milano

Star Comics partecipa alla Milan Games Week & Cartoomics 2022: A new world

L’appuntamento è al Padiglione 12 - stand A03 B08 dal 25 al 27 novembre nella tradizionale location di Fiera Milano a Rho

Star Shop Distribuzione e Star Comics non potevano mancare al Milan Games Week & Cartoomics, un evento unico che cresce, cambia e si evolve anno dopo anno.

Nuovi spazi, grandi storie: è con queste premesse che torna anche nel 2022 Milan Games Week & Cartoomics, il grande evento prodotto e organizzato da Fiera Milano in collaborazione con Fandango Club Creators in grado di unire il più importante appuntamento italiano dedicato al gaming con la storica manifestazione che da circa trent’anni celebra il mondo dei comics, dei manga, dell’editoria e dell’intrattenimento nelle sue forme più affini al mondo nerd.

All’appuntamento più atteso dagli appassionati di videogames, fumetti e manga, Star Shop e Star Comics ospiteranno special guest che susciteranno l’interesse di tantissimi appassionati.

Di seguito l’elenco degli ospiti di Star Shop, che presenzieranno allo stand dal 25 al 27 novembre in occasione del Milan Games Week & Cartoomics 2022.

  • Paolo Barbieri, illustratore apprezzatissimo, ha realizzato le copertine di autori quali Michael Crichton, George R. R. Martin, Umberto Eco, Marion Zimmer Bradley, Alberto Angela, Wilbur Smith, Licia Troisi e tanti altri. Barbieri vanta collaborazioni con Sergio Bonelli per il quale ha illustrato le copertine dei romanzi di “Gea” e “Nathan Never” ed è autore di “Favole degli Dei” e “L’Inferno di Dante” e dal 2015 ha iniziato la collaborazione con Lo Scarabeo, con cui ha realizzato tra gli altri i libri illustrati “Zodiac”, “Fantasy Cats”, “Unicorns”, “StarDragons”, “Night Fairies” e “Alice in Wonderland”.

Data & Ora: sabato 26/11 dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 14.30 alle 15.30 e domenica 27/11 dalle 10.30 alle 11.30 – Social: IG @paolobarbieriart – FB @PAOLO-BARBIERI-ART

  • Corrado Roi, uno dei più apprezzati interpreti di “Dylan Dog”, ha disegnato anche alcuni albi di “Mister No” e “Martin Mystère” ed è stato copertinista e disegnatore fino al 2005 anche per “Brendon”; nel 2014 il suo primo incontro con “Tex”.  Al Cartoomix 2016 presenta la mini-seria “Ut”. Quest’anno sono in uscita, per Lo Scarabeo, “Diabolik Chi Sei?”, in onore del 60° anniversario del celebre personaggio mascherato e un adattamento a fumetti sceneggiato da Marco Cannavò su Dracula.

Data & Ora: venerdì 25/11 dalle 15 alle 18 e sabato 26/11 dalle 15 alle 18

  • Nel corso dalla giornata del 26 novembre, dalle 10 alle 19, potrete inoltre incontrare allo stand Star Shop Distribuzione gli amici di Star Shop Roma: Dav, Bi e Giuls. La loro passione per fumetti e manga ha trovato degna rappresentazione attraverso il canale Tik Tok @starshoproma che genera ogni giorno migliaia di visualizzazioni e interazioni provenienti da tutta l’Italia. – Social IG e Tik Tok @starshoproma
  • Elisa Pocetta: in collaborazione con Star Comics, presso il padiglione 12 – stand A03 B08. Elisa Pocetta, in arte Pocci, fa il suo esordio in Shockdom. Nel 2018, disegna e colora l’episodio principale di Sacro/Profano – Liberaci dal Male di Mirka Andolfo, su sceneggiatura della stessa Mirka e Davide Caci.  In Fiera, la talentuosa autrice firmerà le copie del suo STARDUSTER, una storia che parla di amicizia, fiducia e orgoglio edita da Star Comics per la collana Astra.

Data & Ora: sabato 26/11 dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 18 e domenica 27/11 dalle 10.30 alle 13 – Social IG @poccipocetta – FB @poccipocetta

 

Star Comics sarà inoltre protagonista di Cartoomics Cafè, domenica 27 novembre dalle 16:30 alle 17:15 (padiglione 8): anteprime e novità dal mondo Star Comics, con Cristian Posocco – Publishing Manager Star Comics – e AnimeClick.it, hosted by Giovanni “Zeth Castle” Zaccaria.

Ulteriori informazioni contattando ufficiostampa@starshop.it e ufficiostampa@starcomics.com.

Bookcity Milano 2022: tutti gli appuntamenti del Gruppo Mondadori

Dal 16 al 20 novembre ritorna il festival milanese dedicato a tutta la filiera del libro con tantissimi incontri, presentazioni e dialoghi con gli autori.

Mercoledì 16 novembre parte l’undicesima edizione di BookCity Milano, cinque giorni interamente dedicati al libro e alla lettura promossi dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione Bookcity Milano, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. Gruppo Mondadori è media partner dell’evento.

Quella del 2022 è la quarta edizione tematica: dopo “Afriche” (2019), “Terra Nostra” (2020) e “Dopo” (2021), il tema scelto per quest’anno è “La vita ibrida”, figlio della complessità contemporanea e più che mai attuale.

Il calendario della rassegna propone una vasta offerta di eventi gratuiti e aperti al pubblico, fino a esaurimento posti. Alcuni numeri: oltre 3.000 gli autori e le autrici ospiti della rassegna; più di 1.350 gli eventi; 190 gli editori e 860 le classi scolastiche. Nei cinque giorni saranno coinvolte 290 sedi diverse, tra cui 47 librerie e 34 biblioteche su tutto il territorio cittadino.

Intitolato Indagare l’animo umano, l’evento di apertura di BookCity Milano 2022 si terrà il 16 novembre alle 20:00 al Teatro Dal Verme: la serata avrà come protagonista lo scrittore norvegese Karl Ove Knausgård, noto per il successo delle sue opere autobiografiche, che riceverà il Sigillo della città dal Sindaco Giuseppe Sala e verrà intervistato dallo scrittore e critico letterario Emanuele Trevi, vincitore del Premio Strega 2021. Per l’occasione, la scrittrice Melania Mazzucco, Premio Strega 2003, è stata invitata a riflettere sul tema portante dell’undicesima edizione, quella vita ibrida che si è insinuata nella quotidianità collettiva.

Anche noi saremo presenti a Bookcity con moltissimi autori ed eventi. Qui trovate i programmi completi delle nostre case editrici, mentre più sotto sono raccolti alcuni degli appuntamenti da non perdere:

I nostri eventi da non perdere

Giovedì 17 novembre

  • 18:00, Libreria Rizzoli, Galleria Vittorio Emanuele II | Scrittura, poesia e InstagramLuigi Garlando (Rizzoli) con mariangela De Luca @larossa.pinta.

 

Venerdì 18 novembre

 

Sabato 19 novembre

 

Domenica 20 novembre

Mondadori Retail sostiene le indagini per la ricerca dell’antica chiesa di San Dionigi a Milano

Mondadori Retail, da sempre attiva nella promozione della cultura su tutto il territorio nazionale, ha dato il proprio sostegno alla campagna di indagini geofisiche relative al sito dove sorgeva l’antica chiesa di San Dionigi su cui si sono addensati eventi e personaggi importanti per Milano.
Le operazioni, in via di svolgimento presso i Bastioni di Porta Venezia, sono realizzate con il coordinamento della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano, la collaborazione del Comune di Milano e della Polizia Locale.

Insieme a San Nazaro, Sant’Ambrogio e San Simpliciano, la chiesa di San Dionigi era una delle quattro chiese ambrosiane disposte una opposta all’altra fuori le mura della città. Di queste, San Dionigi – attestata nel V secolo e annoverata nel IX secolo tra le 12 “chiese matrici” di Milano – è l’unica scomparsa.
Le attuali indagini – che interessano un tratto di circa 150 metri di carreggiata in entrambi i sensi di marcia sui Bastioni di Porta Venezia, in prossimità di piazza Oberdan, e un’ampia area all’interno dei giardini Indro Montanelli proprio in corrispondenza degli scavi 2017 – sono di tipo non invasivo, ovvero senza movimentazione terra, con l’ausilio di un georadar, per ottenere un rilievo estensivo delle strutture conservate nel sottosuolo nell’area di interesse. In particolare, si spera di poter ricostruire con maggior certezza la planimetria completa della chiesa di San Dionigi, così come doveva apparire anche prima della ristrutturazione del 1500, che portò alla demolizione del presbiterio e dell’antico convento proprio per lasciar spazio alle nuove mura urbane.

Per saperne di più: http: www.architettonicimilano.lombardia.beniculturali.it/?p=8163

“Panorama d’Italia” arriva a Milano

Una super tappa di 7 giorni e 54 eventi in città
Da domenica 16 a sabato 22 ottobre un calendario di appuntamenti gratuiti e aperti a tutti

  • Dal saluto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’incontro con Ken Follett, dalle “lezioni d’arte” ai grandi protagonisti della musica
  • Showcooking e food experience con gli chef-star, incontri con ministri, imprenditori, manager
  • Inaugurano la tappa domenica 16 ottobre alle 16.30 il sindaco Giuseppe Sala e la Fanfara dei Carabinieri

È Milano la tappa delle tappe di “Panorama d’Italia”, il viaggio che il newsmagazine Panorama compie da tre anni attraverso il Paese tra informazione, cultura, spettacolo, enogastronomia e intrattenimento. Da domenica 16 e fino a sabato 22 ottobre si svolgerà nel capoluogo lombardo una tappa speciale del tour, con un calendario di 54 iniziative aperte a tutti.

«Milano sta vivendo una fase di grande cambiamento», ha scritto accogliendo la tappa con un articolo sul settimanale il sindaco di Milano Giuseppe Sala. «Anche grazie alla straordinaria prova data durante Expo, Milano è un modello da seguire. Rappresenta un punto di riferimento internazionale per la moda, l’arte, il design, il food, il volontariato, l’attenzione all’ambiente: è una meta turistica ambita, l’emblema dell’efficienza e della qualità di cui il nostro Paese è capace. Negli appuntamenti che compongono l’iniziativa “Panorama d’Italia” sarà facile riconoscere lo spirito di questa Milano, l’originalità e l’intraprendenza dei suoi cittadini».

Il direttore di Panorama, Giorgio Mulè, ha così spiegato il senso della tappa: “In questa settimana parleremo ai milanesi di tutte le età, offriremo occasioni di incontro e confronto, cercheremo di arricchire le prospettive e la cultura di ognuno: lavoro, enogastronomia, spettacolo, cinema e musica attraverso testimonial all’altezza di una grande capitale e della sua vocazione internazionale”.

Tantissimi ospiti e oltre 30 location animeranno la tappa milanese di “Panorama d’Italia” che, alla sua terza edizione, dopo aver toccato ventisette città e coinvolto decine di migliaia di persone raccontando il meglio del Paese, arriva nella città italiana a maggiore vocazione internazionale.

Politica e Istituzioni

Il saluto del Presidente Mattarella, la presenza dei ministri Giannini, Galletti e Calenda; il governatore Roberto Maroni con l’assessore allo Sviluppo Economico Mauro Parolini e vari altri esponenti della Giunta, il sindaco Giuseppe Sala, il vice-ministro Enrico Zanetti: sono solo alcune delle personalità dal mondo della politica e delle istituzioni nel cartellone degli incontri di “Panorama d’Italia”. Sarà l’occasione per confrontarsi direttamente su temi centrali dello sviluppo nazionale: dall’istruzione allo sviluppo economico, alle politiche sociali e quelle sul lavoro. Convegni, interviste esclusive e talk show: in ogni occasione il rapporto diretto con i cittadini sarà il nodo fondamentale e i partecipanti potranno dialogare direttamente con gli ospiti e seguire dal vivo i dibattiti tra i protagonisti.

Formazione, economia e lavoro

Centrale l’appuntamento “A scuola di futuro”, giovedì 20 ottobre nella sede del Gruppo Mondadori a Segrate: sarà il messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ad aprire l’incontro con gli studenti degli istituti superiori protagonisti del concorso «Il bello di Milano» al quale parteciperà il ministro Stefania Giannini. Nel corso della settimana di “Panorama d’Italia”, i giovani in cerca di lavoro avranno modo di incontrare i responsabili HR di alcune delle più importanti aziende italiane e ci sarà modo di partecipare a dibattiti tra alcune delle più significative eccellenze imprenditoriali legate al capoluogo lombardo.

Spettacoli e cultura

Una parata di stelle, dalla musica al cinema, alla letteratura andrà in scena lungo l’intera maratona di “Panorama d’Italia” a Milano, tra interviste aperte, showcase, concerti, reading e presentazioni in anteprima. Appuntamento con Alessandra Amoroso, Nek, Emis Killa, Fabio Rovazzi, Niccolò Agliardi, Benji e Fede, Alfonso Signorini, Dan Peterson, Geronimo Stilton, Antonio Casanova, Sofia Viscardi, e tanti altri; oltre all’anteprima internazionale del film con Meryl Streep e Hugh Grant “Florence”, in collaborazione con il Festival del Cinema di Roma. Spazio anche a djset e incontri dedicati alla moda, grazie anche alla collaborazione con il magazine Icon.Letteratura, scienza e arte

“Panorama d’Italia” sarà anche un’occasione per incontrare autori di prestigio e scoprire le bellezze artistiche della città con “ciceroni” d’eccezione. Si inizia domenica 16 ottobre con Ken Follett che in Italia ha venduto oltre 14 milioni di copie dei suoi romanzi. Lo scrittore gallese ha scelto Milano per incontrare il pubblico italiano e per descrivere i suoi nuovi progetti. Intervistato dal direttore di Panorama Giorgio Mulè, l’autore parlerà dei suoi libri, ma anche della sua vita privata, di politica e attualità.

Ma nel corso dei sette giorni della manifestazione ci saranno anche Valerio Massimo Manfredi, Vittorio Sgarbi, Maurizio De Giovanni, Stefano Zecchi, Davide Rampello, Massimiliano Locatelli, Roberto Giacobbo e altri ancora. Anche nella tappa di Milano, inoltre, ci sarà spazio per gli incontri di Focus, tra le più apprezzate novità del 2016 di “Panorama d’Italia”: l’astronauta Umberto Guidoni, il direttore di Focus Jacopo Loredan e tanti altri ospiti dal mondo della scienza accompagneranno i partecipanti “a spasso per lo spazio” in incontri e appuntamenti ad hoc tra i quali l’arrivo in diretta della sonda Exomars su Marte.

Alta cucina

In un’antologia di eccellenze non poteva mancare il coinvolgimento degli assi della cucina italiana, fiore all’occhiello del made in Italy enogastronomico nel mondo. Spazio allora a chef-star come Andrea Berton, Giovanni Bon, Bobo e Chicco Cerea, Carlo Cracco, Filippo La Mantia, Davide Oldani, ai volti noti della cucina in tv come Benedetta Parodi e Antonio Martino, con un capofila d’eccezione: il maestro Gualtiero Marchesi, capostipite di una generazione di chef eccellenti, oggi in giro per il mondo a rappresentare il meglio della cultura gastronomica italiana.

 

Tutti gli eventi di “Panorama d’Italia” sono gratuiti e il programma è disponibile sul sito www.panorama.it o www.panoramaditalia.it. Per partecipare è necessario registrarsi e prenotarsi sul sito www.panoramaditalia.it seguendo le istruzioni (eventuali variazioni di programma saranno comunicate sul sito stesso). Tutti gli eventi si potranno seguire attraverso dirette tv in streaming sul sito e sui canali social. Presso tutte le location degli eventi di “Panorama d’Italia” sarà possibile acquistare i braccialetti che Cruciani ha prodotto in esclusiva per il tour: il ricavato servirà a contribuire alla realizzazione del nuovo centro nazionale della Lega del Filo d’Oro, che si occupa di persone sordocieche e pluriminorate sensoriali, a Osimo (Ancona).

Tutti i numeri del Tour

Solo lo scorso anno sono state 4 milioni le persone raggiunte dal tour tra gli eventi fisici, il settimanale cartaceo, il suo sito, i suoi social, le televisioni, le radio e gli altri media che ne hanno ripreso i contenuti. Il pubblico intervenuto direttamente agli appuntamenti nelle città è stato di 110 mila persone, con 375 tra ospiti e relatori (tra cui anche 6 ministri, 8 presidenti di Regione e 8 sindaci), 500 media mobilitati, 191 imprenditori nelle tavole rotonde con il coinvolgimento di 600 aziende, tra cui anche 180 start-up innovative.
“Panorama d’Italia” può contare sul supporto di partner di alto livello, accomunati dall’impegno nella valorizzazione delle eccellenze italiane nel territorio. Tra questi: Autostrade per l’Italia, Banca Mediolanum, Cobat, Cruciani, Eicma, Enel, Eni, IBM, Invitalia, Poste Italiane, Sicily by Car, Università Telematica Pegaso, e TgCom24 Mediaset. La charity partnership con la Lega del Filo d’Oro accompagnerà tutte le date del tour.
In ogni città del tour, inoltre, sono attive media partnership con i principali quotidiani, tv e radio locali.
“Panorama d’Italia” è realizzato in collaborazione con Triumph Group International, per produzione esecutiva, organizzazione e logistica.