Mondadori

Gli E-Book delle case editrici del Gruppo Mondadori disponibili su Perlego, la biblioteca digitale dedicata ai testi accademici

Da questo mese gli e-book delle case editrici del Gruppo Mondadori sono disponibili anche sulla biblioteca digitale Perlego.

Grazie a questo accordo Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Piemme e Mondadori Electa ampliano ulteriormente i canali di distribuzione del proprio catalogo, rendendo accessibili 9.000 e-book tra saggistica, divulgazione scientifica e narrativa, agli studenti e universitari che usufruiscono dell’innovativo servizio di Perlego.

Tra le ultime novità presenti: Suicidio occidentale di Federico Rampini (Mondadori), Superintelligenti di Mo Gawdat (Rizzoli), Rancore di Gianrico Carofiglio (Einaudi), Il Mostro di Matteo Renzi (Piemme).

La piattaforma di Perlego, attiva in tutto il mondo, permette di consultare testi accademici, professionali e di saggistica in modo illimitato, sottoscrivendo un unico abbonamento. Un’offerta di oltre 900.000 pubblicazioni digitali dei principali editori internazionali, in 6 lingue, su più di 950 discipline diverse, che spaziano dall’economia alla filosofia, dal management all’arte, e che oggi si arricchisce con l’ingresso del primo gruppo editoriale italiano.

«Perlego è uno dei principali servizi di abbonamento di e-book al mondo. Si tratta per noi di un’opportunità interessante per raggiungere nuovi lettori, valorizzando ulteriormente il prestigio del nostro catalogo digitale trade e dei nostri autori presso un target sensibile e attento, come quello accademico», ha dichiarato Filippo Guglielmone, direttore generale operativo trade di Mondadori Libri.

«Siamo contenti di questa importante collaborazione con il Gruppo Mondadori, da sempre simbolo di innovazione nell’editoria Italiana. Questa permetterà alla nostra crescente base di utenti in Italia di accedere, senza limiti e a un prezzo conveniente, ai migliori titoli di alcune tra le più importanti case editrici, e così facendo anche di contrastare la pirateria», ha dichiarato Luigi Lavizzari, country manager di Perlego.

Perlego è un progetto nato nel 2017 dagli studenti per gli studenti, con il duplice obiettivo di rendere inclusivo l’accesso alle risorse didattiche, abbattendo le barriere di costi e spazi, e di contrastare il fenomeno della pirateria di libri. Oggi raggiunge oltre 400.000 utenti da più di 6.000 istituzioni in 172 paesi. Disponibile sia nella versione desktop sia mobile, permette la lettura dei testi anche offline, e offre varie funzionalità tra cui la possibilità di evidenziare, prendere appunti e citare fonti.

Tutto quello che avreste voluto sapere sul lavoro del traduttore

È online “Nota del traduttore”, la nuova miniserie Youtube di Mondadori dedicata ai professionisti della traduzione

La nostra casa editrice Mondadori ha lanciato “Nota del traduttore”, una miniserie in cinque episodi su Youtube pensata per far conoscere il lavoro del traduttore attraverso il racconto di alcuni dei più importanti professionisti italiani.

È un mestiere editoriale ricco di fascino e molto importante, poiché consente di leggere nella propria lingua madre le opere di scrittori stranieri, aiutando a coglierne il senso e ad assaporarne lo spirito con naturalezza. Chi meglio di un traduttore, che in quel libro è “entrato dentro” e lo ha attraversato fin nei suoi angoli più remoti, è capace di fare da guida ai lettori nell’universo che sta dentro alle pagine di un romanzo?

Il format nasce proprio per rispondere alle domande a cui nemmeno chi lavora nel mondo dei libri sa rispondere con precisione: si legge prima tutto il testo e poi si inizia a tradurre o invece si fa poco alla volta? Di fronte a uno slang come ci si comporta? Come cambia la traduzione nel corso degli anni?

“Nota del traduttore” è un viaggio in tre tempi scanditi da altrettante scenografie. La prima è la scrivania: qui i protagonisti raccontano il modo in cui lavorano e gli oggetti che li circondano. La seconda è una poltrona rossa sulla quale i traduttori rispondono ad alcune domande con alcune tavole optometriche che rappresentano il passaggio da un simbolo a un significato, da un universo culturale a un altro. La terza, quella finale, è un’ambientazione fatta di foto di scrittori e di copertine: davanti a questa platea immaginaria il traduttore legge la sua personale “nota”, per raccontare in poche battute il senso ultimo del proprio lavoro.

I cinque episodi, girati nei Panatronics Studio di Milano, hanno visto protagonisti Marco Rossari, Monica Pavani, Edoardo Rialti, Gianni Pannofino, Luca Fusari e Sara Prencipe. Un progetto nato da un’idea di Edoardo Brugnatelli, a cui hanno collaborato Jacopo Milesi, Chiara Ottolini, Nadia Focile e Francesca Gariazzo, insieme a Claudio Sforza, Alessandro Freno, Ivan Tonucci, Cristina Sinelli, Federico Terenzio e Mauro Forester.

Le nostre case editrici sono filiere fatte di professionalità molto specifiche che trasformano in prodotti di largo consumo la cosa più impalpabile che ci sia, quella cosa che Shakespeare avrebbe chiamato “la sostanza di cui sono fatti i sogni”. Dare voce e visibilità ai traduttori serve proprio a restituire la dimensione artigianale della produzione editoriale che è fatta di competenze, persone e passione.

L’idea ora è di ampliare questa modalità di comunicazione per avvicinare i lettori ai nostri libri, per rispondere alle loro curiosità verso i mestieri dell’editoria e per dare il giusto risalto alle competenze umane e professionali che operano nell’ambito del nostro Gruppo.

50° anniversario della scomparsa di Arnoldo Mondadori

Fondazione Mondadori presenta la mostra digitale “Il cam(m)ino dell’editore. Storie di Arnoldo Mondadori a Meina”, insieme a tante altre iniziative per ricordare il fondatore della nostra casa editrice.

Arnoldo Mondadori nella sua villa a Meina

Nella casa di famiglia a Meina Arnoldo Mondadori ospitava spesso scrittori e professionisti dell’editoria, ai quali chiedeva di lasciare un pensiero o una firma sulla cappa del camino. 

In occasione dei cinquant’anni dalla sua morte, Fondazione Mondadori presenta una esposizione digitale che, a partire da quelle firme, ripercorre la storia dei rapporti di Arnoldo attraverso alcuni dei principali protagonisti del panorama editoriale e letterario novecentesco. Da Eugenio Montale a Alba de Céspedes, da Mario Soldati Lavinia Mazzucchetti passando per Ernest HemingwayThomas Mann Walt Disney, interviste, documenti archivistici e contributi video raccontano un luogo che è stato centro di lavoro, amicizie e affetti, nonché cornice di incontri che hanno fatto la storia della cultura e dell’editoria italiana del Novecento.

L’esposizione si articola in tre sezioni. La prima, Villa Mondadori a Meina, ripercorre da vicino la storia della casa sul lago, dall’acquisto negli anni Venti a residenza estiva aperta a ospiti e amici fino a vero e proprio rifugio e succursale della casa editrice durante gli anni della Seconda guerra mondiale. La seconda e la terza sezione della mostra, Gli autori e le autrici e Il mondo editoriale, raccontano il rapporto professionale che legava Arnoldo Mondadori e alcuni degli autori delle firme sul camino: Enzo BiagiValentino BompianiDino BuzzatiPiero ChiaraAlba de CéspedesLavinia MazzucchettiDomenico PorzioVasco PratoliniColette RosselliRenzo SegalaMario Soldati.

La mostra è online sul sito di Fondazione Mondadori da venerdì 4 giugno.

50 anni dalla scomparsa di Arnoldo Mondadori: il palinsesto

Il cam(m)ino dell’editore. Storie di Arnoldo Mondadori a Meina inaugura un palinsesto di iniziative dedicate alla figura dell’editore in occasione del cinquantesimo anniversario dalla morte, che ricorre l’8 giugno 2021, realizzate in collaborazione con altri soggetti. Le iniziative comprendono:

1) Un francobollo commemorativo stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e emesso da Poste Italiane in data martedì 8 giugno.

2) Due volumi dedicati alla figura di Arnoldo Mondadori, editi da Fondazione e pubblicati nella collana «Biblioteca». Il primo è Lettere all’editore. Aleramo, de Céspedes e Manzini autrici Mondadori, a cura di Sabina Ciminari. Il secondo, Dear Mr. Mondadori. I romanzi americani nel catalogo Mondadori 1930-1960, è curato da Cinzia Scarpino e ricostruisce la storia dei romanzi americani nel catalogo Mondadori a cavallo tra gli anni trenta e la fine degli anni Sessanta. 

3) La ristampa della biografia Arnoldo Mondadori di Enrico Decleva nella collana Oscar Storia di Mondadori: in questa biografia del grande editore e imprenditore (insignita del premio Acqui-Storia), Decleva racconta una pagina cruciale dell’industria culturale, la creazione di un mercato di massa per libri e riviste in un secolo fitto di importanti cambiamenti sociali. Il libro sarà disponibile dall’8 giugno.

 4) La pubblicazione di un volume specificamente celebrativo, frutto di una stretta collaborazione tra la casa editrice Mondadori e Fondazione Mondadori. La pubblicazione raccoglierà una selezione di dediche scritte dagli autori a Arnoldo Mondadori, che diventano occasione per raccontare la storia della casa editrice attraverso i suoi momenti cruciali e i principali protagonisti. La selezione sarà a cura di Alberto Cadioli, come l’introduzione e la più generale curatela. L’uscita è prevista in autunno, contestualmente al convegno. 

5) Un convegno che, a partire dalla storia imprenditoriale e dalla figura di Arnoldo Mondadori, rifletterà sull’editoria contemporanea, analizzandone temi e tendenze. Il convegno, organizzato in collaborazione con Mondadori, avrà luogo in data 7 ottobre e sarà moderato da Mario Calabresi

6) Una docu-fiction prodotta da Anele di Gloria Giorgianni e diretta da Francesco Micciché. La fiction si alternerà a materiali di repertorio e testimonianze legate alla vita di Arnoldo Mondadori.

7) L’istituzione, da parte della casa editrice Mondadori, di una borsa di studio da destinare a uno studente della prossima edizione del Master in editoria realizzato dall’Università degli studi di Milano in collaborazione con Aie e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. La borsa di studio sarà intitolata alla memoria di Stefano Magagnoli, editor recentemente scomparso, che per decenni è stata una delle figure più attive e importanti dell’editoria libraria italiana.

Arnoldo Mondadori con alcuni autori a Verona

Huawei Books, la nuova libreria digitale per gli amanti della lettura

Lanciata in Italia in collaborazione con le case editrici del Gruppo Mondadori, Huawei Books offre migliaia di eBook e audiolibri da leggere e ascoltare su tutti i device HMS

Huawei, azienda leader mondiale nella tecnologia, presenta HUAWEI Books, la libreria digitale di Huawei a portata di smartphone e tablet, lanciata in Italia in collaborazione con le case editrici del Gruppo Mondadori. Con HUAWEI Books, leggi e ascolti migliaia di racconti e storie, sempre e ovunque, in un’unica app.

Grazie a HUAWEI Books è possibile acquistare e leggere eBook da un catalogo di oltre 20.000 titoli di autori italiani e internazionali editi da Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Piemme, Sperling & Kupfer e Mondadori Electa, e ascoltare libri narrati dalla voce degli scrittori o interpretati dai grandi personaggi dello spettacolo.

“Quest’anno si è registrata una grande crescita nel mercato dei libri digitali e gli italiani hanno riscoperto il fascino della lettura attraverso eBook e audiolibri. Leggere un libro in versione digitale o ascoltarlo dalla voce dello scrittore stesso o quella di interpreti famosi, in pochi clic, è un trend che in Huawei vogliamo cavalcare. Con HUAWEI Books vogliamo offrire ai nostri utenti la miglior esperienza di lettura possibile, simile a quella di un libro cartaceo, ma rendendola ancora più piacevole, grazie alle numerose funzioni di personalizzazione e interazione che presenta l’app”, commenta Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei Consumer Business Group Italia.

HUAWEI Books si compone di due aree principali: Read e Listen. Read è composta dalla sezione Bookstore che contiene un catalogo di migliaia di eBook, dai bestseller ai grandi classici. Grazie alla collaborazione con le case editrici del Gruppo Mondadori, sarà infatti possibile scegliere tutto il meglio della produzione editoriale mondiale, tra cui i bestseller italiani e internazionali di Ken Follett, Dan Brown, Stephen King, Gianrico Carofiglio, Paolo Cognetti, Bruno Vespa, Jo Nesbo, Fabio Volo e Michael Connelly, i grandi successi del 2020 di Maurizio de Giovanni, Alessandro D’Avenia, Paolo Giordano, Ferzan Ozpetek, o ancora le opere delle autrici più apprezzate, quali Sophie Kinsella, Sveva Casati Modignani, Jojo Moyes, Paula Hawking, Daria Bignardi, Silvia Avallone e Suzanne Collins. Il Bookstore permette non solo di acquistare il proprio libro preferito, ma anche di leggere l’introduzione provando l’anteprima gratuita (fino al 10% di testo) per decidere se proseguire con la lettura del libro. Un’altra sezione dell’area Read è la Libreria, che permette di organizzare nel migliore dei modi i propri eBook, seguire i progressi della lettura e ricercare i libri per Categoria come romanzi, biografie, thriller e molto altro ancora.
HUAWEI Books possiede molteplici funzioni che rendono la lettura ancora più piacevole, interattiva e personalizzabile. Ad esempio, è possibile fare delle annotazioni a bordo del testo, evidenziare parole e frasi, personalizzare la lettura scegliendo il colore dello sfondo del libro o cambiando lo stile del testo. Ma non solo: con la funzione Text-to-Speech, è possibile trasformare il testo scritto di un eBook in audio, in modo che l’utente, in qualsiasi momento, possa ascoltare il libro invece di leggerlo.
Grazie alla funzione lettura intelligente, è inoltre possibile regolare la luminosità dello schermo o attivare la modalità notturna per ridurre la luce blu, così da poter leggere in qualsiasi situazione e in ogni momento della giornata senza affaticare gli occhi. Inoltre, HUAWEI Books funziona anche come vero e proprio “lettore” di libri o documenti presenti sul device dell’utente, semplicemente importando i file dal menù Libreria.

L’area Listen, invece, disponibile a partire dalle prossime settimane, è composta dal catalogo dedicato agli audiolibri. Grazie al coinvolgimento delle voci di scrittori e personaggi noti, farà scoprire a tutti i book lover una modalità più coinvolgente di fruire i libri, tra i quali Petrademone, letto da Marco D’Amore; Storie della buonanotte per bambine ribelli, con Levante, Paola Cortellesi, Luciana Littizzetto, Paola Turci; Nessuno come noi, letto da Luca Bianchini; Chi manda le onde narrato da Fabio Genovesi; L’Arminuta, interpretato da Jasmine Trinca, insieme a titoli come i celebri L’ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon, letto da Riccardo Bocci o I pilastri della terra di Ken Follett, letto da Riccardo Mei. È possibile ascoltare un audiolibro durante gli spostamenti quotidiani in auto, autobus o treno, o mentre si svolgono attività non compatibili con la lettura di un libro cartaceo, come durante l’attività fisica.

“Siamo soddisfatti della collaborazione nata con Huawei, società punto di riferimento nel settore delle tecnologie, che, affiancata dalle nostre case editrici, si affaccia oggi nel mercato dell’editoria digitale. L’accordo assume un significato ancora maggiore se rapportato all’anno appena concluso, nonché al periodo che stiamo ancora vivendo: da una parte il comparto editoriale ha tenuto bene e la lettura è cresciuta, dall’altra milioni di italiani hanno scoperto anche l’esperienza degli eBook e degli audiolibri, determinando così per gli editori la necessità di rispondere alle esigenze di nuovi lettori, anche attraverso la sperimentazione di modelli distributivi diversi. Grazie a questo progetto, ci confermiamo ancora una volta editori leader non soltanto per la qualità del catalogo e il prestigio dei nostri autori, ma anche per l’attenzione nell’intercettare i cambiamenti”, commenta Filippo Guglielmone, Direttore Generale Operativo Trade di Mondadori Libri.

In HUAWEI Books ogni lettore possiede la sezione dedicata “Profilo”, che permette di gestire il proprio account, i contenuti nel cloud e scoprire le promozioni attive del momento.

Per ottenere HUAWEI Books, basta scaricarla da HUAWEI AppGallery o in alternativa ricercarla su HUAWEI Petal Search, un widget di ricerca che permette di effettuare un accesso rapido a tutto l’elenco di applicazioni disponibili sui device HMS.

HUAWEI BOOKS LUCKY DRAW SU APPGALLERY: SCARICA E VINCI

Con HUAWEI Books, la lettura è ancora più piacevole, perché gli utenti possono usufruire di promozioni dedicate a libri, audiolibri e molto altro, durante tutto l’anno. Dal 28 gennaio al 18 febbraio, tutti gli utenti di HUAWEI Books e AppGallery che parteciperanno al Lucky Draw, potranno vincere tantissimi premi, come HUAWEI Mate 40 Pro, HUAWEI FreeBuds Pro, coupon da utilizzare su HUAWEI Video e su HUAWEI Books.

Focus media partner del ciclo di digital talks “Mappe mentali” con la virologa Ilaria Capua

Oltre 300.000 visualizzazioni per i quattro appuntamenti digitali

Focus, il brand del Gruppo Mondadori leader nella divulgazione scientifica, è stato media partner dei digital talks “Mappe mentali”, organizzati in occasione dell’uscita dell’ultimo libro di Ilaria Capua, Il dopo. Il virus che ci ha costretto a cambiare mappa mentale (Mondadori), dalla casa editrice Mondadori ed Elastica Live & Comunicazione.

Un ciclo di incontri digitali in cui la virologa ha discusso i temi del nuovo libro e le “mappe mentali” che tutti noi dovremo adottare dopo l’esperienza di questa pandemia, con importanti personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo, dell’economia e della politica: da Alessandro Baricco a Enrico Letta, da Enrico Giovannini a Serena Dandini. Un successo per i quattro appuntamenti trasmessi in diretta streaming sulle pagine Facebook di Libri Mondadori @MondadoriLibri, Elastica @elasticaevents, e amplificati sulla pagina Facebook del magazine Focus @Focus.it, totalizzando complessivamente oltre 300.000 visualizzazioni.

«È stato un innesto perfettamente in linea con la multimedialità di Focus, una forma di intrattenimento scientifico di alto livello e originale, che ha visto Ilaria Capua dialogare con interlocutori appartenenti a mondi diversi dal suo. Dove c’è divulgazione scientifica, dove c’è da sperimentare e dar voce alle sperimentazioni, c’è Focus. Per questo abbiamo apprezzato e sposato la bella iniziativa della casa editrice Mondadori», ha dichiarato Raffaele Leone, direttore di Focus.

Focus è il periodico più letto d’Italia con 6,3 milioni tra lettori e utenti digitali (fonte: Nielsen Media Impact Data fusion dicembre 2019). È sempre più apprezzato e coinvolgente sui social network, dove conta un’audience in crescita con oltre 300.000 follower su Instagram, che vanno ad aggiungersi ai quasi 2 milioni di fan su Facebook. Il magazine è il nucleo di un ecosistema multimediale che passa dal web al canale tv, dai social agli eventi: un punto di riferimento distintivo per i temi di grande attualità, dalla scienza alla tecnologia alla natura, grazie al contributo di voci autorevoli di fama internazionale e uno sguardo sempre fresco e rigoroso.

INTERNI presenta “New York Human Spaces, the New Codes of Contemporary Living”

L’incontro, organizzato in collaborazione con il Consolato d’Italia a New York, si terrà lunedì 20 maggio alle ore 18.00

Milano, 16 maggio 2019 – In occasione di NYCxDESIGN (New York, 10-22 maggio 2019), INTERNI e il Consolato Generale d’Italia a New York organizzano New York Human Spaces, the new codes of contemporary living, un incontro che coinvolge illustri protagonisti del mondo dell’architettura e del design attivi tra l’Italia e gli Stati Uniti. Argomenti chiave, le nuove fonti di energia rinnovabile, la sostenibilità indagata in tutte le sue espressioni – dal riciclo delle materie alla salvaguardia dell’ambiente – e, più in generale, il concetto del benessere fisico e psicologico dell’uomo.

Ricondurre l’uomo e la Terra al centro del sistema è quindi il tema di cui INTERNI si fa promotore nel mondo prendendo spunto dalla mostra-evento HUMAN SPACES che ha organizzato durante il FuoriSalone lo scorso aprile a Milano: 33 installazioni presentate nelle sedi dell’Università degli Studi, dell’Orto Botanico di Brera, dell’area dell’Arco della Pace e della Torre Velasca, che hanno attirato 400 mila visitatori. Un nuovo record raggiunto da INTERNI, in termini di visibilità e affluenza, che si somma al +30% di utenti registrati dal nuovo sito Internimagazine.it, lanciato proprio in occasione della Design Week Milanese.

I protagonisti di New York Human Spaces, che si terrà lunedì 20 maggio alle 18.00 (Consulate General of Italy, 690 Park Ave at 69th Street, New York, NY 10065), introdotti dal Console Generale Francesco Genuardi e dal Direttore di INTERNI Gilda Bojardi saranno: Mario Cucinella, da sempre il progettista italiano più impegnato sul tema dell’ecosostenibilità, che interviene sul valore etico del progetto; Pasquale Junior Natuzzi, Chief Marketing & Communications Officer e Creative Director di Natuzzi che, in occasione dei sessant’anni di attività dell’azienda di famiglia, riferisce sulle nuove scelte eco-oriented del brand; Piero Lissoni, art director e progettista di alcuni tra i più importanti brand di design del made in Italy, che parla della sua esperienza in qualità di direttore artistico di Sanlorenzo, il più importante cantiere di yacht italiano; Adam D. Tihany, interior designer con studio a New York, creative director di Costa Crociere, esporrà le recenti scelte progettuali e sostenibili della storica compagnia di navi da crociera; e Jeffrey Beers che interverrà sul valore dell’identità in ambito progettuale. L’incontro sarà moderato da Federico Rampini, giornalista e autore, corrispondente da New York per il quotidiano La Repubblica.

Per tutte le informazioni www.internimagazine.it

 

 

Salone del Libro di Torino 2019: gli appuntamenti delle nostre case editrici

Da giovedì 9 a lunedì 13 maggio, Lingotto Fiere aprirà i cancelli al 32° Salone del Libri di Torino. I padiglioni 1, 2, 3 e Oval ospiteranno le case editrici per incontri con gli autori e gli editori, presentazioni e workshop.

Il tema di quest’anno è Il gioco del mondo, dal celebre romanzo del 1963 (Rayuela il titolo originale) del grande maestro del Novecento Julio Cortázar: una mescolanza di culture per creare una forza senza confini, abbattendo le barriere e costruendo ponti tra i continenti.

Qui il programma completo.

Le nostre case editrici saranno presenti con i seguenti programmi:

Edizioni Piemme

Mondadori Electa

Einaudi

Mondadori

Mondadori libri per ragazzi

Rizzoli – Bur – Rizzoli Lizard

Sperling&Kupfer


Gli incontri da non perdere:

Giovedì 9 maggio

Alle ore 10.30, presso il Laboratorio Macondo (+11 anni), un incontro con Sara Rattaro per la presentazione del libro Sentirai parlare di me. Partendo dalla figura di Nellie Bly, prima giornalista investigativa della storia, i ragazzi dovranno pensare a una situazione che meriterebbe di essere investigata, arrivando a scrivere un breve articolo di giornale;

 

alle ore 11.30, presso l’Arena Bookstock, si terrà l’incontro “Quel gran genio di Leonardo”: Davide Morosinotto e Massimo Polidoro presentano i loro rispettivi libri Le grandi macchine di Leonardo (Editoriale Scienza) e Io, Leonardo Da Vinci. Vita segreta di un genio ribelle (Edizioni Piemme);

alle ore 13:30, presso l’Arena Bookstock, si terrà l’evento Premio Strega ragazzi e ragazze con l’autore Guido Sgardoli: i giovani giurati incontrano il vincitore dell’edizione 2019 nella categoria +11 per parlare del suo libro The Stone. La settima pietra (Edizioni Piemme). In collaborazione con Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Bologna Children’s Book Fair, Cepell – Centro per il libro e la lettura;

alle ore 17.30, presso l’Arena Bookstock, un incontro con Marta Losito e i Valespo, autori di #Nonostante e #Valespo (Mondadori Electa). Edoardo Esposito e Valerio Mazzei, in arte “Valespo”, con Marta Losito e i suoi #Nonostante, si raccontano attraverso una #livechallenge che vi porterà a scoprire il loro mondo fuori dalla rete.

Venerdì 10 maggio

Alle ore 10.30, presso il Laboratorio Macondo, l’autrice Eliana Canova per l’incontro “Attività a partire da Ho visto i lupi da vicino”: Karl è un rom e viene da Vienna. Emma invece una milanese di origine ebraica. Si incontrano nel peggior posto immaginabile: Auschwitz. Il racconto della rivolta di Rom e Sinti rinchiusi nello Zigeunerlager di Auschwitz nel 1944. Libro vincitore del Premio Il Battello a Vapore 2018;

alle ore 12.30, presso la Sala El Dorado (+10 anni), un incontro con Manlio Castagna: L’autore racconta il secondo capitolo della trilogia di Petrademone (Mondadori ragazzi): continuano le avventure di Frida, Miriam e dei loro amici nelle inconfondibili atmosfere anni Ottanta;

alle ore 17.30 Sergio Marchionne di Tommaso Ebhardt, presso la Sala Viola – con Giuseppe Berta e Marco Congiu (Sperling&Kupfer). Leader visionario e divisivo, Sergio Marchionne ha trasformato la Fiat in un colosso del mercato globale. Tommaso Ebhardt, direttore di Bloomberg News a Milano, ha conquistato la sua fiducia e ha avuto il privilegio di raccogliere e trasmettere le sue più profonde convinzioni.

Sabato 11 maggio

Alle ore 10.30, presentazione del libro Il fuoco e la polvere (Frassinelli) di Mauro Garofalo, presso il Caffè Letterario, con Giuseppe Lupo. Maremma, 1862: la lotta fino allo stremo delle forze di un gruppo di uomini contro l’industrializzazione che annienterà il mondo contadino di cui fanno parte;

alle ore 12.00, presso la Sala Oro, un incontro con Maurizio de Giovanni per la presentazione del libro Le parole di Sara (Rizzoli). Letture di Fabrizio Bentivoglio e Maria Pia Calzone, musiche di Vincenzo Nigro e Marco Zurzolo;

alle ore 12.00 presso la Sala Azzurra, si terrà la presentazione del libro J.D. Salinger, mio padre. E Holden Caulfield con Matt Salinger e Loredana Lipperini. A cura del Salone del Libro e di Giulio Einaudi Editore;

alle ore 13.30, Sulla Luna con Umberto Guidoni, Luigi Garlando e Andrea Valente, presso l’Arena Bookstock (Electa Kids). Il 20 luglio del 1969 gli astronauti dell’Apollo 11 misero piede sulla Luna. Cinquant’anni dopo, due scrittori e un astronauta raccontano ai giovani lettori di oggi le emozioni di quell’avventura nello spazio. In collaborazione con Editoriale Scienza, Il Castoro, Mondadori Electa, Solferino. Incontro che approfondisce uno dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile;

alle ore 14.30 presso la Sala Azzurra, Tredici modi di guardare (Rizzoli): cerimonia di consegna del Premio letterario internazionale Mondello. Introduce e consegna il Premio all’autore Colum McCann Giovanni Puglisi. Interviene Giorgio Fontana;

alle ore 15.30 presso la Sala Bianca, in occasione dei 50 anni dei Meridiani si terrà l’incontro “Dialogo sulla grande poesia internazionale” con Nicola Gardini, Carlo Ossola e letture di Andrea Bosca;

alle ore 15.45, presso lo Stand Regione della Regione Autonoma Sardegna (Padiglione 2), Otto Gabos presenta il suo nuovo romanzo Quasi piccoli dei (Battello a Vapore);

alle ore 16.30, presso la  Sala El Dorado, un incontro con Valeria Ancione e Patrizia Panico in occasione della presentazione del libro Volevo essere Maradona (Mondadori ragazzi), in libreria dal 14 maggio. Modera Darwin Pastorin. L’autrice Valeria Ancione insieme alla calciatrice Patrizia Panico, la cui storia ha ispirato il contenuto del libro;

alle ore 17.30, presso la Sala Oro, gli autori Sophie Kinsella e Jojo Moyes presenteranno i loro libri, La famiglia prima di tutto e Sono sempre io (Mondadori);

alle ore 19.30 presso la Sala Viola, un incontro con gli autori Piergiorgio Odifreddi e Oscar Farinetti per la presentazione del libro Dialogo tra un cinico e un sognatore (Rizzoli). Interviene Alessandra Tedesco.

 

Domenica 12 maggio

Alle ore 10.30 Arena Bookstock, Il segreto di Leonardo (Piemme): Geronimo Stilton “in pelliccia e baffi” incontra i suoi piccoli lettori in un’avventura divertentissima e piena di misteri, tutta dedicata al grande genio del Rinascimento. A cura di Edizioni Piemme;

alle ore 11 presso la sala Magenta, si terrà l’evento “Il libro tascabile nella storia della cultura europea”. Una tavola rotonda dedicata ai 70 anni di BUR con Teresa Cremisi, Juan Diaz, Anna Leube, Stefan McGrath, Massimo Turchetta. Modera Beppe Severgnini;

alle ore 11.00 presso la Sala Oro, presentazione del libro La notte del Getsemani, con l’autore Massimo Recalcati;

alle ore 15.30, presso la Plaza de los Lectores, presentazione del libro Il sentimento del non esserci del tutto. Ernesto Franco racconterà Julio Cortazar e la sua scrittura;

alle ore 16, il Laboratorio Tea Sisters presso La Feltrinelli (Piazza C.L.N., 251): incontra le Tea Sisters e divertiti insieme a una di loro con tanti laboratori e attività;

alle ore 16 presso la Sala Granata, si terrà l’incontro “80 anni Finnegans Wake”, con Giordano Meacci e i traduttori Fabio Pedone ed Enrico Terrinoni, a cura di Mondadori;

alle ore 17:30, Quattro conversazioni sull’Europa di Philippe Daverio, presso la Sala Rossa, a cura di Rizzoli Illustrati: Esiste davvero l’Europa? La risposta arriva dal passato e dalla sua eredità artistica e intellettuale. Un grande storico dell’arte, apprezzato divulgatore, alla scoperta dei momenti in cui si è manifestata la cultura europea.

Lunedì 13 maggio

Alle ore 10.30, presso la Sala El Dorado, un incontro con Beatrice Masini e Caterina Ramonda per la presentazione del libro Storia di May Piccola Donna (+10 anni). Tu, chi vorresti essere? Pippi Calzelunghe o Anna Karenina? Beatrice Masini racconta le storie di tante eroine letterarie. E anche quella della piccola May, che da grande diventerà l’autrice di Piccole donne;

alle ore 12 presso l’Arena Bookstock, si terrà l’incontro “È la lingua bellezza” a cura di Mondadori, con Frankie hi-nrg mc, Loredana Lipperini, Francesca Serafini, Achille Lauro e Francesco Pacifico;

alle ore 13, il Laboratorio Gotham (+7 anni). I fumetti? Un classico: quattro tra i più amati classici della letteratura reinterpretati in forma di fumetto per avvicinare i più piccoli alla lettura: ll giro del mondo in 80 giorni, Black Beauty, Il meraviglioso mago di Oz e Il giardino segreto. Laboratorio con Donata Pizzato a cura di Battello a Vapore e Piemme;

alle ore 14.30, Daniele Grassucci, curatore di Dopo la scuola e co-founder del portale skuola.net, presso la Sala Atlantide – con i ragazzi della redazione del BookBlog del Salone del Libro (Sperling&Kupfer): un libro che affronta questioni cruciali per le nuove generazioni che si affacciano al mondo della scuola e del lavoro. Una guida per trovare la propria strada nel mondo;

alle ore 16.00, presso l’Arena Bookstock, un incontro con Alessia Marcuzzi, autrice di In viaggio con Alessia (Mondadori Electa). Interviene Luciana Littizzetto. Alessia Marcuzzi ci racconta le sue città del cuore: Londra, Parigi, Roma e Milano. Grazie ai suoi preziosi consigli potremo vivere questi luoghi in modo indimenticabile, alla scoperta di luoghi insoliti ed esperienze uniche;

alle ore 18.00, presso la Sala Rossa, un incontro con Massimiliano Allegri, autore di È molto semplice (Sperling&Kupfer). L’allenatore dei record, racconta le 32 regole alla base della sua filosofia, svela tutti i segreti del suo metodo di allenamento, rendendolo applicabile allo sport e a ogni contesto della vita.

Narrativa straniera di Mondadori: Chiara Scaglioni ritorna in Mondadori. Nella nuova squadra guidata da Donatella Minuto anche Edoardo Brugnatelli

La casa editrice Mondadori rafforza la redazione della narrativa straniera, di cui è responsabile editoriale Donatella Minuto, con l’ingresso di Chiara Scaglioni ed Edoardo Brugnatelli.

Chiara Scaglioni, nata a Milano nel 1972, si laurea in Lettere Moderne all’Università Cattolica. Nel 2000 entra nella casa editrice Mondadori, occupandosi prima di Comunicazione, poi di editoria (Varia) sino a diventare Senior Editor della Narrativa straniera. Torna in Mondadori dopo 5 anni in HarperCollins, dove è stata la responsabile della Narrativa e della Saggistica straniera.

Edoardo Brugnatelli, nato a Milano nel 1956, si laurea in Storia della Filosofia all’Università di Pavia ed entra in Mondadori nel 1990. Dopo esperienze nelle edizioni di Comunità e nella Saggistica straniera, nel 1998 crea e dirige la collana Strade Blu, dove pubblica, tra gli altri, Michael Moore, Neil Gaiman, Chuck Palaniuk e David Sedaris. Negli ultimi cinque anni Brugnatelli ha lavorato alla piattaforma di social reading Anobii.

Anche la Narrativa straniera – così come quella italiana, la Saggistica, la Varia e gli Young Adults, i Paperback e i Classici – risponde a Francesco Anzelmo, direttore editoriale della casa editrice Mondadori.

Mondadori: Donatella Minuto nuova responsabile della Narrativa Straniera. Ad Alberto Gelsumini la Narrativa Young Adults

Donatella Minuto è da oggi la nuova responsabile della narrativa straniera di Mondadori.

Contestualmente ad Alberto Gelsumini, già responsabile editoriale della Varia, viene affidata anche la linea narrativa Young  Adult; entrambi rispondono a Francesco Anzelmo, direttore editoriale della casa editrice.

Donatella Minuto, nata a Milano nel 1971, si laurea in Lettere moderne all’Università Statale di Milano. Dopo esperienze editoriali in Fazi, Bur e Il Saggiatore, dal 2010 al 2017 ha lavorato in Giunti Editore, dove negli ultimi anni ha diretto la narrativa italiana e straniera. Alla fine del 2017 entra in Mondadori come senior editor della Narrativa Straniera.

Alberto Gelsumini, nato a Prato nel 1978, si laurea in scienze della Comunicazione all’Università di Bologna e, dopo esperienze nel giornalismo e nella televisione, entra in Mondadori come editor nel 2003. Dal 2015 è il responsabile editoriale della Varia.

#leparolechesiamo, i cittadini che diventiamo

Premiazione del concorso del Nuovo Devoto-Oli, il vocabolario dell’italiano contemporaneo

Avviato in occasione dell’uscita del Nuovo Devoto-Oli – il celebre vocabolario d’autore della lingua italiana uscito a fine 2017 in versione completamente rinnovata a 50 anni dalla prima edizione – giunge ora a compimento il concorso #leparolechesiamo, i cittadini che diventiamoil progetto avviato da Mondadori Education e rivolto a tutte le scuole secondarie di I e II grado per promuovere una riflessione comune tra gli studenti sui temi dell’integrazione e della convivenza. Due concetti fondamentali nella società odierna da insegnare e promuovere proprio nell’ambiente ormai multiculturale della scuola italiana, iniziando dall’educazione e dalla formazione linguistica, che hanno un ruolo di primo piano nell’inclusione sociale. Lavorare sul significato stesso di questi termini aiuta i ragazzi ad acquisire le competenze di cittadinanza e a sviluppare una coscienza civile.

Oltre 1000 le scuole che hanno aderito da tutta Italia, impegnando le classi a produrre testi e immagini a partire dalla propria esperienza personale. Due le categorie: per i ragazzi delle scuole medie l’invito era scrivere un racconto ambientato ai giorni nostri che descrivesse la storia di un ragazzo straniero trasferitosi in Italia, mettendo in luce le difficoltà incontrate, i modi in cui sono state superate e grazie all’aiuto di quali persone. Gli studenti delle superiori dovevano invece scrivere un racconto ambientato in epoche passate con protagonista un ragazzo italiano emigrato in un Paese straniero, prendendo spunto da esperienze nella storia delle proprie famiglie o dai racconti di conoscenti e amici di famiglia del proprio gruppo di riferimento che avevano vissuto l’esperienza dell’emigrazione.

Ciascuna classe era poi chiamata a individuare le 5/7 parole più significative e tradurle nelle lingue dei Paesi d’origine degli studenti non italofoni della classe o corredarle di fotogallery e video.

Grazie anche al grande impegno degli insegnanti, sono stati più di 500 i lavori arrivati, in molti dei quali emerge il concetto di lingua come veicolo d’identità e integrazione, con interessanti parallelismi tra esperienze raccontate: le traversate in America dei connazionali che spesso ripropongono difficoltà e disagi degli sbarchi di oggi. Testi di notevole qualità, accurate ricostruzioni storiche, racconti toccanti, ricchi di emozioni, non retorici, ben scritti e correttamente contestualizzati, che hanno messo non poco in difficoltà la redazione del Nuovo Devoto-Oli che ha dovuto scegliere le classi vincitrici.

Aiuto, amicizia, angoscia, armonia, cordoglio, cultura, famiglia, identità, inadeguatezza, integrazione, isolamento, libertà, mancanza, scambio, solitudine, sorriso, tolleranza: queste le parole scelte dai ragazzi, che svelano un clima molto diverso da quello al quale ci hanno abituato le cronache attuali, un clima di empatia, accoglienza, comprensione, dove razzismo e violenza non trovano posto, e dove anzi è proprio la lingua lo strumento che valorizza uno scambio anche culturale.

Siamo noi il suo vocabolario’ scrivono efficacemente alcuni studenti parlando del ragazzino straniero appena arrivato nella loro classe. E ancora l’ingresso di Dia in classe ci ha fatto capire che, al di là della provenienza geografica, della religione e della lingua siamo tutti uguali e abbiamo bisogno solo di amicizia, affetto, solidarietà, comprensione e aiuto e senza ciò non siamo nulla.

Nove le classi premiate, una vincitrice per categoria più 7 menzioni speciali, provenienti da Capaccio/Paestum, Cosenza, Gela, Gorgonzola, Milano, Pomezia, Roseto degli Abruzzi, S. Maria Capua Vetere, Siracusa. Il 20 febbraio hanno ricevuto il riconoscimento alla presenza dei due autori del Nuovo Devoto-Oli, Luca Serianni e Maurizio Trifone, in un incontro pubblico nell’Auditorium Mondadori a Segrate, moderato dal linguista Giuseppe Antonelli, autore del recentissimo Il Museo della Lingua Italiana, che ha letto anche i due racconti vincitori.

Un riconoscimento che rinnova l’impegno di Mondadori Education nel sensibilizzare i giovani oltre che sul tema dell’intercultura, su quanto sia importante migliorare le proprie competenze linguistiche e padroneggiare il ricco patrimonio della lingua italiana per diventare cittadini consapevoli, responsabili e autonomi.