha organizzato giovedì 25 marzo un Dialogo su Dante con diversi studiosi ed esperti di letteratura. Gian Luigi Beccaria parlerà della vicinanza di Dante al mondo linguistico e culturale di oggi, Stefano Prandi di Dante come poeta “popolare”, Tomaso Montanari spiegherà il rapporto del poeta con l’italiano e il latino, infine Giulio Ferroni si occuperà dei personaggi danteschi. L’incontro sarà trasmesso in diretta alle ore 16 sul sito di Mondadori Education.

Venerdì 26 marzo Luigi Garlando presenterà in streaming il suo libro Vai all’inferno, Dante! (Rizzoli), in diretta alle ore 20:30 sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Libreria Palomar. All’evento, moderato da Niccolò Maria Santi, parteciperà anche l’artista Carlo Rispoli con alcune sue illustrazioni.

Martedì 29 marzo alle 18:30 ci sarà un altro evento live con Franco Nembrini e l’illustratore Gabriele Dell’Otto, che presenteranno il Purgatorio di Dante Alighieri (Mondadori) in diretta sulla pagina Facebook di laFeltrinelli. 

Come raccontare Dante ai ragazzi di oggi? Sarà il tema dell’incontro con Luigi Garlando e Daniele Aristarco, live martedì 30 marzo alle 14:30 sul sito di Mondadori Education.

Mondadori Store arriva a Vinovo nel Mondojuve Shopping Village

Mondadori Store ha aperto le porte al pubblico all’interno di Mondojuve Shopping Village, arricchendo il Centro con la sua prima libreria.

Il Mondadori Bookstore diventerà un punto di riferimento per chi ama i libri, grazie al meglio della proposta culturale e di intrattenimento firmata Mondadori Store.

La nuovissima libreria, estesa su una superficie di 180 metri quadri, presenta un assortimento di 10.000 titoli, dalla narrativa alla saggistica, dai classici ai fumetti, e un settore dedicato a bambini e ragazzi, con libri e giocattoli. Completano l’offerta una selezione dei migliori prodotti di cartoleria, gift box e gift card, e il club Mondolibri.

L’intera offerta della più estesa rete di librerie in Italia è sempre a disposizione dei lettori anche attraverso i servizi multicanale gratuiti di Mondadoristore.it, scegliendo tra le opzioni Pick Up Point, Prenota e Ritira, Invia a casa. Con questa apertura a gestione diretta Mondadori Store prosegue il processo di sviluppo del network in tutta Italia, portando un presidio culturale dalle grandi città ai centri più piccoli.

Aperto da lunedì a venerdì, dalle 09.00 alle 21.00.